Tag: arrestato

Firenze: ragazza italiana pestata e stuprata da un marocchino

Firenze, 22 settembre 2014 – Un uomo di 33 anni, di nazionalità marocchina, ieri mattina si è appartato con una donna conosciuta alcune ore prima, e minacciandola di morte e prendendola a pugni l’ha costretta a subire un rapporto sessuale. Una testimone ha avvisato i carabinieri che hanno cosìarrestato l’aggressore. L’episodio è avvenuto intorno alle 4 nel cortile di un circolo ricreativo in Lungarno Soderini.

La vittima, una 28enne fiorentina, è stata soccorsa dai sanitari del 118 e medicata al pronto soccorso. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, i due si erano conosciuti nella serata di sabato nella zona della stazione ferroviaria di Santa Maria Novella. Dopo aver passato la nottata insieme nel centro cittadino, si sono appartati nel cortile di un circolo ricreativo, a quell’ora chiuso, scavalcando un muretto. A questo punto il 33enne ha iniziato a minacciare la ragazza di morte e a costringerla a un rapporto contro la sua volontà. Una passante, avvicinatasi poiché allarmata dalle grida della donna, ha assistito alla scena e ha avvisato il 112. L’uomo è stato così arrestato dai carabinieri in flagranza di reato.

Fonte: http://www.lanazione.it/firenze/violenza-arresto-carabinieri-1.234958

Viareggio: arrestato per spaccio nella pineta di Ponente


gonews
Ventiseienne arrestato per spaccio nella pineta di Ponente
gonews
Un marocchino di 26 anni è stato arrestato ieri a Viareggio dai carabinieri con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, notato da due militari all’interno della pineta di Ponente a Viareggio, ha tentato di scappare

Spaccio in stazione, arrestato tunisino – Corriere della Sera


Qui Brescia
Spaccio in stazione, arrestato tunisino
Corriere della Sera
Gli uomini della Polizia Locale hanno quindi inseguito lo spacciatore, un tunisino di 44 anni, che nel frattempo si era spostato in bicicletta. Il quarantaquattrenne è stato perquisito: addosso aveva la droga. Oltre alla droga, gli agenti hanno
Brescia, spaccio di coca in stazione: un arrestoQui Brescia

tutte le notizie (4) »

Roma, spaccio e resistenza a pubblico ufficiale: due arresti

LaPresse
Roma, spaccio e resistenza a pubblico ufficiale: due arresti LaPresse Roma, 20 set. (LaPresse) – La polizia, in due diversi episodi, ha arrestato ieri due persone con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio. Una di loro è anche accusata di resistenza, minaccia e lesioni a pubblico ufficiale. Il primo episodio è Anzio, arrestato spacciatore 29enneIl Corriere della Cittàtutte le notizie (5) »

‘Profugo’ tenta di uccidere donna perché ha crocifisso


AGI – Agenzia Giornalistica Italia

Foggia – Ha aggredito una donna, colpendola con calci e pugni tentando anche di strangolarla perché indossava un crocifisso.

E’ accaduto a Rignano, nella baraccopoli che ospita, a spese nostre, i sedicenti profughi targati Mare Nostrum. Lì, i carabinieri hanno arrestato un cittadino del Mali di 32 anni.

L’uomo e’ ora accusato di tentato omicidio, resistenza a pubblico ufficiale e porto di armi atte ad offendere. La vittima e’ una donna nigeriana di 57 anni, che – tenetevi forte – <strong>gestisce un punto di ristoro all’interno della baraccopoli</strong> ed e’ stato necessario ricoverarla agli Ospedali Riuniti di Foggia per trauma cranio-facciale, lesioni da taglio all’orecchio sinistro e contusioni al viso e al costato.

C’è anche il ‘punto di ristoro’, l’Italia è un’immenso campo ‘profughi’ stracolmo di criminali che si massacrano tra loro per motivi etnici e religiosi.

Secondo quanto accertato dagli investigatori da diversi giorni l’uomo minacciava di morte la donna perche’ portava al collo una collana con un crocifisso. Cosi’ ieri pomeriggio l’uomo ha aggredito la nigeriana colpendola prima con calci e pugni. Poi le ha strappato la collana tentando di strangolarla.

Ma l’idea di sgomberare la baraccopoli non viene a nessuno?

 

 

altro »

CLICCARE SUL LINK PER LA FONTE DELL’ARTICOLO

BRESCIA: Spaccio in stazione, arrestato tunisino


Qui Brescia
Spaccio in stazione, arrestato tunisino
Corriere della Sera
Gli uomini della Polizia Locale hanno quindi inseguito lo spacciatore, un tunisino di 44 anni, che nel frattempo si era spostato in bicicletta. Il quarantaquattrenne è stato perquisito: addosso aveva la droga. Oltre alla droga, gli agenti hanno
Brescia, spaccio di coca in stazione: un arrestoQui Brescia

tutte le notizie (4) »

Furti nelle auto parcheggiate, arrestati due marocchini dai carabinieri


www.lavocedivenezia.it
Furti nelle auto parcheggiate, arrestati due marocchini dai carabinieri
www.lavocedivenezia.it
I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Verona hanno arrestato un 29enne e un 30enne, entrambi di origine marocchina e con precedenti di polizia, per aver rubato all’interno di un’Opel Corsa e di una Chrysler PT Cruiser, dopo averne …

Banditi rapinano azienda: auto speronata

PESARO – Erano stati protagonisti di un furto che si è trasformato in rapina: dei due banditi stranieri individuati dai carabinieri, uno oggi è finito in manette. E’ stato infatti arrestato un rom di origine bosniaca proveniente dal campo nomade di Rimini. Il complice della stessa etnia è attualmente ricercato dai carabinieri nei campi nomadi della vicina Romagna e in Piemonte. La rapina di cui sono stati autori risale al 16 luglio scorso ed è avvenuta in un capannone di Borgo Santa Maria in cui era custodito materiale elettrico e fili di rame. Sorpresi durante il furto i due si erano dati alla fuga e hanno tentato di speronare l’auto del proprietario del capannone che si era posto davanti alla loro vettura con il proprio veicolo, nel tentativo di impedirne la fuga. I due sono accusati di rapina aggravata.

 

http://www.corriereadriatico.it/PESARO/pesaro_sperona_auto_titolare_azienda_svaligiata_bosniaco_arrestato/notizie/905690.shtml

Spaccio in stazione, arrestato tunisino


Qui Brescia
Spaccio in stazione, arrestato tunisino
Corriere della Sera
Gli uomini della Polizia Locale hanno quindi inseguito lo spacciatore, un tunisino di 44 anni, che nel frattempo si era spostato in bicicletta. Il quarantaquattrenne è stato perquisito: addosso aveva la droga. Oltre alla droga, gli agenti hanno
Brescia, spaccio di coca in stazione: un arrestoQui Bresciatutte le notizie (4) »

Aggredirono un giovane per 25 euro. Arrestati due marocchini

Aggredirono un giovane per 25 euro. Arrestati due marocchini
Il Corriere di Como
1car3 Blitz dei carabinieri di Cantù. Uno dei rapinatori cerca la fuga e si ferisce sul cofano di una gazzella. I carabinieri di Cantù hanno arrestato due marocchini senza fissa dimora accusati della rapina ai danni di un 27enne di Como avvenuta
Como: aggrediscono con bottiglie e pistola ragazzo per 25 euro LiberoQuotidiano.it

tutte le notizie (2) »