Romeni ubriachi aggrediscono mogli e agenti

15-04-2013

Busto Arsizio – Ubriachi davanti ai due figli. Così i poliziotti hanno trovato quattro rumeni, due uomini con le rispettive consorti e i loro tre bambini – due di una coppia, uno dell’altra – la sera di sabato 13 aprile, verso le 22.30 in un’abitazione di via Marsala, a Busto Arsizio.
Gli agenti, giunti dopo l’allerta arrivato al Commissariato da una donna che riferiva d’essere stata malmenatadal marito, hanno scoperto che a dare l’allarme era stata proprio la moglie di uno dei due rumeni: che i quattro fossero ubriachi era pacifico viste pure le bottigle di alcolici svuotate e rimaste sopra un tavolo; affatto pacifica invece è stata la reazione del marito della donna che aveva chiesto aiuto.
L’uomo, infatti, un trentenne, ha reagito all’arresto menando colpi e prendendosela ancora con la coniugedavanti ai propri figlioletti. Quindi, condotto in Commissariato in manette, dopo che era intervenuta anche una pattuglia della polizia locale, s’è rifiutato di dare le proprie generalità ed è stato rinchiuso in carcere con l’accusa di resistenza e violenza a pubblico ufficiale (i due agenti hanno riportato ferite giudicate guaribili in tre e sette giorni). Sua moglie, intimorita dalla reazione rabbiosa, non ha sporto denuncia, né s’è fatta medicare all’ospedale.

Related Post

Related Post

EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento