‘Migrante’ si spoglia, orina e defeca alla Caritas: cibo non di gradimento

26-04-2014

San Giuseppe Vesuviano. Arrestato all’interno della Caritas per violenza e lesioni a pubblico ufficiale. Un cittadino extracomunitario, senza documenti e senza fissa dimora è stato bloccato dalla polizia all’interno della struttura di Via Roma, dove la Caritas di Nola “Centro don Tonino Bello” ha allestito una mensa e un dormitorio per i poveri.

L’uomo, presumibilmente dell’est europeo, secondo quando accertato dalle forze dell’ordine, dopo aver malmenato un prete per la seconda volta negli ultimi due giorni, è andato in escandescenza. Si è abbassato i pantaloni, mostrato i suoi attributi e ha poi fatto i suoi bisogni fisiologici all’interno della struttura davanti a tante altre incredule persone.

L’immediato intervento di un poliziotto e di un carabiniere, in servizio di volontariato presso il centro Caritas, ha evitato il peggio. Braccato, è stato poi tratto in arresto dai poliziotti di una voltante del commissariato di San Giuseppe Vesuviano immediatamente giunta sul posto. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per aver dichiarato false cittadinanze in altre occasioni, è stato tradotto a Poggioreale a disposizione dell’autorità giudiziaria.

http://www.ilmattino.it/NAPOLI/CRONACA/prete-picchiato-san-giuseppe-vesuviano/notizie/653362.shtml

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Napoli

RSS Feed Widget

Lascia un commento