“Sono turco, non ho bisogno biglietto”: frattura costola a poliziotta

25-11-2014

TREVISO – L’hanno pizzicato a bordo di un treno senza biglietto ed ha reagito insultando il controllore e rifiutandosi di consegnare i documenti.
Tanto che all’arrivo alla stazione di Treviso sono intervenuti gli agenti della polizia ferroviaria.

Il ragazzo, un turco di 24 anni, ha reagito prendendoli a calci e pugni, arrivando a rompere una costola ad una poliziotta che stava tentando di calmarlo nel tentativo di farlo scendere dalla carrozza. L’accusa nei suoi confronti è di violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

http://www.oggitreviso.it/senza-biglietto-del-treno-frattura-costola-poliziotta-102084

O diamo alle donne poliziotto la possibilità di sparare quando elementi del genere alzano le mani, o meglio mandarci uomini, possibilmente in forma. Anche questo è un danno del politicamente corretto, che scambia l’uguaglianza dei diritti con una inesistente ‘uguaglianza fisica’.

RelatedPost

EVIDENZA, Treviso

RSS Feed Widget

Lascia un commento