Viareggio: coppia turisti, lei incinta, aggredita da tre immigrati armati di coltello

28-08-2014

Viareggio, 27 agosto 2014 – UN ALTRO INQUIETANTE episodio delle «notti noir» che da qualche tempo caratterizzano la vita notturna cittadina è accaduto in pieno centro intorno alle 3: una giovane coppia di Bergamo — la donna è in stato interessante — è stata aggredita e rapinata da almeno tre-quattro persone. L’uomo è stato anche picchiato e costretto a fare ricorso alle cure dei sanitari del pronto soccorso. Non è grave: sette giorni di prognosi. Choccata la giovane futura madre. C’è da chiedersi: dopo avere provato uno spavento del genere, dopo avere avuto un incontro ravvicinato con la microcriminalità locale sempre più aggressiva, avranno voglia di tornare a Viareggio e in Versilia a trascorrere le loro vacanze?

GLI INQUIRENTI del commissariato sono convinti di essere sulla strada buona per arrivare all’identificazione dei responsabili della rapina. «Stiamo lavorando a fondo — ha garantito il dirigente del commissariato, Rosaria Gallucci —: i ragazzi non si risparmiano per assicurare alla giustizia i responsabili di qualsiasi episodio criminoso che avviene in città». Nessuno lo mette in dubbio. Ma è innegabile che la frequenza di certe vicende — dove aggressività e violenza sono i tratti fondamentali — sta facendo salire la tensione e l’inquietudine della gente.

L’ULTIMO episodio è avvenuto in via Fratti: stando a quanto hanno riferito agli agenti delle volanti le due vittime dell’aggressione, non appena sono usciti da un locale del centro per tornare alla loro auto, hanno avuto la sorpresa di trovare l’auto che avevano parcheggiato lungo la via Fratti con due ruote a terra, perché bucate. Non appena il giovane ha aperto lo sportello per prendere gli attrezzi per sostituire la ruota, sono sbucati fuori tre giovani stranieri che con tono minaccioso — forse uno impugnava un coltello o un coccio di bottiglia — hanno chiesto di consegnare i soldi e l’orologio. Le vittime dell’aggressione sono rimaste choccate da quel che stava accadendo: sta di fatto che il giovane, anche per difendere la fidanzata in stato interessante, ha abbozzato una reazione ma è statosubito sopraffatto. I banditi sono riusciti a portargli via il portafoglio e l’orologio. Una volta fuggiti è scattato l’allarme: sul posto è intervenuta la Croce Verde di Viareggio con il supporto dell’auto medica.

http://www.lanazione.it/viareggio/aggressione-picchiato-1.152245

RelatedPost

EVIDENZA, Lucca

RSS Feed Widget

Lascia un commento