Neanche davanti ai morti: rubano rame al cimitero, quattro arresti

13-02-2013

VERCELLESE – I Carabinieri della Stazione di Crescentino, nel tardo pomeriggio di ieri, al termine di un mirato servizio di osservazione, hanno tratto in arresto in flagranza di reato quattro persone per furto di rame all’interno del piccolo cimitero in frazione San Silvestro a Crescentino.

I cittadini della piccola frazione, nei giorni scorsi, avevano già segnalato ai militari il furto di grondaie di rame e altri oggetti ornamentali dalle cappelle votive del cimitero. Per questi fatti la sorveglianza era stata immediatamente aumentata.

Nel tardo pomeriggio di ieri, una pattuglia di Crescentino, si è insospettita della presenza di un veicolo parcheggiato in posizione defilata rispetto alla strada principale, semi nascosto dalla vegetazione. Nello stesso momento viene segnalata la presenza di una vettura, con targa rumena, parcheggiata in modo anomalo nei pressi del cimitero di San Silvestro.

La pattuglia si nasconde in modo da non esser vista e poter intervenire prontamente. Nel frattempo i rinforzi circondano la zona. Dopo circa trenta minuti, quattro persone escono dal cimitero, con diverse grondaie di rame, scavalcano la recinzione e iniziano a caricare la macchina. Il blitz scatta immediato, tutti vengono bloccati e identificati e tratti in arresto con l’accusa di furto aggravato in concorso.

Due degli arrestati sono minori e uno di questi stava rubando il rame insieme al padre. Per i maggiorenni è scattata un’ulteriore aggravante. M.M. di 32 anni e M.M. di 37 anni entrambi residenti a Crescentino, sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza dei Carabinieri e sottoposti, all’esito del direttissimo, alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, nelle more della definizione del procedimento penale. I due minori, considerato il fatto di non aver precedenti e la giovanissima età 14 e 15 anni, sono stati affidati ai genitori. Il materiale trafugato ha un peso di circa 70 kg ed è stato restituito ai legittimi proprietari.

http://www.novara.com/?Section=News&tplBgContainer=1&Tools=WAPPS&Filters=SeqId,17600

Related Post

Related Post

Uncategorized

RSS Feed Widget

Lascia un commento