“Dacci tutto o ti ammazziamo”: “Nuovi Italiani” rapinano un ragazzo di 11 anni

07-02-2013

Se fosse in vigore la legge targata Pd, questo crimine sarebbe stato commesso da "italiani"

Minacciano e rapinano un ragazzo di 11 anni. Arrestati
In manette tre giovani marocchini autori di una serie di rapine tra la fine di dicembre e il mese di gennaio. L’ultimo colpo effetuato ieri pomeriggio ai danni di un ragazzino cinese di 11 anni è stato fatale alla banda. Il piccolo è stato avvicinato alla fermata dell’autobus in via Pistoiese, due l’hanno immobilizzato mentre l’altro gli ha appoggiato un coltello a serramanico contro la gamba. “Non abbiamo paziena – ha minacciato – dammi tutto o ti ammazziamo”.

 

I malviventi si sono impossessati del telefono cellulare e del portofagli con pochi euro. Il ragazzo in lacrime ha fermato un’auto e ha chiesto aiuto al conducente, che ha subito allertato la polizia. Le volanti coordinate dal dirigente Roberto Sbenaglia, giĂ  in zona per i servizi di prevenzione, hanno raggiunto i nordafricani all’angolo con via di Maragliano e li hanno bloccati. Si tratta di tre giovani poco piĂą che ventenni, tutti marocchini, regolari in Italia. Avevano addosso gli oggetti appena rubati, oltre a due telefoni cellulari provento di altre rapine precedenti, risalenti alla notte di capodanno e al giorno successivo.

 

Sono al vaglio degli inquirenti altri casi in cui sono state utilizzati le stesse modalitĂ , coltello a serramanico e minacce di morte a minori e soggetti deboli.

Uncategorized

RSS Feed Widget

Lascia un commento