Vicenza: vivono in campo nomadi Comune e hanno milioni di euro in banca

21-06-2014

VICENZA. Quella famiglia di rom, che vivono accampati fra camper e tende, senza servizi, in quel terreno di strada Nicolosi che è da anni una delicata questione amministrativa, è ricca sfondata. In qualche anno, dai conti correnti di padre e figlie è passato quasi un milione di euro. Da dove sono arrivati tutti quei soldi, visto che in dieci anni i tre hanno dichiarato al fisco redditi complessivi per 49 mila euro, neanche 5 mila l’anno? «Da proventi illeciti», è il legittimo sospetto.

È per questo che la guardia di finanza, con un’intuizione investigativa del nucleo di polizia tributaria, ha chiesto alla procura l’applicazione di una misura di prevenzione patrimoniale. Di fatto, il sequestro di quanto Ibrahim Halilovic, 45 anni, e le due figlie Zingara, 30, e Diana, 27, hanno nella loro disponibilità. I detective del tenente colonnello Fabio Dametto hanno trovato 100 mila euro in un conto, e chiesto i sigilli per il famoso terreno di strada Nicolosi. Ieri mattina, il procuratore Carmelo Ruberto ha chiesto la convalida dei sequestri per la confisca; il collegio presieduto da Maurizio Gianesini si è riservato. (…)

http://www.ilgiornaledivicenza.it/stories/Home/765383_vicenza_i_poveri_nomadi_con_un_milione_in_banca/

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Vicenza

RSS Feed Widget

Lascia un commento