Rapina armata in villa a Rimini: tradito dalle impronte digitali, arrestato al rientro in Italia

01-05-2015

La Polizia di Rimini, al termine di serrate investigazioni, ha identificato il rapinatore che il 10 gennaio scorso si era introdotto in casa di un antiquario riminese. Quest’ultimo, sotto la minaccia di una pistola, gli aveva consegnato del denaro, il bancomat e un telefono cellulare. Il responsabile è un 23enne magrebino, incastrato dalle impronte digitali rilasciate sul luogo della rapina. Localizzato in Marocco, la Polizia ha scoperto che era pronto a tornare in Italia. Martedì gli Agenti lo hanno atteso allo sbarco dell’aereo atterrato all’aeroporto di Levaldigi, a Cuneo. Il giovane è stato arrestato: non ha opposto resistenza alle manette.

 

http://www.altarimini.it/News77128-rapina-armata-in-villa-a-rimini-tradito-dalle-impronte-digitali-arrestato-al-rientro-in-italia.php

 

 

ARTICOLI CORRELATI

Crimini Immigrati, Rimini

RSS Feed Widget

Lascia un commento