Pestato e minacciato di morte da immigrate cinesi: non aveva pagato “massaggio”

22-06-2014

Firenze, 22 giugno 2014 – Picchiato e minacciato di morte per 20 euro. E’ successo in via di Novoli dove un uomo, che non aveva pagato l’ultima seduta in un centro massaggi, ha incontrato casualmente le due titolari dell’esercizio che lo hanno picchiato e lo hanno costretto a sborsare la somma dovuta. Protagonista della vicenda un 52enne che è stato medicato all’ospedale di Santa Maria Nuova e subito dimesso. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo radiomobile che hanno arrestato le due donne, entrambe cinesi di 36 e 40 anni. L’episodio è accaduto in via di Novoli dove era stata segnalata l’aggressione da parte di due donne di origine cinese nei confronti di un uomo. La pattuglia, giunta sul posto, ha trovato l’uomo con ferite al volto e alla testa e le due donne, residenti a Firenze, che minacciavano di continuare a percuoterlo. Dalla ricostruzione del fatto, anche attraverso le testimonianze di alcuni passanti, è emerso che l’uomo aveva usufruito dell’attività del centro massaggi di proprietà delle due donne, luogo che frequentava con regolarità, e non aveva saldato l’ultima seduta. A quel punto le donne, avendolo incontrato per caso, lo avevano aggredito con calci e pugni, cercando anche di colpirlo con il fondo di una bottiglia, costringendolo a sborsare 20 euro e chiedendogli di versare tutti i soldi che aveva altrimenti lo avrebbero ammazzato. L’uomo vistosi in pericolo si era dato alla fuga, per poi tornare sul posto subito dopo l’arrivo dei carabinieri.

http://www.lanazione.it/firenze/cronaca/2014/06/22/1081982-paga_euro_massaggio_picchiato_minacciato_morte_dalle_titolari_centro_benessere.shtml

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Firenze

RSS Feed Widget

Lascia un commento