Category: Firenze

Immigrato spacca femore ad anziana: neanche lo arrestano

Firenze, anziana rapinata e spintonata da 15enne nordafricano cade a terra e si frattura femore. Rintracciato il responsabile, per lui una denuncia

Posted by Il Giornale on Friday, March 13, 2020

Migrante manda 3 donne all’ospedale in 1 ora

Firenze – Rapine in centro: donne colpite in Via del Melarancio e Viale Fratelli Rosselli
In un’ora ha mandato in ospedale tre giovani donne assalendole alle spalle con delle bottiglie di vetro. Una serie di rapine messe a segno nel weekend, nella notte tra sabato e domenica, tra le stradine del centro storico e i trafficati viali nei pressi della Fortezza da Basso.

La prima vittima stava passeggiando in Via del Melarancio insieme ad un’amica quando, come si vede in un filmato, viene colpita alla nuca poco prima di Piazza dell’Unità italiana. Cade a terra e rimane tramortita tra i vetri infranti. L’uomo le sfila la borsetta e si allontana in direzione di via dell’Amorino. Scatta l’allarme, la teen ager, una 17enne straniera, finisce in ospedale dove riporterà una prognosi di dieci giorni per una ferita lacero-contusa al cuoio capelluto. Intanto le volanti della polizia,raccolte le descrizioni dell’individuo, cominciano a battere il centro a caccia di un soggetto nordafricano con indosso un giubbotto bicolore con una vistosa cicatrice sul volto.

Passa meno di un’ora. L’uomo colpisce di nuovo. Stavolta non in un angolo del centro, bensì di fronte alla tramvia, all’angolo tra Via Fratelli Rosselli e Via Guido Monaco. La modalità, anche questa filmata dalle telecamere di sicurezza del Comune, è analoga. Aggressione alle spalle, sempre armato di una bottiglia. Stavolta a farne le spese sono tre giovani appena scese dal tram. Ne centra con una bottigliata a testa e volto, quindi si accanisce contro le amiche. Una colluttazione con un tentativo di difesa disperata delle giovani.

Nella concitazione il malvivente riesce a sfilare un portafogli e si allontana, poi le ragazze gridano a squarciagola e chiedono aiuto. Sentite le urla il soggetto torna indietro e strappa anche il telefonino dalle mani delle ragazze, in moda da zittirle, così si chiude l’assalto. Le due ferite, di 21 e 22 anni, vengono soccorse dalle volanti e dal 118. Hanno riportato dieci giorni di prognosi e una frattura delle ossa paranasali.

Il cerchio delle volanti, dirette dal vice questore Alfonso Di Martino, si stringe mentre si scandagliano gli angoli del centro. Davanti alla stazione di Santa Maria Novella i poliziotti rintracciano il presunto aggressore. Gli abiti sono sporchi di sangue. E’ un cittadino marocchino di 26 anni che era stato scarcerato nell’ottobre del 2019 per una condanna per rapina.

L’uomo viene ammanettato e accompagnato al carcere di Sollicciano a disposizione del gip. Ieri il fermo è stato convalidato con l’applicazione della misura cautelare in carcere.

Si stanno svolgendo ulteriori accertamenti per capire se l’uomo possa essere coinvolto anche in altri episodi simili avvenuti in città negli ultimi mesi.

www.firenzetoday.it

Arrestato spacciatore nel centro di accoglienza profughi

Peretola: fermato nel centro di accoglienza per profughi  FirenzeToday

In valigia 4mila pasticche di ecstasy, arrestato immigrato

Posted by La Nazione on Thursday, February 20, 2020

Vuole violentarla, al rifiuto le rompe la mandibola a calci e pugni

Firenze

Posted by La Nazione on Thursday, February 20, 2020

Figli di immigrati in fuga dalla Polizia, alla guida un 14enne

 Inseguimento sui viali: 14enne semina il panico. Folle inseguimento ieri lungo i viali di Firenze. Stupito anche il personale delle volanti della polizia quando alla guida ha sorpreso un 14enne che, per parte della serata, ha seminato il panico tra il Piazzale Michelangelo, Piazza Ferrucci fino a Viale Amendola. La corsa del giovane, che viaggiava insieme a due ragazze, di 16 e 17 anni, ha rischiato di concludersi in maniera tragica in quanto nella fuga la vettura ha invaso più volte la corsia opposta e per poco non si è scontrato frontalmente con scooter e auto.

L’inseguimento è partito all’altezza di Arcetri quando la polizia ha intercettato la vettura risultata rubata due giorni fa all’Isolotto. L’utilitaria, una Clio Renault grigia, ha cominciato la sua corsa senza tener conto dell’incolumità di chi si trovava in strada. Non sono mancate manovre al limite e semafori “bucati”.

La polizia ha tallonato la vettura fino a poco prima di Piazza Beccaria dove si è schiantata contro un’auto che stava per ripartire al semaforo.

Gli agenti, con tre volanti sul posto, hanno quindi fatto scendere i tre dall’abitacolo scoprendo che si trattava di tre teen ager. Tutti senza documenti. Si è poi scoperto che sono nati in Italia, di origine straniera, con a carico numerosi precedenti per reati in materia di reati contro il patrimonio. Sono quindi stati denunciati per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale. I tre sono quindi stati affidati a un centro per minori del capoluogo toscano.

www.firenzetoday.it

Immigrati si massacrano alla stazione di Firenze

Paura in stazione a Firenze – VIDEO

Posted by Il Giornale on Tuesday, January 21, 2020

Firenze, pestata a sangue per stuprarla: si cerca immigrato

Firenze – Piazza Giudici: aggredisce e cerca di violentare una donna sul portone di casa, ricercato. Terrore in piazza dei Giudici, la scorsa notte, per una giovane che stava tornando a casa. Sul portone d’ingresso della sua abitazione, la 31enne si è sentita afferrare da dietro da un uomo che prima ha cercato di strapparle di dosso i vestiti e poi l’ha colpita con una scarica di pugni in pieno volto.

In aiuto della vittima sono fortunatamente arrivati i carabinieri della stazione Uffizi, allarmati dalle grida di aiuto della giovane vittima. I militari si sono subito buttati sulle tracce dell’uomo che, però, era stato messo in fuga poco prima dall’arrivo di due passanti.

L’uomo – un cittadino straniero – è tuttora ricercato dalle forze dell’ordine. Al vaglio anche le telecamere di sorveglianza presenti in zona La 31enne, sotto choc, è stata portata all’ospedale di Santa Maria Nuova per le cure del caso. Per lei, prognosi di 30 giorni.

www.firenzetoday.it

Colpi e sputi ai controllori, somalo subito libero

Firenze – Il biglietto lo aveva. Però non l’aveva timbrato. Per questo due controllori Ataf di 39 e 34 anni hanno detto a un passeggero, giovane somalo di Mogadiscio, di scendere dal bus. A terra, in lungarno Soderini, gli hanno contestato l’infrazione. A quel punto non c’erano dubbi, il passeggero ha capito, e si è arrabbiato non poco, forse perché aveva chiesto inutilmente di “obliterare” il ticket.

Secondo quanto scrive La Nazione, i due controllori hanno raccontato alla polizia, poi intervenuta sul posto, il passeggero solo in parte – diciamo così – “in regola”, ma comunque esasperato, avrebbe cominciato a sputare verso i due dipendenti Ataf, a strappargli di mano il verbale, a spintonarne uno facendoli cadere entrambi. Uno dei due, in stato di agitazione, è stato seguito sul posto e portato a S.Maria Nuova. Il somalo, arginato anche da un paio di soldati prima dell arrivo degli agenti, è stato denunciato per resistenza e oltraggio a incaricati di pubblico servizio.

Gambiana incinta con 2 kg di droga

Firenze: donna incinta in treno con due chili di droga, arrestata. Beccata in treno con due chili di marijuana nella borsa, pronta per lo spaccio. E’ successo ieri e la protagonista è una donna di 22 anni di origini gambiane. La donna è in stato interessante.

Ad insospettire gli agenti della Polfer, che l’hanno arrestata alla stazione di Campo di Marte, è stato l’atteggiamento della donna, che viaggiava su un treno diretto a Venezia-Mestre.

La droga, destinata a Firenze è stata trovata contenuta da due grossi involucri in cellophane trasparente. Insieme alla sostanza è stato sequestrato anche un telefono cellulare.

Gambia chiede all’Italia di rimandare indietro tutti gli immigrati: “Ne abbiamo bisogno”

www.firenzetoday.it