Milano, fermata pericolosa banda di nomadi rapinatori

30-09-2014

Milano, 30 settembre 2014 – Sono stati presi nel giro di meno di 24 ore dal loro ultimo colpo, una rapina a mano armata in un negozio per animali. Sei persone, tra cui un minorenne, sono state arrestate dagli agenti della squadra Mobile di Milano, in collaborazione i colleghi del commissariato di Sesto San Giovanni, perché ritenute responsabili di due rapine violente. La prima ai danni di un supermercato in via Bagarotti, a Milano, la seconda appunto nel negozio a Pessano con Bornago. I sei sono stati presi davanti al campo nomadi di via Idro, a Milano. A bordo di un’auto avevano la merce rubata e numerose armi da fuoco. L’ultima rapina, quella al negozio di articoli per animali, e’ è avvenuta ieri mattina quando un commando di cinque uomini armati, dall’accento slavo, era entrato nel negozio, pistole alla mano, per farsi consegnare l’incasso.

I sei nomadi sono stati arrestati dalla squadra mobile e dagli agenti del commissariato Villa San Giovanni, che già stavano indagando su una decina di violente rapine commesse nelle ultime due settimane tra Milano e provincia e avevano organizzato un appostamento nei pressi del campo nomadi di via Idro intorno al quale gli indagati gravitavano. Sono tutti accusati di rapina aggravata per i due colpi messi a segno ieri, porto di armi da sparo e munizionamento, e ricettazione dell’auto utilizzata per i colpi, sottratta con brutalità a un automobilista che è stato picchiato con il calcio di una pistola la sera precedente a Bollate. Hanno tutti precedenti per reati contro il patrimonio e non è escluso che all’esito degli accertamenti vengano loro contestate le altre violente rapine eseguite nei giorni scorsi da una banda composta da 4 fino a 6 persone sempre armate di pistola e di un fucile a canne mozze utilizzato a volte per esplodere un colpo in aria o per picchiare le vittime, e sempre con il volto coperto da passamontagna e le mani coperte da guanti.

Fonte: http://www.ilgiorno.it/milano/via-idro-campo-nomadi-arresti-1.258941

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Milano

RSS Feed Widget

Lascia un commento