Category: Milano

Distrugge auto con mazza da Baseball a torso nudo

Distrugge auto con mazza da Baseball a torso nudo | Milano viale Mar Jonio

Nel pieno del temporale, domenica sera, è uscito di casa a torso nudo, in compagnia di un grosso cane, e ha iniziato a danneggiare e distruggere alcune automobili parcheggiate lungo la strada. E’ stato visto da alcuni residenti che hanno chiesto aiuto alle forze dell’ordine.

E’ successo intorno alle dieci e mezza in viale Mar Jonio, zona popolare di San Siro. Protagonista un uomo di 29 anni, cittadino marocchino, con alcuni precedenti e irregolare in Italia. Quando sono arrivati sul posto, i poliziotti lo hanno sorpreso armato di una mazza da baseball con la quale aveva infranto i vetri di alcune vetture e danneggiato le carrozzerie di altre. 

Cerca di opporsi all’arresto

Bloccarlo non è stato facile: l’uomo ha cercato di divincolarsi ma alla fine è stato arrestato con l’accusa di danneggiamento aggravato. E, data la concitazione dell’arresto, è stato anche denunciato per resistenza a pubblico ufficiale. Nessun poliziotto, comunque, è rimasto ferito.“

Potrebbe interessarti: https://www.milanotoday.it/cronaca/uomo-nudo-distrugge-auto.html?fbclid=IwAR3fxOmZcEvL0szbfjWp82EFvkbeHZaaRRnA9D2dyJLufsX_xbnKwAy0y3M

Milano, migrante tenta di rubare auto: urta un tram e poi si schianta

La polizia di Stato di Milano ha arrestato ieri sera, in via Fontana, un cittadino moldavo di 22 anni per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Lo stesso è stato inoltre denunciato per ricettazione. L’arresto è avvenuto attorno alle 22 quando gli agenti della squadra mobile, transitando in via Caldara, hanno notato un uomo seduto sul lato passeggero di un’automobile di grossa cilindrata parcheggiata che stava armeggiando in modo sospetto. Appena fuori dal veicolo, invece, c’erano altri due ragazzi che si guardavano attorno. Il 22enne è uscito velocemente dalla vettura tenendo in mano un oggetto di grosse dimensioni e si è messo alla guida di un’altra automobile lasciando la via. I poliziotti della Sesta Sezione hanno subito seguito l’auto ma il conducente, resosi conto di essere pedinato, ha cominciato la fuga per le vie del centro di Milano.

Giunto in piazza Cinque Giornate, incurante dell’alt intimatogli dagli agenti, il 22enne ha prima urtato il tram della linea 19 e poi, salito con l’auto sul marciapiede, ha trascinato i panettoni di cemento e i corrimano, terminando la corsa contro una colonnina telefonica. Saltato giù dall’auto, l’uomo ha tentato di scappare ma in via Fontana i poliziotti lo hanno raggiunto e bloccato nonostante la forte resistenza del fuggitivo.

Gli agenti lo hanno subito perquisito e hanno trovato nelle sue tasche un martello frangivetro. A bordo dell’auto, invece, per la quale era stata presentata denuncia di furto il 30 luglio a Binasco (Mi), i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato altro materiale atto allo scasso, 2 centraline di navigatore, 1 monitor display da plancia, 1 apparato clacson con airbag, 2 blocchi pulsantiera con comandi digitali e copri plancia e un volante di automobili di grossa cilindrata. L’uomo è stato quindi arrestato. Continuano invece le ricerche dei due complici. affaritaliani.it

MIGRANTE APPENA SBARCATO SFASCIA TUTTO, PESTA DISABILE – VIDEO

A 15 anni l’immigrato terrorizzava il centro di Milano armato di coltello

🔴 A soli 15 anni si era armato di coltello per condurre rapine nel centro di Milano. Tutto è avvenuto in pieno giorno

Posted by Il Giornale on Friday, July 31, 2020

Milano, clandestino danneggia auto Polizia

Esplode la rabbia, cresce l’allarme. Un migrante irregolare ha danneggiato a colpi di forbici una volante della Polizia alla Stazione di Milano. L’ennesimo caso di violenza che vede protagonisti gli immigrati. Tra giugno e luglio, sono almeno 14 i clandestini finiti in manette in città per aver commesso i reati più odiosi. Aggressioni, risse, violenze, furti e, addirittura, un omicidio. A questi vanno aggiunti gli innumerevoli spacciatori, i cui arresti, ormai, non fanno nemmeno più notizia. A portare i dati ci pensa l’assessore regionale Riccardo De Corato.

De Corato, entrano troppi immigrati violenti – «Si tratta di algerini, senegalesi, egiziani, libici, sudanesi, nigeriani, peruviani ed equadoregni», afferma l’ex sindaco. «La delinquenza degli immigrati, in particolar modo quella compiuta da irregolari, ormai, a Milano la fa da padrona! Se non dovessero bastare i continui arresti, per capirlo, è sufficiente guardare le presenze nel carcere di San Vittore: su 868 detenuti, 564 (il 65%) sono stranieri. I due episodi più gravi e recenti per i quali sono finiti in manette due irregolari – un senegalese nel primo caso e un egiziano nel secondo – sono lo stupro di una 45enne al Monte Stella e l’omicidio di un marocchino in seguito ad una lite scoppiata sul filobus 91».

Continua a leggere su Il Secolo d’Italia 

Gang marocchini rapina ragazzina indifesa a Milano

Ragazzino italiano massacrato a bottigliate da 8 africani

Il drammatico episodio ⬇️

Posted by MilanoToday on Monday, July 27, 2020

Milano, accerchiato e accoltellato alla schiena da 3 immigrati

Nella notte. Che cosa è avvenuto a un 34enne ⬇️

Posted by MilanoToday on Tuesday, July 28, 2020

Massacrato a Milano da 2 nordafricani

Andrea Pedretti è stato aggredito in via Castaldi da due uomini: frattura del pavimento dell’orbita. L’appello: spero si agisca in fretta per ripristinare legalità

Posted by Il Giorno on Tuesday, July 28, 2020

Milano, due ragazze circondate e pestate dal branco

https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2020/07/27/aggredite-e-circondate-fuori-discoteca_89c441f6-63f6-4c9a-bc8d-a76436a3ae33.html

Una ragazza è stata prima rapinata e poi minacciata, questa mattina all’alba, a Milano, all’esterno del Parco Sempione, da un gruppo di aggressori, secondo testimonianze immigrati, che l’hanno circondata e spintonata.
    Alla fine si sono dileguati, mentre lei ha riportato alcune abrasioni. Peggio è andata a un’amica, intervenuta in sua difesa, che si è slogata una caviglia.
    E’ accaduto poco dopo le 5.30 in viale Alemagna, di fronte a una nota discoteca dove la giovane, una 22enne originaria di Macerata, aveva passato la notte. All’uscita, mentre si trovava nei pressi della Triennale in compagnia di altri amici e amiche, è stata scippata da un ladro che le ha strappato la borsetta con dentro un Iphone e 150 euro. Lei però lo ha rincorso, fiancheggiata dall’amica, una brasiliana di 23 anni, ma nelle aiuole circostanti, tra le auto parcheggiate, le due sono state circondate da cinque uomini, secondo testimonianze immigrati, che le hanno minacciate e spintonate.
    Soccorse poi dal 118, le due hanno riportato rispettivamente alcune abrasioni alle gambe e una slogatura. Per la seconda, quindi, è stato necessario una visita medica all’ospedale Gaetano Pini, specializzato in traumi del genere. Le indagini sono in carico alla Polizia di Stato. (ANSA)