Category: Milano

Nigeriano si sente male davanti ai militari: 178 ovuli di droga in pancia

Nigeriano si sente male davanti ai militari: aveva 178 ovuli di droga in pancia  ilGiornale.it

“Ti sfregio con l’acido, lo uso su di te e tua figlia, ti spezzo le gambe…”

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2019/10/19/preso-stalker-con-codice-rosso_4dc4796b-e852-4e79-80cf-d29e4b4ce753.html

(ANSA) – MILANO, 19 OTT – Un marocchino di 44 anni è stato arrestato dalla polizia per lesioni, maltrattamenti e stalking nei confronti della ex compagna, una connazionale di 37 anni che a settembre si è rivolta agli agenti del commissariato Comasina, a Milano. Due giorni fa è stata emessa un’ordinanza di custodia cautelare in base alla Legge del “Codice rosso”. “Ti sfregio con l’acido, lo uso su di te e tua figlia, ti spezzo le gambe… ti metto la droga in casa così ti tolgono tua figlia”, sono alcune delle minacce rivolte alla donna dallo scorso agosto, quando la relazione è terminata. Si erano conosciuti alcuni mesi prima, sembrava che potesse durare ma l’uomo ha iniziato ad avere atteggiamenti violenti e ambigui che hanno convinto la fidanzata a interrompere il rapporto. Il 44enne, regolare e con un lavoro ai mercati, è già stato condannato in passato per maltrattamenti nei confronti della ex moglie.

Arabo la blocca in ascensore: “Ti stupro e poi saremo come fratelli”

Il racconto choc

Posted by Il Giornale on Thursday, October 10, 2019

Rom pedofilo tenta violenza su bambini di 4 anni al parco davanti alle mamme

Milano, pedofilo palpeggia le parti intime di due bambini di 4 anni davanti alle mamme

Quattro anni ciascuno. Stanno giocando insieme seduti su una panchina mentre le loro madri li osservano a qualche metro di distanza. Il pomeriggio di lunedì trascorre come uno dei tanti nell’immensa piazza Vigili del Fuoco in zona Rubattino, nel quartiere Lambrate di Milano. Affollata di genitori e bambini appena usciti da scuola. I due piccoli, però, stando a quanto appreso da MilanoToday, sono finiti nel mirino di un 50enne già noto alle forze dell’ordine per una lunga sfilza di reati, tra i quali c’è anche violenza sessuale. È lui che a un certo punto si avvicina alla coppia di bimbi, pronuncia una frase incomprensibile, e li tocca senza ritegno nelle parti intime.

Uomo molesta due bambini davanti alle mamme al parco

L’azione è tanto folle quanto fulminea. I piccoli restano di sasso, terrorizzati. Una delle mamme vede tutto e urla disperata a perdifiato. Si lancia contro l’uomo per strappargli dalle mani sudice i bambini. Per tutta risposta, il molestatore pedofilo sbraita contro di lei. Si porta le mani sui genitali e comincia a deriderla minaccioso mentre mima gesti a sfondo chiaramente sessuale.

La scena non passa inosservata. Alle 16.40 la piazza, circondata da locali e attività commerciali, è un contenitore saturo d’umanità. Il 50enne si allontana ma alcuni minuti dopo arrivano il papà di uno dei bambini e la Volante del Commissariato Lambrate per cercarlo. Lo trovano i poliziotti in via Riccardo Pitteri, davanti al supermercato Esselunga. Quando lo intercettano sta cercando di salire su un bus Atm per far perdere le sue tracce.

Pedofilo a Milano, il passato violento e pericoloso dell’uomo

Il 50enne, stando a quanto ricostruito da MilanoToday, è un pluripregiudicato di etnia rom. Nel suo curriculum ci sono precedenti per furti, rapine, violenza sessuale, lesioni e perfino riduzione in schiavitù ai danni di una connazionale. La sua pericolosità sociale è nota e per questo, nel corso degli anni, avrebbe ricevuto diversi decreti di allontanamento del territorio italiano. Misure disattese, a quanto pare. La nuova accusa, quella per la quale ha già trascorso la sua prima notte a San Vittore, è violenza sessuale aggravata dal fatto che le vittime avessero soltanto quattro anni ciascuno.“

Potrebbe interessarti: https://www.milanotoday.it/cronaca/pedofilo-molesta-bambini.html

Immigrato stupra ragazza per strada a Milano

Un uomo di 49 anni, Emilio Graviel Baldes, di nazionalità peruviana, è stato arrestato dai carabinieri per violenza sessuale nei confronti di una ragazza di 19 anni, aggredita a Milano in via Pasteur.

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2019/10/07/stupra-ragazza-in-strada-a-milano-preso_7d2acdee-182d-46c2-89e6-156799c4534d.html

L’episodio è avvenuto attorno all’1.30 della notte scorsa, secondo quanto ricostruito dai militari la giovane è stata avvicinata dallo sconosciuto armato di una bottiglia di vetro con cui l’ha minacciata di morte. Dopo averla colpita con schiaffi e pugni al volto, l’ha costretta a subire un rapporto sessuale. La vittima ha provato a difendersi e divincolarsi ma non è riuscita a liberarsi dalla presa. A dare l’allarme è stato un passante che ha assistito alla scena. I carabinieri del nucleo Radiomobile sono arrivati mentre l’aggressore stava ancora violentando la 19enne. Quest’ultima è stata trasportata in stato di choc alla clinica Mangiagalli dove hanno riscontrato la violenza e altre contusioni e percosse. L’uomo, trasferito al carcere di San Vittore, ha precedenti di polizia.

Spacciatore aggredisce poliziotto: “In stazione comandano loro”

Posted by affaritaliani.it on Monday, October 7, 2019

Cingalese armato di coltello attacca agenti

L'assalto con il coltello

Posted by Il Giornale on Thursday, October 3, 2019

Consigliera Lega pestata da branco immigrati

https://voxnews.info/2019/10/03/consigliera-lega-pestata-da-branco-immigrati-a-milano/

Immigrato stupra bimba: “Se parli anche sorellina”

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2019/10/02/abusa-nipote-se-parli-anche-sorellina_b72ebc24-aeda-4574-87f6-bcb137b4c03b.html

(ANSA) – MILANO, 2 OTT – Ha violentato la nipote per anni, approfittando del fatto che i genitori gliela affidavano spesso per andare a lavorare e l’ha costretta al silenzio, minacciando di abusare anche della sorella minore. L’uomo, un cittadino filippino di 38 anni, è stato arrestato ieri a Como dagli uomini della Polizia di Stato del Commissariato di Sesto San Giovanni (Milano). Le violenze sono iniziate nel 2013, quando la vittima aveva 12 anni, e si sono protratte sino al 5 luglio scorso. Le indagini hanno avuto un’accelerazione negli ultimi giorni visto che l’indagato avrebbe chiesto informazioni sull’acquisto di un biglietto aereo per le Filippine per il 6 o 7 ottobre. Fin dai primi contatti con gli investigatori, la ragazzina vittima da anni di abusi, plurimi e pressoché costanti, è apparsa molto provata a livello psico-fisico. La minore per anni ha vissuto in uno stato di soggezione e di paura, anche per aver assistito a violenze fisiche e verbali da parte dello zio nei confronti della moglie.

Stuprata da peruviano, clandestino e con precedenti

La violenza choc

Posted by Il Giornale on Tuesday, October 1, 2019