Perugia: guerriglia tra immigrati davanti a locale etnico, residenti terrorizzati

03-06-2013

Perugia 03 giugno 2013 – Ancora violenza e alcol in via Sicilia. I residenti hanno segnalato agli agenti della Volante, ieri sera, una nuova guerriglia a colpi di bottigliate e cinghiate tra alcuni avventori stranieri di uno dei pub più nel mirino delle autorità e con tanto di chiusure per ordine pubblico sulle spalle. L’alcol ma anche rivalità tra clan della zona sono alla base dell’ennesima rissa che ha esasperato oltre che come al solito fatto barricare in casa i molti residenti di via Sicilia.

L’attività è stata già chiusa lo scorso settembre, a seguito dell’ennesimo episodio di inciviltà. In Consiglio comunale è approdata la richiesta di un intervento del sindaco per porre all’attenzione della Questura e della Prefettura il caso del Pub etnico di via Sicilia. Come è stato fatto con il bar Parigi di via della Pallotta che ora ha l’obbligo di chiusura dalle 20.

L’appello porta la firma del capogruppo di Fratelli d’Italia Emanuele Prisco: “Non capisco come la Giunta non possa ritenere urgente adottare interventi in quest’ambito. L’intera area del Bellocchio è da tempo interessata da fenomeni di degrado che hanno spinto prima i residenti a farsi carico di garantire la vivibilità dell’area mediante servizi di vigilanza privata e poi l’Amministrazione comunale ad attivare anche un servizio di videosorveglianza. Oggi servono soprattutto fatti, ma si continua a sonnecchiare”.  Si chiede un intervento anche per il rispetto della ordinanze sulla somministrazione di alcolici e su l’uso di contenitori metallici che vieta la vendita dopo le 20 di bottiglie in vetro o in alluminio. Troppo spesso sono utilizzate come armi all’esterno dei locali. Ordinanza che in via Sicilia non è molto rispettata anche per via degli scarsi controlli.

http://www.perugiatoday.it/cronaca/via-sicilia-risse-appello-chiusura-pub-etnico.html

ARTICOLI CORRELATI

Crimini Immigrati

RSS Feed Widget

Lascia un commento