Torino, presi 47 “migranti” africani: spacciavano morte ai giovani italiani

11-04-2013

TORINO – Una maxi operazione antidroga dei Carabinieri di Torino che ha portato all’arresto di 47 persone tra Piemonte, Lombardia e Veneto. Le organizzazioni criminali sgominate (una senegalese e una nigeriana) si occupavano di importazione di eroina e cocaina dall’Africa e dall’America latina. La droga, prima di arrivare in Italia, transitava dall’Ecuador, dalla Spagna, dalla Francia e dalla Guinea.

Secondo quanto accertato dai militari cocaina ed eroina riuscivano ad oltrepassare il territorio nazionale grazie ad alcuni corrieri che ingerivano la droga, o che la trasportavano nascosta in utensili da cucina. L’importazione e il successivo traffico erano operazioni ad alto rischio e, proprio per questo motivo, una delle due organizzazioni si avvaleva della consulenza di uno stregone che prevedeva il momento giusto in cui inviare i corrieri in Italia.

Gli arresti sono avvenuti 17 in flagranza e 20 su ordinanza del gip di Torino. Sono ancora ricercate invece 23 persone e indagate a piede libero altre 30. I proventi del traffico di stupefacenti era reinvestito nei paesi di provenienza in nuove costruzioni e in attività commerciali.

http://www.torinotoday.it/cronaca/arrestati-trafficanti-droga-piemonte-lombardia-veneto.html

 

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento