Orrore a Taranto: rapita, stuprata e seviziata per ore da due immigrati

15-06-2012

LATERZA, 15/06/2012 – Orrore a Laterza . Una 32enne del posto è stata malmenata e violentata per un’intera notte da due Rumeni. L’episodio si è verificato oggi. La malcapitata, in stato confusionale, viene trasportata presso l’ospedale di Castellaneta. Ha il volto tumefatto e diverse ferite su tutto il corpo. I carabinieri della stazione di Laterza la raggiungono per raccogliere le sue testimonianze. La malcapitata fornisce ai militari una minuziosa quanto raccapricciante descrizione di quello che le è accaduto. La vittima racconta di essere stata stuprata e picchiata dall’1 sino alle 5,30 del mattino da due soggetti in un’abitazione, della quale ricorda soltanto le stanze. Nonostante i pochi indizi, i membri dell’Arma di Laterza e del Nucleo Operativo della Compagnia di Castellaneta si mettono subito in azione per rintracciare i balordi. Grazie alla conoscenza del territorio, le forze dell’ordine localizzano l’appartamento citato dalla giovane poco lontano dal centro abitato e vi fanno irruzione. Qui, sorprendono un rumeno che per caratteristiche fisiche corrisponde all’identikit dato dalla sfortunata. Inoltre, i militari rivengono sulle pareti, sulle lenzuola del letto e persino sui mobili tracce di sangue. Appare subito chiaro che il luogo in cui la ragazza è stata violentata è proprio quello. I carabinieri ammanettano immediatamente il soggetto, mentre il suo complice, operaio presso un’impresa edile del posto, sarà acciuffato pochi minuti più tardi. V.C.N., 29 anni, e C.P.M. di 21, sono stati infine condotti presso la casa circondariale di Taranto.

http://taranto.ilquotidianoitaliano.it/2012/orrore-a-laterza-ragazza-picchiata-e-stuprata-per-unintera-notte-da-due-rumeni/

Prima o poi qualche politico, magistrato, giornalista, professionista dell’accoglienza dovrà pagare. E pagare caro questa infinita sequela di tragedie causate dal loro menefreghismo e dalla loro xenofilia.

Un’altra ragazza rovinata per sempre dalla furia romena: ogni giorno, tre donne in Italia sono vittime dello stupro perpetrato da un immigrato.

Uncategorized

Lascia un Commento