Rom scatenati a Gallarate: furti e pesteggio

13-04-2015

Gallarate – Un arresto per lesioni a pubblico ufficiale, altri quattro per furto aggravato e lesioni al titolare di un bar.
È stato un sabato intenso quello dell’11 aprile, vissuto dai carabinieri della Compagnia di Gallarate, cominciato con normali controlli per garantire sicurezza ai residenti e agli esercizi commerciali e terminato con cinque catture.
Partiamo dal primo pomeriggio. Una pattuglia del Nucleo radiomobile ha raggiunto la stazione ferroviaria, sempre al centro dell’attenzione come tutti i luoghi di passaggio. Poco lontano dall’ingresso ha notato un gruppo di persone, tra cui alcuni pregiudicati ben noti per l’attività di spaccio di sostanze stupefacenti.
I militari hanno deciso di controllare ogni persona. Un marocchino di 36 anni non ha gradito il loro arrivo: all’inizio si è innervosito, cosa che ovviamente è balzata all’occhio e ha portato a una immediata perquisizione. Nelle tasche, il magrebino aveva tredici stecche di hashish per un totale di 18 grammi, oltre a quattro grammi di cocaina. Furioso per essere stato individuato, il pusher ha cercato di scappare e, una volta bloccato, ha colpito i carabinieri. Questi ultimi sono comunque riusciti a immobilizzarlo e arrestarlo. L’accusa per lui è per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Alle manette si è aggiunta la denuncia per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.
Archiviato questo episodio, gli umini dell’Arma sono stati impegnati anche nel corso della serata. Quattro nomadi si sono riuniti in un locale di Gallarate e hanno ordinato e bevuto bevande alcoliche, mettendosi tranquillamente a fumare, in barba al divieto.
Il titolare li ha avvicinati: ha chiesto di uscire a fumare e di saldare il conto. Alla sua richiesta, sono scattate le percosse da parte dei quattro: l’uomo ha dovuto allontanarsi di corsa finendo per trovare rifugio in una casa poco distante.
Avendo campo libero, i nomadi sono tornati nel bar per rubare il registratore di cassa. Indubbiamente alterati dall’alcol sono usciti dimenticando la cassetta porta denaro. Sono tornati sui loro passi ma hanno trovato la porta già chiusa: evidentemente il titolare ne aveva ripreso possesso. I quattro se ne sono andati, a bordo di un’auto ma poco dopo sono stati fermati e arrestati dai carabinieri di Gallarate messi sulle loro tracce dal commerciante.
Si tratta di quattro giovani che vivono ormai sul territorio cittadino. L’accusa nei loro confronti è di furto aggravato e lesione personale in concorso.

http://www.prealpina.it/notizie/gallarate-malpensa/2015/4/13/violenti-e-ladri-nomadi-arrestati/4202911/55/

ARTICOLI CORRELATI

Crimini Immigrati, Varese

RSS Feed Widget

Lascia un commento