Marocchino armato di coltello rincorre passanti alla stazione gridando frasi sconnesse

11-03-2014


Il Cittadino di Monza e Brianza
Urla insensate e arma in mano La paura di un nuovo Kabobo
Il Cittadino di Monza e Brianza
Cesano Maderno –  In strada, armato di coltello, minacciava i passanti, urlando frasi incomprensibili. Ha seminato così il panico il marocchino fermato domenica dai carabinieri a Cesano Maderno. El Kaoutari Hakim, 28 anni, in Italia senza fissa dimora, si aggirava ieri intorno alle 8 del mattino nei pressi della stazione ferroviaria, in un evidente stato psichico alterato, brandendo un grosso coltello. Subito il pensiero dei passanti, spaventati, è andato a Adam Kabobo, il ghanese che lo scorso maggio ha ucciso a picconate tre persone a Niguarda, mentre camminava armato, fuori di sé, per la strada. Qualcuno ha avvisato i carabinieri, che sono corsi sul posto. I militari della tenenza locale non appena hanno rintracciato l’uomo, gli hanno intimato di lasciar cadere il coltello. Ma lui si è diretto con fare minaccioso verso le forze dell’ordine. Ha colpito più volte l’auto della pattuglia con diversi fendenti sul cofano, sul parafango e sulla portiera anteriore lato destro. Poi ha tentato di aggredire un carabiniere, brandendo il coltello e cercando di colpirlo. L’appuntato, a quel punto ha esploso un colpo di pistola, ferendo il marocchino alla caviglia destra. Caduto a terra, l’immigrato ha continuato a urlare frasi incomprensibili e ha lanciato l’arma bianca in strada, per fortuna non colpendo nessuno. E’ stato quindi arrestato per resistenza, minaccia grave e danneggiamento autovettura. Medicato e trasportato all’ospedale San Gerardo di Monza, è stato ricoverato per una frattura scomposta alla caviglia destra ed è stato sottoposto ad un lungo intervento chirurgico. L’uomo, che ha solo un piccolo precedente per guida in stato d’ebbrezza, era già stato notato nei giorni scorsi mentre correva per le strade di Cesano, senza arma. Ieri invece aveva in mano il grosso coltello che affilava sull’asfalto e poi puntava verso i passanti. Per fortuna, grazie all’intervento dei carabinieri, non ci sono state vittime.

altro »

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Monza

RSS Feed Widget

Comments are closed.