Edificio occupato: polizia trova contanti, droga e clandestini

19-06-2014

Civitanova Marche, 19 giugno 2014 – Una settantina di pastiglie simili al metadone, 1.200 euro in contanti e materiale per il confezionamento della droga. È quanto è stato trovato ieri dalla polizia in un edificio in stato d’abbandono a Civitanova, dove sono stati sorpresi e denunciati quattro stranieri.

Nel corso di un servizio mirato al contrasto dei reati in materia di stupefacenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Civitanova, sono state denunciate quattro persone di età compresa tra 25 e 30 anni tra cui tre di origini tunisine, tutti clandestini irregolari già muniti di decreto di espulsione a cui non hanno mai ottemperato e una donna di origini polacche, ritenuti responsabili di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio in concorso tra loro.

L’operazione è stata condotta all’interno di un edificio in stato di abbandono dove i quattro venivano rintracciati. Nel corso del loro controllo, vicino ai loro giacigli veniva rinvenuto materiale utilizzato per il confezionamento delle sostanze stupefacenti quindi carta stagnola, ritagli circolari di cellophane, rotoli di pellicola in cellophane trasparente, forbici, ammoniaca ecc. nonchè una scatola di chewingum contenente 72 pastiglie di una sostanza stupefacente simile al metadone, nonché la somma di circa 1.200 euro presumibilmente frutto dell’attività di spaccio.

http://www.ilrestodelcarlino.it/civitanova_marche/cronaca/2014/06/19/1080863-droga-edificio-abbandonato.shtml

ARTICOLI CORRELATI

Crimini Immigrati, Macerata

RSS Feed Widget

Lascia un commento