Di nuovo: immigrato sputa in faccia ad autista bus

22-12-2014

Passa più un giorno, oramai, senza che accada un episodio del genere?

Treviso — Alla richiesta di mostrare il biglietto ha sputato in faccia all’autista e lo ha insultato. Quando la situazione stava per degenerare è scappato facendo perdere le proprie tracce. Ennesima aggressione ai danni dei dipendenti Mom, questa volta a Porta Santi Quaranta, in centro a Treviso.

Il fatto, raccontato dalla stampa locale, è avvenuto venerdì sera. Un giovane di origini straniere sarebbe salito a bordo del mezzo senza esibire il biglietto. Alla richiesta da parte dell’autista il ragazzo avrebbe reagito male, insultandolo e sputandogli in faccia. Il tutto di fronte ad altri viaggiatori.

Non erano passato molti giorni da altri episodi analoghi. Il dipendente Mom, a quel punto, non potendo abbandonare il mezzo ha allertato i carabinieri, che hanno raggiunto Porta Santi Quaranta. Il giovane, nel frattempo, si era già allontanato facendo perdere le proprie tracce. A seguito delle ultime aggressioni registrate, la stessa azienda di trasporti aveva annunciato di voler impiegare i carabinieri in congedo al fine di mantenere l’ordine all’interno dei pullman.
http://www.trevisotoday.it/cronaca/autista-aggredito-sputi-treviso.html
Dobbiamo diventare una società militarizzata, per colpa dei fanatici dell’immigrazione.

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Treviso

RSS Feed Widget

Lascia un commento