Trafficavano droga usando Facebook: arrestati 43 immigrati albanesi

05-07-2013

Torino, 5 lug. – (Adnkronos) – I carabinieri di Torino hanno smantellato due organizzazioni criminali albanesi specializzate in traffico internazionale di droga, estorsioni e sequestri di persona. L’operazione ha permesso di arrestare 43 affiliati che operavano in sei regioni italiane, Lazio, Lombardia, Umbria, Piemonte, Toscana e Veneto.

Le ordinazioni di droga e le decisioni operative avvenivano attraverso social network, chat room ed e-mail, perché ritenute più sicure. I vertici delle due organizzazioni fornivano sostegno logistico ai propri corrieri e assistenza legale ai dipendenti arrestati. I proventi del narcotraffico sono stati investiti nel mercato immobiliare, per centinaia di migliaia di euro, in Albania, Toscana e Piemonte.

L’indagine dei carabinieri di Torino era partita all’inizio del 2011 da due diversi filoni, il sequestro di 3,7 kg di eroina a Orbassano, nel torinese, su un’auto abbandonata dai due occupanti che non si erano fermati all’alt dei militari, e da un contatto avvenuto tra le due organizzazioni per un approvvigionamento di oltre 600 grammi di droga che una, rimasta senza, aveva richiesto all’altra.

Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati 10 kg di eroina e altrettanti di cocaina. Dei 43 arrestati, 15 devono rispondere di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti. Il volume d’affari delle due organizzazioni criminali, ai cui vertici c’erano cittadini albanesi, si aggirava sui 2 mln di euro circa al mese che venivano reinvestiti in esercizi commerciali, tra cui bar e carrozzerie, sia in Italia, anche a Torino, sia all’estero, ma anche in operazioni immobiliari. Tra queste figura l’acquisto di un cascinale sulle colline toscane.

Per le due organizzazioni lavorano un centinaio di persone, soprattutto albanesi.  Tra le persone coinvolte anche famiglie albanesi con bimbi piccoli che per 2000-3000 euro si recavano in auto in Italia per trasportare lo stupefacente.

Nel corso delle indagini a carico delle due organizzazioni sono emersi anche due sequestri di persona effettuati in Albania e mai denunciati alle autorità locali, ai danni di altrettante persone come recupero crediti per alcune attività illecite

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Cronaca/Torino-ordinavano-droga-su-Facebook-Smantellate-due-bande-criminali-albanesi_32365595481.html

RelatedPost

Crimini Immigrati

RSS Feed Widget

Lascia un commento