Picchia donna incinta per uccidere bambino

17-06-2013

ROMA, 17 GIU – L’hanno aggredita e pestata in un campo, a due passi da un supermercato di via Laurentina. La sua colpa era quella di essere rimasta incinta di un altro uomo. Cosi’ il suo ex fidanzato ed un complice, entrambi bulgari di 26 e 28 anni, volevano fargliela pagare e l’hanno picchiata per farla abortire. La vittima e’ una ragazza di 23 anni, anche lei bulgara, salvata dall’intervento di un maresciallo dei carabinieri libero dal servizio subito intervenuto per aiutare la ragazza.

Related Post

Related Post

EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento