Spacciatore ai domiciliari ‘evade’: “Voglio tornare in carcere perchè lì mi mantenete”

20-12-2013


Nella notte tra giovedì e venerdì i carabinieri di Riccione hanno eseguito un controllo nell’abitazione di un 50enne albanese, già noto alle forze dell’ordine, in quanto agli arresti domiciliari per traffico di stupefacenti, sfruttamento della prostituzione e violazione delle norme sull’immigrazione. Al loro arrivo, i militari dell’Arma non lo hanno trovato in casa e hanno dovuto aspettare oltre 2 ore prima che tornasse. Quando se lo sono trovato davanti, i carabinieri lo hanno dichiarato in arresto e l’uomo, per tutta risposta, ha dichiarato di voler andare in carcere in quanto non riusciva più a sostenersi da solo in quanto senza soldi.

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Rimini

RSS Feed Widget

Comments are closed.