PROFUGO PRETENDE SESSO: AL RIFIUTO PESTA DONNA A SANGUE

12-08-2016

Pretende di avere un rapporto a pagamento con una donna, ma dopo il suo rifiuto reagisce aggredendola e picchiandola e strappandole la borsetta. Un cittadino del Gambia, Sambou Baro, 28 anni, rifugiato politico in attesa di asilo, è stato arrestato dai carabinieri nel quartiere Lido di Catanzaro con l’accusa di rapina e lesioni personali.

Sambou-Baro-gambia

Baro, in evidente stato di alterazione alcolica, approfittando del fatto che la donna si era allontanata dal suo compagno per
acquistare le sigarette, l’ha avvicinata proponendole un rapporto sessuale a pagamento. Al rifiuto, ha colpito la donna scaraventandola a terra. Quando la vittima ha gridato per chiedere aiuto, è intervenuto il compagno. Baro, però, ha aggredito anche lui, prendendolo a pugni e strappandogli un borsello.

I militari, intervenuti dopo una telefonata giunta al 112, hanno arrestato il richiedente asilo prestando soccorso alle due vittime dell’aggressione. La donna, tra l’altro, ha riportato la frattura del setto nasale.

http://www.ansa.it/calabria/notizie/2016/08/12/picchia-donna-che-rifiuta-sesso-arresto_8783ab4d-b614-437b-8a7f-68013ed48433.html

ARTICOLI CORRELATI

Catanzaro, EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento