Profughi ex-Moi pestano tetraplegico, carrozzina distrutta

20-10-2017

Hanno pensato che li stesse filmando, così lo hanno aggredito e gli hanno spaccato l’asta per reggere il telefonino che vale 400 euro. Non si tratta di un accessorio fashion, ma di un sostegno che per lui, tetraplegico, è indispensabile per reggere il cellulare. “Stavo spostandomi vicino all’ex Moi perché dovevo andare in un negozio di ortopedia e quelli si sono convinti che con il mio cellulare mi fossi appostato per filmarli. All’improvviso mi sono venuti addosso: hanno preso la staffa e l’hanno spaccata”. In un primo momento avevano anche preso il suo telefonino, ma poi l’hanno lasciato lì e sono fuggiti.

Sull’accaduto sono in corso le indagini della polizia. “Dopo il fatto increscioso di oggi – scrive il consigliere di circoscrizione Alessandro Lupi – mi auguro che la Compagnia di San Paolo, che intende investire milioni per dare casa e lavoro agli occupanti, si attivi immediatamente per riparare la carrozzina dell’uomo aggredito”.

http://torino.repubblica.it/cronaca/2017/10/19/news/torino_tetraplegico_scambiato_per_una_spia_e_aggredito_davanti_all_ex_moi-178767030/?ref=fbplto

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Torino

RSS Feed Widget

Lascia un commento