FIRENZE: AFRICANO SOTTRAE PISTOLA AD AGENTE E LA PUNTA CONTRO PASSEGGERI

11-08-2017

Stazione, prende la pistola a un poliziotto e la punta contro i passeggeri

Attimi di paura nel tardo pomeriggio di ieri alla stazione di Santa Maria Novella quando un cittadino nigeriano ha sottratto la pistola ad un agente della polizia ferroviaria cominciando a farla volteggiare in aria: l’arma ha roteato davanti ai poliziotti e ai passeggeri del treno regionale da cui era sceso. Gli agenti lo hanno subito bloccato, immobilizzandolo. La polizia era intervenuta dopo che un capotreno aveva chiesto aiuto al 113 perchè il 27enne, già noto alle forze dell’ordine, infastidiva i passeggeri del regionale. Quando gli agenti sono intervenuti l ‘uomo li ha aggrediti, entrambi i poliziotti sono rimasti feriti, riportando tre giorni di prognosi, riuscendo a estrarre l’arma dalla fondina durante la colluttazione.

Il nigeriano è stato fermato con l’accusa di resistenza e lesioni. Per lui si dovrebbe configura anche l’accusa di porto abusivo di arma da guerra. Il luglio scorso un cittadino del Sudan aveva sottratto la pistola ad un vigile urbano, esplodendo poi una serie di colpi nella zona di Campo di Marte.

Potrebbe interessarti: http://www.firenzetoday.it/cronaca/stazione-pistola-polizia-passeggeri-treno.html

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Firenze

RSS Feed Widget

One comment on “FIRENZE: AFRICANO SOTTRAE PISTOLA AD AGENTE E LA PUNTA CONTRO PASSEGGERI

  1. mann333 scrive:

    Questo accade solo perchè in Italia gli Agenti si lasciano avvicinare fin troppo da questi bastardi Africani far mantenere le distanze, in alcuni casi si lasciano toccare mettere le mani sulle spalle al braccio come se non potrebbero recare danno. In Germania tutto questo è inimmaginabile giù non appena si accorciano le distanze l Agente fà presente che deve mantenersi a distanza altrimenti lo ammanettano, in Italia sembra che ammanettare un extracomunitario un Africano sia sinonimo di razzismo. è uno schifo

Lascia un commento