Entra di notte dalla finestra e stupra una 23enne: tunisino

13-05-2017

PADOVA – Un giovane magrebino, ventenne, è stato arrestato dalla squadra mobile di Padova perchè accusato di aver aggredito e violentato una ragazza di 23 anni, a Padova, entrando in casa da una finestra. Il fatto è avvenuto venerdì pomeriggio, ma se ne è avuta notizia solo oggi.

È stata la giovane, che conosceva di vista il suo aggressore, a chiamare il 113 in lacrime, denunciando di aver subito una violenza sessuale. Secondo la ricostruzione della polizia l’indagato, che potrebbe essere di nazionalità tunisina, conosceva la vittima perchè talvolta era stato ospite di alcuni magrebini che vivono in un appartamento accanto a quello della ragazza, nel quartiere di Voltabarozzo. L’altra notte ha iniziato a bussare sulla persiana della finestra della giovane, sempre più insistentemente, svegliandola. La donna ha così aperto la finestra, ma in quel momento lo straniero è balzato all’interno, e dopo averla picchiata l’ha chiusa in una stanza.

L’arrestato sarebbe un clandestino e alla polizia si è dichiarato minorenne. Pare fosse totalmente ubriaco.

Non si sono ancora placate le polemiche sulle frasi di Deborah Serracchiani, – la violenza sessuale che è «socialmente e moralmente ancora più inaccettabile» se commessa da chi chiede accoglienza – che a Padova emerge un’altra, orribile storia di stupro, che probabilmente riaccenderà il fuoco di fila sui reati commessi dai migranti. Il giovane, un ventenne di probabile origine tunisina, è adesso in carcere, fermato dagli agenti della squadra mobile di Padova, in attesa della convalida da parte del Gip.

http://www.ilgazzettino.it/nordest/padova/giovane_magrebino_ventenne-2438000.html

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Padova

RSS Feed Widget

Lascia un commento