BRUTALE AGGRESSIONE: TUNISINO SENZA BIGLIETTO PESTA CONTROLLORE

08-10-2015

Reggio Emilia, 8 ottobre 2015 – È rimasto vittima di una brutale aggressione da parte di un passeggero senza biglietto: è accaduto questa mattina alle 10 in via Emilia San Pietro, in centro a Reggio.

Il controllore era salito su un Minibù che dai parcheggi scambiatori alle porte della città porta in centro. Alla richiesta dei documenti per redigere a suo carico il relativo verbale, il passeggero senza biglietto ha risposto di non avere nulla con sé. Il controllore ha deciso di scendere insieme al «portoghese» alla prima fermata, a Porta San Pietro.

A questo punto il «portoghese» è diventato una furia: ha preso per il collo il giovane controllore, lo ha sbattuto contro una cabina telefonica e poi – allo scopo di assicurarsi la fuga – lo ha colpito con un pugno al volto. Seppur tramortito, il controllore ha lanciato l’allarme al 112: in pochi attimi è giunta sul posto una pattuglia dei carabinieri.

Il fuggitivo aveva cercato di nascondersi entrando in un bar sotto i portici di San Pietro dove i carabinieri l’hanno trovato conducendolo in caserma. Al termine degli accertamenti l’uomo, un 35enne cittadino tunisino residente in città, è stato denunciato per i reati di lesioni personali, resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto a fornire le proprie generalità.

Per lui ovviamente anche la multa per aver cercato di viaggiare gratis. L’azienda di trasporti Seta ha espresso solidarietà al controllore, condannando il gesto violento del nordafricano.

http://www.ilrestodelcarlino.it/reggio-emilia/autista-bus-picchiato-autobus-controllore-1.1376179

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Reggio Emilia

RSS Feed Widget

Lascia un commento