Immigrati scatenati a Milano: pomeriggio di terrore

04-08-2012

Quattro scippi e tre rapine: anziani nel mirino
Pomeriggio “nero” a Milano
Colpito il titolare di un bar con il calcio della pistola per soffiargli l’incasso della giornata. Paura in due supermercati di Milano. E tre pensionati vittime degli scippatori

Milano, 3 agosto 2012 – Quattro scippi e tre rapine in circa quattro ore a Milano. Il pomeriggio di allarme comincia alle 17.10: in via Tito Livio un ragazzo straniero strappa una collanina in oro dal valore di 2mila euro a un pensionato di 81 anni. Alle 17.30, in via Nicola Romeo, nel quartiere Gratosoglio, due immigrati armati di pistola e con il viso travisato dal casco irrompono nel bar Steven’s, buttano a terra un cameriere e colpiscono il titolare con il calcio della pistola, scappando poi in sella a uno scooter grigio con il bottino di circa 4mila euro.
Alle 17.55 parte l’assalto al supermarket Simply Market in via degli Zuccaro, in zona Lorenteggio: due uomini che indossano un sottocasco minacciano la cassiera e portano via i soldi. Stessa dinamica cinque minuti dopo: due stranieri, uno con casco nero e l’altro con casco arancio, portano via 600 euro da un supermercato di via Solari. Potrebbe trattarsi degli stessi autori del colpo messa a segno poco prima. Alle 18.34 nuovo scippo in via Tito Livio: a una donna di 73 anni viene strappata una catenina d’oro dal valore imprecisato, mentre alle 20, in via Acerenza, un anziano di 82 anni viene aggredito da due giovani in bici, forse minorenni, che gli strappano un orologio Omega degli anni ’50, con cassa e braccialetto in oro, e i rapinatori, secondo le testimonianze, sono Maghrebini.
Infine, alle 21.20, al Parco Nord di piazza dell’Ospedale Maggiore una cinese di 50 anni incrocia un italiano che in tuta simula jogging e si vede strappare una collana d’oro del valore di circa 300 euro. E in questo caso, udite udite, l’aggressore e’ un Italiano, notizia del tipo “uomo morde cane”. Lasciateci dire che, secondo le nostre informazioni, trattasi di ‘italiano di carta’, ovvero Zingaro con cittadinanza, ma non abbiamo conferme. Nessuna delle vittime degli scippi ha avuto bisogno di ricorrere alle cure sanitarie. Su tutti gli episodi indaga la polizia di Stato.

Quindi ricapitolando: 7 aggressori, 6 immigrati e 1 Italiano(?). E a Milano gli immigrati sono il 20% della popolazione, ma commettono il 90% dei reati.

http://www.ilgiorno.it/milano/cronaca/2012/08/03/753747-scippi-rapine-milano-sicurezza-anziani-parco-nord-gratosoglio-lorenteggio-bar.shtml

Related Post

Related Post

Uncategorized

RSS Feed Widget

Lascia un commento