Category: Brindisi

Fa la rapina ma ha il permesso umanitario

In Italia col permesso per motivi umanitari

Posted by Il Giornale on Monday, October 21, 2019

Anziano nega l’elemosina: nigeriano lo aggredisce

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/brindisi-anziano-nega-lelemosina-e-aggredisce-denunciato-1771868.html

I carabinieri di Brindisi, a conclusione degli accertamenti, hanno tratto in arresto, per il reato di resistenza a pubblico ufficiale, Obasuyi Oregbe Setre, 21enne di origine nigeriana residente a Oria, un Comune in provincia di Brindisi, e denunciato in stato di libertà, per tentata estorsione, un suo connazionale 39enne, in Italia senza fissa dimora.

Entrambi sono regolari sul territorio nazionale per motivi umanitari. Ieri pomeriggio , un pensionato 72enne del luogo, nell’andare a riprendere la sua autovettura in sosta nell’area di parcheggio del centro commerciale “Le Colonne” di Brindisi, è stato avvicinato dal 39enne il quale gli ha chiesto l’elemosina e, al suo rifiuto, lo ha afferrato per un braccio strattonandolo e procurandogli un lieve graffio alla mano.

La vittima è riuscita a salire in macchina, ad allontanarsi e a raggiungere i carabinieri già sul posto per un servizio perlustrativo. I militari, su indicazione della vittima, hanno raggiunto alcuni extracomunitari che si trovavano nell’area di sosta. Il gruppo di immigrati, alla vista dei carabinieri, si sono dati alla fuga a piedi, allontanandosi in diverse direzioni. Sono stati fermati due di loro. Durante le prime operazioni di identificazione, Obasuyi Oregbe Setre, al fine di sfuggire al controllo, ha sferrato una gomitata a uno dei militari che reagendo è riuscito ad evitare il colpo e a bloccare l’extracomunitario. Al termine delle formalità di rito, il 21enne è stato tratto in arresto e condotto presso la sua presunta abitazione in regime di arresti domiciliari, mentre il 39enne è stato denunciato in stato di libertà.

Profugo sfascia auto in sosta a Brindisi

Con bastone in pugno danneggia auto in sosta: fermato dai carabinieri

http://www.brindisireport.it/cronaca/con-bastone-in-pugno-danneggia-auto-in-sosta-preso-dai-carabinieri.html

Caos e paura nei pressi della stazione ferroviaria di Brindisi dove, intorno alle 11 di oggi, venerdì 19 ottobre, un uomo armato di un grosso ramo di albero ha danneggiato diverse auto in sosta tra via Bastioni e via Cristoforo Colombo. Secondo quanto riferito da alcuni testimoni l’esagitato sarebbe dapprima stato inseguito da alcuni cittadini e poi bloccato dai carabinieri. 

auto in sosta danneggiate a Brindisi1-2

Sul posto si sono recati i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile al comando del tenente Marco Colì. Al momento si contano almeno sei veicoli danneggiati. Non sono note le cause che hanno scatenato questa reazione così violenta nell’uomo, di cui non si conosce ancora l’identità. 

VIDEO

Saranno i militari ricostruire l’accaduto e a fare chiarezza sulla vicenda. Intanto si contano i danni, una delle proprietarie dei veicoli distrutti è scoppiata in lacrime. I danni sono ingenti. Per ricostruire con esattezza la vicendo con ogni probabilità i carabinieri visioneranno tutte le telecamere installate nella zona interessata dai danneggiamenti. 

Da quanto si apprende si tratta di Mamadou Dialllo, un 22enne originario della Guinea in Italia con regolare permesso di soggiorno per motivi umanitari, è stato arrestato per danneggiamenti e resistenza a Pubblico ufficiale. Secondo la sua versione dei fatti il raptus che lo ha portato a danneggiare le auto parcheggiate nei pressi della stazione ferroviaria e della caserma dei carabinieri è stato provocato da un mancato pagamento di alcuni lavori eseguiti in provincia di Brindisi. Aspetto su cui i carabinieri faranno chiarezza.

Il giovane, senza fissa dimora, non avrebbe trovato la somma che gli spettava sul “pocket Money” e così ha perso le staffe: ha afferrato un grosso ramo caduto in piazza Crispi e ha colpito con violenza le auto in sosta. Non era ubriaco e non soffrirebbe, da quanto accertato fino a questo momento, di problemi psichici. “

Potrebbe interessarti: http://www.brindisireport.it/cronaca/con-bastone-in-pugno-danneggia-auto-in-sosta-preso-dai-carabinieri.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/BrindisiReportit/129694710394849

Profugo attacca militare, intervengono colleghi

Posted by BrindisiReport.it on Monday, August 20, 2018

Carabiniere trova anche le sue cose durante blitz a casa immigrato

Fra i tanti oggetti provento di furto, c’erano anche quelli di un carabiniere che ha preso parte alla perquisizione, in casa di un 33enne rumeno

Se la prende con polizia perché non gli lasciano molestare ragazze

Un 20enne originario del Gambia è stato il protagonista di una notte turbolenta fra via Appia e l’ospedale Perrino

Africano senza biglietto si rifiuta di scendere dal pullman: denunciato

Un 20enne originario della Nigeria turba la regolarità del pubblico servizio di trasporto, provocando lieve ritardo alla circolazione

Interruzione di pubblico servizio, denunciato nigeriano senza biglietto

carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di San Vito dei Normanni, hanno denunciato un 32enne

PAKISTANI STUPRANO RAGAZZO ITALIANO ALLA STAZIONE

https://voxnews.info/2018/02/22/brindisi-pakistani-stuprano-ragazzo-italiano-alla-stazione/

Importuna i bagnanti e poi si scaglia contro i carabinieri: arrestato

CAROVIGNO – Due arresti a Carovigno da parte dei carabinieri. Uno riguarda un 23enne marocchino domiciliato a Latiano, l’altro un 58enne del posto.

Il 23enne, Nafi Abdellah è accusato di “violenza, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni”. Il giovane in evidente stato di ebbrezza alcolica, in contrada Carisciola, ha procurato disturbo ai bagnanti, alla vista dei carabinieri gli si è scagliato contro di essi, improvvisamente ed inspiegabilmente. Immediatamente bloccato è stato arrestato e rinchiuso in carcere.

Il 59enne, invece, è Salvatore Greco. Deve espiare una pena residua di 1 anno e 3 mesi di reclusione, poiché riconosciuto colpevole di “violazione della nuova disciplina dei reati in materia di imposte sui redditi e sul valore aggiunto”. L’arrestato, su disposizione del pubblico ministero di turno, è stato posto ai domiciliari.

http://www.brindisireport.it/cronaca/importuna-i-bagnanti-e-poi-si-scaglia-contro-i-carabinieri-arrestato.html