Category: Roma

Militare abbatte immigrato che tenta di uccidere collega

https://www.agi.it/cronaca/news/2020-09-20/carabiniere-uccide-un-ladro-per-difendere-un-collega-ferito-9706909/?fbclid=IwAR35X6fUzAyyW1tEqbDbNYJzHHD1wb-ABic-zuoEJl2UXlu2YnzJKjfb_XQ

Tragedia nella notte in via Paolo Di Dono, nel quartiere romano dell’Eur. Durante un furto in appartamento un ladro è morto, colpito da un proiettile sparato da un carabiniere intervenuto con un collega sul luogo della segnalazione.

Il militare del Nucleo Radiomobile ha esploso due colpi di pistola dopo che il suo collega era stato ferito dal ladro al costato con un cacciavite. 

L’uomo ucciso è un cittadino siriano di 56 anni. L’uomo ha diversi precedenti penali: rapina, lesioni ed evasione.

Il militare ferito è stato trasportato all’ospedale Sant’Eugenio. Il secondo ladro, approfittando della concitazione del momento, è riuscito a dileguarsi.

Il carabieniere ferito, è un 31enne.

A chiamare il 112 è stato il portiere di uno stabile accanto disturbato da alcuni rumori provenienti dal primo piano di una palazzina. I militari hanno trovato segni di effrazione alla porta.

Secondo la ricostruzione dell’Arma, il 56enne siriano, morto a causa di un colpo di pistola al torace, sarebbe stato disturbato dall’arrivo dei militari.

lo scontro sarebbe avvenuto nel giardino mentre il 56enne stava cercando di fuggire. In corso le ricerche del complice.

Migrante si masturba davanti ai bimbi al parco giochi

ANZIANO MASSACRATO DA SPACCIATORE: GLI SPEZZA IL FEMORE – VIDEO

Rom insegue ragazza nel bagno del McDonald’s e tenta di stuprarla: “Se urli ti ammazzo”

Un rom insegue una ragazza nel bagno del McDonald’s e tenta di stuprarla: “Se urli ti ammazzo”

Immigrato scaraventa a terra una ragazza: un furia per rubarle soldi e sigarette

Stazione Termini, immigrato scaraventa a terra una ragazza: un furia per rubarle soldi e sigarette

Massacrato dai rapinatori stranieri

Roma, a Piazzale Clodio stranieri aggrediscono un 37enne e lo lasciano a terra col volto tumefatto

Immigrati scatenati: reati a raffica a Roma

Roma, immigrati e nomadi senza limiti tra furti, violenze e alcol: in poche ore reati a raffica

«Hanno tentato di rapire mia figlia in spiaggia, erano con ogni probabilità tre rom»

Ostia, «Hanno tentato di rapire mia figlia in spiaggia, erano con ogni probabilità tre rom»

16enne massacrato da gang di immigrati

https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2020/08/20/rapina-poi-botte-enne-individuata-gang-ragazzi_o2fEHSPGzNgsoXn25ds9YK.html?refresh_ce

A febbraio scorso tentò di opporsi alla rapina subita da un ragazzo che si trovava con lui in piazza Santi Pietro e Paolo, all’Eur. Tre mesi più tardi, il 22 maggio scorso, il 16enne venne avvicinato dallo stesso ragazzo conosciuto con il nome di Rachid, che aveva strappato la collanina all’amico. In compagnia della fidanzata e di altri amici, al laghetto dell’Eur, venne convinto a seguire il rapinatore, venuto insieme ad altri tre, colpito violentemente al volto con un pugno, picchiato dagli altri “sodali” della banda. Le lesioni riportate in quell’occasione vennero giudicate guaribili in 50 giorni di prognosi.

Quando la vittima si è presentata al commissariato di Esposizione, gli investigatori diretti da Pasquale Fiocco da subito si sono messi sulle tracce degli autori dell’aggressione. L’attività di indagine ha consentito di individuare la gang e identificare così i 4 ritenuti responsabili dell’aggressione. Oltre al 19enne libico anche 3 minorenni, uno di questi oggi maggiorenne.

Il Gip presso il Tribunale per i Minorenni ha emesso nei confronti dei 3 minorenni un’ordinanza di collocamento in comunità eseguita martedì scorso a carico di 2 dei tre soggetti destinatari del provvedimento. Si ricerca il terzo al momento irreperibile. Per quanto riguarda Rachid, unico maggiorenne all’epoca dei fatti, si è in attesa di determinazioni da parte dell’Autorità Giudiziaria Ordinaria, alla quale, nel giugno scorso, sono state inviate le risultanze investigative.

Stuprata a Roma da immigrato africano

Stupro di Ferragosto a Roma: è stato un immigrato africano a violentare la ragazza