Category: Bologna

Migrante violenta 3 donne in 45 minuti a Bologna

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/bologna-pachistano-aggredisce-tre-donne-centro-nella-stessa-1815878.html

Un vera e propria escalation di aggressioni si è verificata nella serata di ieri in pieno centro città a Bologna.

Il protagonista di questa grave vicenda è un cittadino extracomunitario di nazionalità pachistana, che ha aggredito e tentato di violentare tre diverse donne nell’arco della stessa serata. L’aggressore, che ha 31 anni e diversi precedenti penali, ha infatti provato a molestare e palpeggiare tre giovani donne nel giro di poco più di un’ora.

Il primo episodio è avvenuto nei pressi di Porta Mascarella, intorno alle 20 e 15 di ieri sera. Una giovane donna di 24 anni stava tornando a casa quando è stata sorpresa alle spalle dal pachistano e poi aggredita e toccata ripetutamente. Fortunatamente la ragazza, nonostante lo spavento, ha reagito all’aggressione, sferrando schiaffi e morsi all’uomo che alla fine si è dato alla fuga.

Circa un quarto d’ora dopo il primo tentativo di aggressione, il 31enne ci riprova, questa volta prendendo di mira una donna di 32 anni che si trovava in prossimità della fermata degli autobus in via Irnerio. Il pachistano è entrato in azione aggredendo la donna alle spalle, ma anche in questo caso il suo piano non è andato per fortuna a buon fine. La vittima ha infatti iniziato a urlare, attirando così l’attenzione dei passanti e riuscendo a mettere nuovamente in fuga il molestatore.

L’ultima aggressione, infine, è avvenuta poco prima delle 21, in via Galliera, sempre nel centro di Bologna, ai danni di una ragazza minorenne di appena 17 anni. La giovane era appena uscita da una scuola di danza quando si è trovata di fronte il 31enne pachistano che ha tentato di baciarla e poi l’ha palpeggiata. Fortunatamente, le persone che si trovavano all’interno della scuola di danza hanno assistito alla scena da una vetrata e sono subito intervenuti in aiuto della ragazza, mentre il pachistano è fuggito.

Nel frattempo sono state subito allertate le forze dell’ordine che sono giunte sul poste in breve tempo, mettendosi sulle tracce dell’uomo. Grazie alla descrizione fornita dalla vittima, gli agenti della Questura di Bologna sono riusciti a individuarlo e lo hanno fermato all’altezza di via Indipendenza. Bloccato e arrestato, i poliziotti hanno verificato che il 31enne, oltre ai precedenti specifici, era già stato arrestato nel 2017 e sottoposto all’obbligo di firma. Quando hanno fatto ritorno in caserma con l’arrestato i poliziotti si sono poi imbattuti nelle altre due donne vittime di aggressione, che erano andate a sporgere denuncia e lo hanno immediatamente riconosciuto. Al momento il cittadino pachistano si trova agli arresti in carcere.

Preso a pugni e bottigliate da migrante

Fuori dal bar…

Posted by BolognaToday on Tuesday, January 21, 2020

Non compra droga, immigrato lo rapina

E' successo in pieno giorno

Posted by BolognaToday on Tuesday, January 21, 2020

Bologna, rapinato nella notte da piccoli immigrati

Questa notte…

Posted by BolognaToday on Sunday, January 19, 2020

Immigrato la segue nell’androne senza pantaloni

Finisce così

Posted by BolognaToday on Sunday, January 12, 2020

Immigrato ruba davanti ai Carabinieri

Incurante del presidio…

Posted by BolognaToday on Wednesday, January 8, 2020

Migrante strappa i cavi con i denti e ruba due telefoni

Bottino oltre 2.500 euro …

Posted by BolognaToday on Tuesday, January 7, 2020

Africano senza biglietto sputa in faccia al controllore: “Maiale” – VIDEO

Scontri etnici tra immigrati: 40 coinvolti, li curiamo anche

Bologna – Ozzano, maxi rissa davanti a locale: spunta un coltello, 2 feriti. E’ terminata con due persone in ospedale la maxi rissa scoppiata ieri mattina all’alba davanti al Let’s Go Now in via Tolara di Sotto a Ozzano. Da quanto si apprende tutto sarebbe partito da due giovani donne che avrebbero iniziato a discutere nel locale: battibecco nel quale si sarebbero inseriti poi i rispettivi fidanzati e amici.

Un alterco al quale hanno posto fine gli uomini della sicurezza che hanno mandato via tutti, ma pochi minuti dopo, davanti al cancello, la lite è ripartita scoppiando in una maxi rissa tra due gruppi di giovani: una quarantina di persone in tutto, per lo più di origine brasiliana e tunisina.

Tra botte, calci e pugni è spuntato anche due coltelli, una chiave inglese e delle forbici e uno dei due fidanzati, è rimasto ferito e trasportato in codice di media gravità al pronto soccorso.

A finire in ospedale, sebbene con ferite leggere, anche la compagna, che avrebbe riportato lesioni nel corso della rissa, oltre all’altra coppia. Lanciato l’allarme sul posto sono immediatamente intervenuti i Carabinieri della locale stazione, e i sanitari del 118 con quattro ambulanze.

Indagini per ricostruire l’esatta dinamica di quanto accaduto sono in corso. Per terra, branditi ma non usati, sono state ritrovati anche due coltelli e una chiave inglese. Quanto al ferimento con l’arma da taglio, è stato ricostruito che a vergare il colpo con un paio di forbici sia stato un terzo soggetto, non identificato e non più presente al momento dell’intevento dei militari.

A dare a BolognaToday la sua versione dei fatti è il titolare del locale, Terence Scarpetta, che spiega: “La rissa è scattata all’interno del locale tra due ragazze poco prima dell’orario di chiusura , ed entrambe sono state cacciate fuori. Poco dopo però, fuori dal cancello del locale le due si sono rincrociate e il fidanzato di una ha cacciato un coltello e si è diretto verso l’altra ragazza, ma è stato subito fermato e disarmato dagli uomini della sicurezza che hanno preso il coltello buttandolo poi in mezzo alla strada. Il ragazzo ferito sembrava accoltellato ma non è così, è stato pestato a sangue da un gruppo di ragazzi che poco dopo lo ha preso e lo ha trascinato di schiena sul marciapiede, pestandolo a sangue. E i soccorsi e i carabinieri sono arrivati dopo un’ora”.

www.bolognatoday.it

Molestatore di donne prende a testate carabiniere che lo arresta

Aggressione a Casalecchio: carabiniere lo arresta, lui gli dà una testata: dieci giorni di prognosi. Ubriaco e molesto, ha aggredito prima una donna in strada poi un carabiniere con una violenta testata. È successo ieri pomeriggio alle 18:30 nei pressi della Casa della Conoscenza, a Casalecchio, dove i carabinieri hanno arrestato un 31enne ghanese per violenza privata, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni.

La chiamata al 112 è arrivata da una donna bolognese di 48 anni che, senza alcuna ragione, è stata aggredita e spintonata dall’uomo su via Porrettana. Il ghanese, sebbene fosse stato ammanettato dai carabinieri – sul posto anche i colleghi della radiomobile – ha continuato a spintonare e dimenarsi e ha sferrato una testata a uno di loro.

Al militare è stata data una prognosi di dieci giorni, mentre l’uomo – al quale tra l’altro sono stati trovati 450 euro in tasca – sarà processato per direttissima.

www.bolognatoday.it