Category: Bari

Albanese violenta e picchia donna davanti figlie

(ANSA) – BRINDISI, 31 MAG – I carabinieri hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Brindisi, nei confronti di un bracciante agricolo 37enne di origini albanesi, residente a Latiano (Brindisi), per i reati di maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale. I fatti contestati si sarebbero verificati dagli inizi di quest’anno sino ad oggi all’interno del nucleo familiare dell’indagato, composto dalla moglie 30enne e dalle due figlie minori di 7 e 10 anni. Le bambine sarebbero state quotidianamente testimoni di violenze fisiche (calci, pugni, schiaffi), insulti, avvertendo un disagio, percepito anche in ambito scolastico. La moglie del 37enne avrebbe subito atteggiamenti aggressivi per qualsiasi motivo e molte volte senza motivo alla presenza delle figlie. Vi sarebbero state tra l’altro pretese di rapporti sessuali ottenuti con la forza nonostante il fermo rifiuto della donna, costretta a cedere per non svegliare le figlie.

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2018/05/31/violenta-e-picchia-moglie-davanti-figlie_639f6c7e-0a29-4182-a631-9d1a1d241d93.html

Aggredito con lametta e rapinato da immigrati

“Vi brucio vive e vi rendo invalide”, la promessa del marocchino

🔴 MINACCE, VESSAZIONI E VIOLENZA SESSUALE🔴 contro due sorelle: i Carabinieri arrestano un 35enne

Blitz nel palazzo affittato ai clandestini africani

Nel palazzo almeno 11 somali senza permesso

L’immobile è risultato dato in locazione a sei soggetti somali, di cui solo uno era realmente presente in loco. Inoltre, dagli accertamenti è emerso che due degli…

Migrante da 3 anni estorceva soldi al parroco

    1. Bari, estorsione al parroco di San Ferdinando: “I soldi o distruggo la …  La Repubblica
    2. Bari, per tre anni estorce denaro al parroco della chiesa di San …  Telebari srl (Comunicati Stampa)

Full coverage

Picchia vigili perché non lo lasciano masturbare davanti bambine

Si masturba davanti a ragazzine e prende a calci i vigili: arrestato sul lungomare

Un 22enne di origini somale è stato arrestato ieri sera sul lungomare di Bari per atti osceni e resistenza a pubblici ufficiali: erano circa le 20 quando il giovane è stato notato vicino l’arco di San Nicola mentre, con i pantaloni abbassati, si masturbava davanti ad alcune ragazze lì presenti, tra cui alcune minorenni. Sul posto sono intervenuti immediatamente i vigili urbani: nonostante ciò, il 22enne ha reagito sferrando calci agli agenti e alla vettura di servizio. Il giovane è stato quindi fermato e condotto in carcere.

Potrebbe interessarti: http://www.baritoday.it/cronaca/masturba-davanti-ragazzine-calci-auto-vigili-arrestato.html

Passeggia da sola, Marocchino tenta di stuprarla

Ha tentato di afferrare e palpeggiare a più riprese una 19enne di Terlizzi (Bari)  alla periferia della città. Per questo un cittadino di origine marocchina – senza permesso di soggiorno – è finito in manette nella tarda serata di venerdì 3 novembre: dovrà rispondere di tentata violenza sessuale e anche di resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Il fatto è accaduto in viale dei Lilium, dove la ragazza – stando alla prima ricostruzione dei carabinieri – passeggiava da sola. Circostanza che, unita alla scarsa illuminazione della via, avrebbe favorito l’approccio da parte dell’uomo. Lei però è riuscita a divincolarsi e a dare l’allarme. Sono state proprio le sue urla ad attirare sia un passante che era nei paraggi, sia una pattuglia dei carabinieri, che in quei minuti pattugliavano la stessa zona.

L’uomo ha tentato di darsi alla fuga, ma dopo una scontro con i carabinieriè stato bloccato e arrestato: è nel carcere di Trani, in attesa dell’udienza di convalida del gip.

 

http://bari.repubblica.it/cronaca/2017/11/04/news/terlizzi_tenta_di_stuprare_una_19enne_in_strada_lei_fugge_e_lo_fa_arrestare-180201029/

Capotreno preso a pugni da Immigrato senza biglietto

Indagini sono in corso da parte della polizia ferroviaria, a Trani, dopo che nella mattinata di oggi un capotreno in servizio su un treno regionale della linea Bari-Foggia, è stato colpito al volto con un pugno da un ragazzo, straniero, privo di biglietto.
Secondo quanto ricostruito dagli agenti, il giovane trovato sprovvisto del ticket prima che il convoglio arrivasse nella stazione di Trani, è stato invitato a scendere. Poco prima che le porte si chiudessero e che lui scendesse, ha colpito il ferroviere ed è fuggito mentre il treno ripartiva. Solo una settimana fa, a bordo di un treno a lunga percorrenza, proveniente da Roma e diretto a Bari, un altro ferroviere, all’altezza di Barletta, era stato aggredito per gli stessi motivi da un ragazzo nigeriano, poi arrestato.

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2017/09/08/senza-biglietto-aggredisce-ferroviere_c127a2a1-a3b6-4d8a-9539-fe3c516284cd.html

PROFUGO TRASCINA TURISTA IN UN CESPUGLIO E LA VIOLENTA

E’ stato sorpreso dai carabinieri mentre tentava di violentare una giovane turista francese. E’ accaduto all’alba di oggi, nel centro cittadino, nei pressi di Piazza Giulio Cesare, a Bari. Il ragazzo è stato arrestato. Si tratta di un 21enne cittadino del Bangladesh, ospite del Cara di Bari-Palese. Il 21enne, dopo essersi offerto di accompagnare la giovane donna presso la casa vacanza dove alloggiava, poichè disorientata, prima l’avrebbe immobilizzata e poi l’avrebbe trascinata in un vicino cespuglio. I carabinieri del nucleo radiomobile, allertati dall’operatore della centrale operativa del comando provinciale, avvisato dai passanti attirati dalle urla della vittima, sono intervenuti riuscendo, dopo un inseguimento, a bloccare il 21enne che cercava di fuggire a piedi. Alla vittima sono stati diagnosticati 15 giorni di riposo da parte dei medici del pronto soccorso dell’ospedale Di Venere di Carbonara, per traumi e contusioni.

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2017/08/14/tenta-di-violentare-turista-arrestato_b622c3b8-fa5b-4e65-9214-50fdd05b21b5.html

BARI, AFRICANO LA VIOLENTA PER STRADA: SALVATA DAI PASSANTI

Un uomo di 35 anni, Ndaye Doumbia, del Ghana, senza fissa dimora, è stato arrestato dalla polizia a Bari per violenza sessuale nei confronti di una donna che è stata aggredita per strada mentre stava percorrendo un sottopassaggio a ridosso del centro cittadino. L’uomo è anche accusato di lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale.

La donna è stata salvata prima da alcuni passanti che sono intervenuti bloccando l’aggressore e poi da due pattuglie volanti che, avvertite da una segnalazione al 113, sono intervenute sul posto. La vittima, che stava tornando a casa dopo il lavoro, era stata rincorsa e aggredita violentemente, bloccata e palpeggiata dall’uomo. Fermato dalla polizia, l’uomo ha anche aggredito un poliziotto con un pugno ed è stato neutralizzato con un dissuasore spray al peperoncino. Sia pur ammanettato, ha poi continuato a reagire aggredendo a pugni anche un altro poliziotto. I due agenti sono stati medicati e giudicati guaribili in dieci e venti giorni.

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2017/08/05/violenza-sessuale-su-donna-bari-arresto_febddeb6-be50-40ff-81a2-3193859daf47.html