Tag: uomo

Prende a calci un poliziotto, denunciato straniero

BATTIPAGLIA. Gli agenti della sezione volanti del commissariato di Battipaglia, hanno denunciato un cittadino polacco – A. Z, 43 anni, residente a Battipaglia – per violenza privata, minacce aggravate, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. L’uomo aveva infastidito la proprietaria di un bar in piazza Farina poi, uscito dal locale si apprestava ad affrontare il compagno della donna, sopraggiunto in soccorso.

Alla richiesta di esibire i documenti d’identità avanzata dai poliziotti, il polacco ne ha colpito uno con calci alle ginocchia. Immediatamente immobilizzato, il quarantatreenne è stato condotto negli uffici del commissariato, identificato e denunciato in stato di libertà.

http://lacittadisalerno.gelocal.it/salerno/cronaca/2015/04/27/news/prende-a-calci-un-poliziotto-denunciato-a-battipaglia-1.11316933

 

Minacce aggravate contro la moglie: ghanese arrestato – VIDEO

L’uomo perseguitava da tempo la donna. In carcere un 36enne

Beccato con 22 grammi di droga e 8.100 euro in casa, in manette spacciatore

Da qualche tempo gli agenti della Polizia municipale di Rimini lo tenevano sott’occhio e, grazie alle loro indagini, è stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di un cittadino 25enne di nazionalitĂ  albanese raggiunto nella sua abitazione e qui tratto in arresto. L’uomo era in possesso infatti di due involucri contenenti in totale 22 grammi di cocaina, materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente, bilancino, forbici e 8100 euro in contanti, tutto sottoposto a sequestro. Processato lo scorso 4 aprile, il giudice aveva deciso per la custodia cautelare in carcere e nella giornata di giovedì il giovane ha patteggiato la pena di un anno e otto mesi (pena sospesa).

http://www.altarimini.it/News76525-controlli-municipale-22-grammi-di-droga-e-8100-euro-in-casa-in-manette-spacciatore-25enne.php

Milano: coltellate in strada tra albanesi

Un albanese di 55 anni e’ stato ferito a coltellate, a Milano, da un connazionale nel corso di una lite scoppiata in strada. L’uomo è stato raggiunto da due fendenti alla schiena e all’addome ed è stato trasportato in condizioni gravi alla clinica CittĂ  Studi. Secondo i medici non sarebbe in pericolo di vita. I due non si conoscevano: la lite forse per futili motivi.

http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/lombardia/milano-lite-in-strada-accoltellato_2104055-201502a.shtml

Sorprende ladro: “Sono uno zingaro, so solo rubare”

VICENZA – E’ quanto ha risposto al vicentino che lo ha sorpreso all’opera dentro casa sua. Poi, naturalmente, ha estratto il coltello di ordinanza per tenere a distanza il proprietario e se n’è andato. E’ accaduto lunedì sera all’imbrunire nel quartiere Santa Bertilla, dove i cittadini si sentono costantemente minacciati dalla delinquenza. I furti non si contano e a questi reati si aggiungono rapine e aggressioni. Un uomo di 45 anni stava rientrando a casa quando ha notato che all’interno c’era qualcuno. Gli ha domandato cosa stesse facendo e senza alcuna vergogna l’intruso ha risposto: “Sono uno zingaro, devo rubare”, scatenando le ire del proprietario di casa che senza pensarci due volte si è lanciato all’inseguimento del malvivente dopo che questi, con un balzo, aveva cercato di dileguarsi.
Inseguimento che è durato qualche centinaio di metri, fino a quando il ladro si è voltato verso il suo inseguitore minacciandolo con un coltello. A quel punto l’uomo non ha potuto far altro che allertare la polizia. Gli agenti sono giunti di li a poco sul luogo del fatto ma dello zingaro non vi era piĂą traccia; si suppone che fosse atteso nelle vicinanze da alcuni complici a bordo di un’automobile.

Non fa scalpore (forse neppure notizia) che un giovane balcanico s’intrufoli in una casa per rubare, ma che rivendichi il suo status di predatore sulla base dell’etnia è il segno di una pericolosa deriva.

http://www.lapiazzaweb.tv/cronaca-vicenza/7075-scopre-un-nomade-in-terrazzo-e-viene-minacciato-con-un-coltello

Gioielli rubati e 10mila euro in campo nomadi

I carabinieri della Compagnia di Venaria, in collaborazione con il 1° Reggimento Carabinieri Piemonte, hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto per ricettazione Aurora P., 42 anni, domiciliata al campo nomadi di Strada del Villaretto, e hanno denunciato, per lo stesso reato, Jordan P., 43 anni, e Carmen B., 42 anni, conviventi con Aurora P.. Nel corso di una perquisizione domiciliare, i militari hanno sequestrato 7 buoni pasto marca «Day», rubati tra il 14 e il 16 gennaio scorsi a Milano, 7 buoni pasto intestati «Waste Italia», probabilmente rubati, e 9295 euro. Poi un orologio da uomo Rolex Dayotna e uno di marca Bulova, più varia bigiotteria. La refurtiva recuperata può essere visionata nella caserma dei carabinieri di Leini.

 http://www.lastampa.it/2015/02/05/cronaca/blitz-al-campo-nomadi-recuperati-soldi-e-gioielli-nubR7snYGJiUgHlp9w5I8J/pagina.html

Marocchino ubriaco pretende di entrare in disco

Milano: Ubriaco aggredisce i carabinieri in via Padova

I carabinieri di Milano hanno arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale un cittadino marocchino di 47 anni in via Padova. L’uomo, visibilmente alterato, la notte tra sabato e domenica ha prima provato a forzare il cordone di sicurezza della discoteca Q21.

Il personale ha chiamato i carabinieri dopo la prima reazione violenta dello straniero, arrivati i militari, l’uomo ha rifiutato l’identificazione e ha opposto resistenza colpendoli con calci e pugni. L’uomo era giĂ  noto alle forze di polizia.

Potrebbe interessarti: http://www.milanotoday.it/cronaca/lite-via-padova.html

Ottantenne massacrata: preso romeno

E’ stato rintracciato e arrestato l’autore dell’omicidio di Anna Di Vita, l’ottantenne trovata morta il 10 aprile in un appartamento in via dei Giaggioli, a Milano. Lo ha comunicato la polizia di Stato. L’uomo, un romeno di 22 anni, è stato individuato in Grecia.

http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/lombardia/uccisa-a-milano-arrestato-romeno_2092650-201502a.shtml

Immigrato terrorizza cittadini in metro: “Siete degli infedeli, vi ammazzo tutti”

Milano 22 Gennaio 2015 – Paura giovedì mattina all’interno della fermata Romolo della metropolitana milanese. Un uomo, descritto come magrebino, ha cominciato a urlare di avere un mitra e di voler uccidere tutti gli infedeli. Poi è salito sul convoglio ed è andato via. Secondo i testimoni, aveva il volto parzialmente coperto da uno scaldacollo.I presenti hanno segnalato il fatto ad alcuni agenti della polizia locale, che hanno avvertito la polmetro. Sembra che si tratti di una persona giĂ  nota per sceneggiate del genere, riferiscono dalla Questura. Si stanno facendo comunque tutti gli accertamenti del caso.

Fonte: http://www.milanotoday.it/cronaca/folle-terrorista-metro-romolo.ht

Tunisino aggredisce agenti: “Allah Akbar”

PADOVA – Ha inneggiato alla strage di Parigi avvenuta nella sede del giornale satirico ‘Charlie Hebdo’ un 24enne di origini tunisine arrestato oggi dalla polizia di Padova.
L’uomo è stato fermato dagli agenti dopo essere stato sorpreso a rubare dentro ad un cantiere edile. Dopo essere stato trasportato in cella di sicurezza dagli agenti di polizia, il 24enne ha dato in escandescenze insultando i poliziotti, inneggiando ad Allah e facendo riferimento agli attentati avvenuti a Parigi pochi giorni fa.

Il ventiquattrenne, con numerosi precedenti di polizia, era finito in carcere con l’accusa di rapina, resistenza, violenza, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale.

http://www.oggitreviso.it/sorpreso-rubare-inneggia-ad-allah-alla-strage-di-parigi-105044