Tag: tradimento

Il tuo iPad? Nel campo nomadi

Lite tra moglie e marito al campo nomadi. Rom arrestato per furto
Ieri sera alle 23 i Carabinieri di Riccione erano andati al campo nomadi in Via del Carro per verificare il rispetto di una misura cautelare di una donna rom lì residente. Al loro arrivo però, si sono trovati di fronte ad una lite tra la donna ed il marito, ubriaco.

Lei lo accusava di tradimento ed a spalleggiarla c’erano i parenti. I carabinieri hanno chiesto i rinforzi per sedare la rissa. Nel pomeriggio, nello stesso campo nomadi i carabinieri hanno arrestato per furto aggravato un rom 50 enne che ha forzato lo sportello di un’auto in sosta rubando la borsa contenente un I-Pad e 750 euro in contanti. √ą stato preso con ancora addosso la refurtiva.

http://www.newsrimini.it/news/2013/settembre/26/riccione/lite_tra_moglie_e_marito_al_campo_nomadi._rom_arrestato_per_furto.html#

Picchiata e stuprata dal convivente

TIVOLI, IMMIGRATO PICCHIA E VIOLENTA CONVIVENTE CHE SCOPRE SUO TRADIMENTO: ARRESTATO

La vicenda ha avuto inizio alcuni giorni fa, quando l’uomo √® rincasato e la convivente gli ha detto di volerlo lasciare, perch√© aveva scoperto la sua relazione con un’altra donna. Lui ha cercato di giustificarsi, ma vista l’insistenza della donna, √® andato su tutte le furie e ha iniziato a picchiarla, con una tale ferocia che la donna presto si √® ritrovata sul letto senza forze. Dopo qualche ora l’uomo si √® svegliato chiedendo alla compagna di avere un rapporto sessuale, ma al suo rifiuto, lui le si √® avventato addosso abusando di lei. Il giorno successivo, al risveglio, la donna, approfittando di un momento di distrazione dell’uomo, √® riuscita a scappare dall’appartamento e si √® rifugiata all’interno di un garage del palazzo. Qui la donna √® stata trovata e soccorsa da alcuni conoscenti che, in un primo momento l’hanno ospitata in casa vista la reticenza di lei ad andare in ospedale per paura delle ritorsioni del suo aggressore, ma successivamente si √® decisa a causa dei forti dolori che aveva su tutto il corpo.
F.P. stamattina è stato sottoposto dagli investigatori a fermo di indiziato di delitto di violenza sessuale, lesioni gravissime e maltrattamenti in famiglia, e poi accompagnato nel carcere di Rebibbia in attesa di giudizio.