Tag: segno

Roma: fucili d’assalto scoperti in Campo Nomadi del Comune


La Notizia Oggi

CRONACA – Una vera e propria armeria clandestina è stata scoperta dai Carabinieri della Stazione Roma Casalbertone nel corso di un controllo scattato all’interno del campo nomadi di via Salviati. I militari, impegnati nell’operazione, hanno notato da lontano gli strani movimenti di un ragazzo di origini montenegrine di 22 anni che, alla vista degli uomini dell’Arma, ha iniziato a maneggiare freneticamente degli strani e voluminosi fagotti.

Quando i Carabinieri si sono avvicinati per vedere cosa stesse facendo, il ragazzo è stato sorpreso ad occultare, nei pressi della sua baracca, dei fucili avvolti in strati di vestiti. Ne sono stati recuperati 9, tutti in ottimo stato e perfettamente funzionanti, tra carabine, fucili automatici, doppiette e canne sovrapposte di vari modelli e calibri.

Interpellato sulla provenienza e sui motivi della detenzione delle armi, il giovane si è chiuso in un  mutismo assoluto. Grazie agli accertamenti eseguiti sulla Banca Dati delle forze dell’ordine è emerso che 7 dei fucili recuperati erano provento di un furto in abitazione messo a segno l’11 marzo scorso nella zona di Spinaceto. Sul conto degli altri due fucili, che al momento dell’interrogazione al terminale non sono risultati oggetti di furto, sono tuttora in corso i dovuti accertamenti.

Molto probabilmente il 21enne stava tentando di “piazzare” le armi al miglior offerente, attività che gli avrebbe permesso di raggranellare un bel gruzzolo. Il giovane nomade è stato portato nel carcere di Regina Coeli, dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Ortovero: arrestato per furto d’auto un cittadino marocchino – Savona news


Savona news

Ortovero: arrestato per furto d'auto un cittadino marocchino
Savona news
I Carabinieri di Alassio a segito di una segnalazione arrivata ieri alle ore 12.00 direttamente al 112 da alcuni abitanti di Ortovero mettono a segno l'arresto di un cittadino marocchino. Gli abitanti avevano notato un giovane, M.B. 30enne marocchino
Furto ad una Mercedes in sosta: arrestato pregiudicato marocchinoIl Vostro Giornale
Ladro recidivo arrestato dai carabinieriIl Secolo XIX
Ruba su un'auto in sosta, marocchino in manette Notato mentre Rsvn.it

tutte le notizie (5) »

Emergenza sicurezza a Padova: altre due spaccate, un arresto della … – Mattino Padova

Emergenza sicurezza a Padova: altre due spaccate, un arresto della
Mattino Padova
Nella notte tra sabato e domenica sono state messe a segno altre due spaccate ma ieri mattina gli agenti della Squadra volante hanno arrestato l'autore di uno dei due colpi. In manette è finito Amor Ben Lazhar Torch, tunisino di 35 anni. Ed è il

Terrorista islamico arrestato ad Ancona: fece esplodere negozio ebraico a Parigi

 
Terrorista islamico arrestato ad Ancona
 

ANCONA, 18 GEN – Un terrorista franco-tunisino ( ah, lo Ius Soli)  di 25 anni, componente della cellula jihadista che nel 2012 mise a segno un attentato incendiario antisemita contro un negozio kosher a Parigi, è stato catturato ad Ancona dalla Polizia di frontiera e dalla Digos, allo sbarco da un traghetto greco, ma proveniente dalla Siria. Abdelkader Tlibla era inseguito da un mandato di arresto europeo: la sua cellula era guidata da Jeremie Louis-Sidney, ucciso in un conflitto a fuoco con la polizia francese.

Arrestato per la violenta rapina in treno finisce ai domiciliari: perché è albanese

Arrestato per la rapina in treno Concessi i domiciliari ad albanese
Ha respinto tutte le accuse, negando di aver messo a segno una rapina sul treno a Verdello insieme a un complice e di aver colpito le persone intervenute con una bottiglia, come gli veniva contestato. Interrogato in carcere dal giudice per le indagini  

Catturata la banda che derubò uno stand alla Fiera dell’Oro

Catturata la banda che derubò uno stand alla Fiera dell’Oro
Il Giornale di Vicenza
Con 20 arresti, alcuni ancora in fase di esecuzione, la Procura e la Squadra Mobile di Novara hanno sgominato una banda di sudamericani che soltanto nell’ultimo anno anno e mezzo ha messo a segno colpi di in Norvegia, Austria, Belgio e in tutta Italia altro »

Roma: ecuadoriano distraeva anziane in parcheggi mentre complici le derubavano

Roma: distraeva anziane in parcheggi mentre complici le
Il ragazzo, originario dell’Ecuador e già conosciuto alle forze dell’ordine, era diventato il terrore dei parcheggi dei centri commerciali della zona. Almeno tre i colpi messi a segno, documentati dai Carabinieri nel corso dell’indagine, la quale ha
ROMA: ANZIANI VITTIME DI FURTI, LADRO “ALL’AMATRICIANA AgenParl – Agenzia Parlamentaretutte le notizie (6) »

Sgominato dai carabinieri un DROGA PARTY a Imperia. Arrestato … – Riviera24.it


Sanremonews

Sgominato dai carabinieri un DROGA PARTY a Imperia. Arrestato
Riviera24.it
Si è conclusa con il sequestro di 100 grammi circa di marijuana e una sessantina di hascisc e l'arresto di un peruviano (S.G.E.R.), disoccupato, di 19 anni, un'operazione antidroga messa a segno, intorno alle 21.30 di ieri, a Imperia, dai carabinieri
Imperia: 19enne peruviano arrestato dai Carabinieri per detenzione Sanremonews

tutte le notizie (3) »

Roma: zingari ri-occupano zona ‘liberata’

Ex Osteria Casilino 900 2

 

Casilino 900: degrado e accampamenti abusivi nell’area dell’Ex Osteria


Bonificata dopo la chiusura del Casilino 900, l’area dell’Ex Osteria, nei pressi di via delle Mimose, sembra tutt’altro che restituita al decoro. A raccontarlo in un reportage fotografico è l’ex Assessore all’Ambiente Alessandro Moriconi. Il sopralluogo di Moriconi parte da via delle Mimose dove, come è evidente dalle foto, il marciapiede è sommerso da erbe infestanti mentre accanto al cassonetto campeggia un materasso a due piazze. Ma è più avanti che l’illegalità dilaga.

“Lo sfasciacarroze che si trova proprio all’angolo tra la Togliatti e la Casilina – scrive l’ex Assessore – ha costruito un cordolo di cemento in terra e sopra una bella recinzione, occupando l’intera area utilizzata come accesso al campo Rom di Casilino 900. In sostanza anzichè chiuderli gli sfasciacarrozze trasferendoli in aree idonee nel Municipio Roma V si estendono e non è dato sapere a che titolo e se in maniera abusiva, senza che nessuno segnalasse alcunchè”.

Non finisce qui perché da una piccola entrata ricavata nella recinzione, “si scorgono i tetti di tende e baracche, segno evidente che Casino 900 sta risorgendo dalle sue ceneri con il consenso ovvio delle istituzioni che non controllano il territorio e neppure quelle aree a rischio occupazioni abusive con diseredati e senza fissa dimora provenienti da ogni parte del mondo”.

http://centocelle.romatoday.it/centocelle/degrado-ex-osteria-casilino-900.html

 

Ex Osteria Casilino 900 6

Ciampino: è allarme sicurezza, zingari scatenati

CIAMPINO – I furti o tentati tali registrati la scorsa notte hanno spinto i cittadini ad anticipare l’incontro sulla sicurezza a lunedì prossimo.Quello che ha interessato il quartiere Folgarella la notte appena passata sembra essere stato un vero e proprio raid. Tre tentati furti e uno portato a segno sembra essere il bilancio, quanto mai allarmante, di una situazione che pesa da troppo tempo sulle spalle dei cittadini, e che fa paura.

In tutti e quattro gli episodi, avvenuti tutti verso l’1,30, i ladri avrebbero cercato di intrufolarsi nelle abitazioni nonostante all’interno ci fossero gli ignari proprietari, che svegliati dai rumori, hanno messo in fuga i malviventi. E’ andata bene invece in un’abitazione di via Donizetti, dove i ladri hanno potuto fare razzia mentre i padroni di casa dormivano tranquillamente in camera, portando via 2 cellulari, qualche contante e un paio di pantaloni.

Un modus operandi che crea non poco timore, per l’imprevedibilità dei colpi tentati o portati a compimento, quando pare concreta la possibilità di trovarsi faccia a faccia con un ladro. La paura, in una zona già fortemente allarmata da un aumento esponenziale comprovato dei furti (LEGGI), corre veloce sui social network tanto che l’incontro cittadino sul tema della sicurezza programmato per il mese di ottobre è stato anticipato al prossimo lunedì 23 settembre.

“Al centro del dibattito – fanno sapere gli organizzatori – l’aumento della criminalità, il campo Nomadi “La Barbuta” e l’inquinamento ambientale che loro producono con i continui roghi all’interno del campo stesso.

Per decidere eventuali azioni da intraprendere per cercare di far sentire la nostra voce. Chiediamo un aumento della sicurezza, più forze dell’ordine a presidiare il territorio, soprattutto nelle ore notturne.

Chiediamo prevenzione, controllo e certezza della pena. Siamo stanchi dei continui furti, siamo stanchi di essere importunati fuori dai supermercati, fuori dalle poste, per strada dai venditori di calzini che ti seguono per parecchi metri. Siamo stanchi di dover sempre subire senza essere tutelati da nessuno”.

All’incontro, che non ha colore politico, sono stati invitati anche gli assessori Testa e Sisti. L’appuntamento è per lunedì alle 19.30 in piazza della Pace.

http://www.ilmamilio.it/m/it/attualita/primo-piano/16997-ciampino,-quattro-colpi-in-una-notte-%C3%A8-la-goccia-che-fa-traboccare-il-vaso.html