Tag: saputo

Profughi: ospite del centro di lusso per immigrati spacciava in cittĂ 

Catania. Nel primo pomeriggio di ieri, personale del Commissariato Ps Centrale,
nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di controllo del territorio finalizzata al
contrasto dell’illegalità diffusa, ha arrestato M.M. nato in Ghana, 26enne
domiciliato al Cara di Mineo
. L’uomo, all’atto del controllo effettuato in via delle
Finanze, è stato trovato in possesso di un contenitore che usava per sminuzzare
sostanze stupefacenti di tipo erbaceo nonché di 320 euro in banconote di vario
taglio, delle quali non ha saputo fornire giustificazione. Durante il controllo, dopo
aver strattonato gli agenti, l’uomo ha tentato di scappare, ma è stato bloccato poco
dopo con l’ausilio di personale della Squadra Mobile. Nella mattinata odierna sarà
giudicato con rito direttissimo dalla competente.

http://www.bresciatoday.it/cronaca/brescia-estradizione-bahar-kimyongur.html

Romeno torna in Italia per uccidere la moglie “ribelle”

Perugia 13 mag 2013 – Era tornato in Italia per “uccidere la moglie ribelle” che aveva deciso di lasciarlo perchè stanca di maltrattamenti e tradimenti subiti. E se non ci fossero stati i Carabinieri  di Fossato di Vico nascosti in casa della donna, lo straniero – un romeno di 40 anni – probabilmente avvrebbe attuato il piano che aveva annunciato all’ex alcuni giorni prima. I militari sono intervenuti dopo che l’ex marito era riuscito ad entrare in casa rompendo il vetro di una finestra e si stava per avventare sulla moglie che si era messa a difesa dell’ultimo figlio della coppia nato pochi mesi fa. Lo straniero, comunque, si è saputo che era disarmato.

Secondo la donna che si era rivolta ai Carabinieri, lo straniero era solito maltrattare e picchiare sia lei che i loro tre figli e che tali vessazioni avvenivano spesso quando lui era praticamente ubriaco. Questi maltrattamenti duravano da moltissimo tempo e in più di un’occasione l’uomo aveva addirittura tentato di violentare una delle figlie. La donna aveva subito diverse minacce di morte negli ultimi mesi dopo che aveva scoperto la presenza di un amante. L’ultima minaccia di morte risaliva a venerdì quando l’uomo ha comunicato alla propria ex moglie che sarebbe venuto in Italia con l’unico chiaro intento di ucciderla.

http://www.perugiatoday.it/cronaca/fossato-di-vico-arrestato-uomo-minacce-di-morte-moglie.html

«Ha gatti da darmi? Ho dei ristoranti cinesi che me li chiedono»

TREVISO – Il dubbio che si sia trattato di un macabro scherzo di carnevale resta. Non tanto forte però da tranquillizzare i proprietari di gatti di via San Pio X a Volpago. O almeno il proprietario di una micia che, in pieno giorno, si è visto porre da un tale che passava lungo la via, l’inconsueta domanda: «Ha gatti da darmi?».

A fugare il dubbio che la richiesta riguardasse semplicemente una gattina da adottare, è stata sufficiente la precisazione, peraltro sottolineata molto candidamente dallo sconosciuto: «Ho dei ristoranti cinesi che me li chiedono». Guarda caso, un’abitazione vicina, proprio lungo la stessa via, è ricchissima di gatti, e può aver quindi fatto gola, nel senso letterale del termine. La famiglia in questione, comunque, ha immediatamente messo al sicuro la propria gattina. La figlia del proprietario del gatto voleva chiamare i vigili, «ma temevo – afferma – che mi prendessero per psicopatica».

Che l’episodio sia strano e possa inizialmente far pensare ad un semplice scherzo è indubbio. Altrettanto certe sono però le ripetute sparizioni di gatti in tutto il Montebellunese con ripetuti ritrovamenti di animali (gatti in particolare) morti e dei loro resti soprattutto sul Montello. I casi piĂą lontani nel tempo di animali non meglio precisati stesi ad asciugare come biancheria al sole rafforzano l’idea che uno strano “giro” ci sia davvero. «Non ne ho saputo nulla – dice il sindaco Roberto Toffoletto – anche se non è certo nuova la voce riguardante un certo tipo di abitudini, diffuse soprattutto fra i cinesi».

http://www.gazzettino.it/nordest/treviso/hai_gatti_da_darmi_ho_dei_ristoranti_che_me_li_chiedono_macabra_beffa_o_realt/notizie/252598.shtml