Tag: romeno

Coppia anziani massacrata di botte da romeno – VIDEO

Senza freni: romeno esige sigaretta da poliziotto e lo aggredisce

VIAREGGIO. Singolare episodio quello avvenuto nella prima mattinata odierna, quando un poliziotto del Commissariato PS di Viareggio, libero dal servizio, si trovava all’ingresso della Stazione ed è stato avvicinato da uomo nato in Romania nel 1977, residente a Viareggio, pregiudicato, che ha tentato con arroganza e prepotenza di farsi dare una sigaretta.

Invitato ad allontanarsi, l’uomo ha cominciato a minacciare e offendere il poliziotto, anche dopo che questo si era qualificato.

Alla richiesta dei documenti, il forestiero si è scagliatoimprudentemente contro l’operatore di Polizia ritrovandosi immediatamente costretto e bloccato al suolo.

Ci sono voluti altri tre agenti per riuscire a caricare l’uomo sulla Volante del Commissariato.

In Ufficio, sono state espletate le formalità di rito e quindi, invece di una sigaretta, l’uomo ha ottenuto una denuncia a piede libero, che potrà costargli fino a 5 anni di carcere.

Lascia il tuo commento all’articolo

Mendicante troppo insistente a Abano: arrestato per resistenza e liberato da magistrato

Mendicante troppo insistente a Abano: arrestato per resistenza
Mattino Padova
portato in caserma, ha aggredito il militare che si stava occupando delle sua identificazione. L’uomo, un romeno 35enne senza fissa dimora, è stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale e poi rimesso in libertĂ  dal magistrato altro »

Giovane rapito e ucciso da una banda di rom

Rapito a Sabotini: trovato morto a Cisterna Nicolas Giuroiu

Gli hanno sparato contro piĂą di un colpo. Poi, hanno “sepolto” il suo cadavere in una buca piena d’acqua, un “tombino naturale”. Il corpo senza vita di un uomo è stato ritrovato nella notte tra giovedì 13 e venerdì 14 marzo ad Olmobello, frazione di Cisterna, in provincia di Latina.

Secondo i primi riscontri, si tratterebbe di Nicolas Giuroiu, il cittadino romeno rapito lo scorso sabato 8 marzo a Borgo Sabotino. L’uomo, 28 anni e residente a Formello, era stato vittima di un agguato compiuto da almeno quattro persone: era stato speronato da un’altra auto mentre era a bordo della sua Toyota, dopo che gli aggressori gli avevano sparato contro diversi colpi di pistola.

Una volta salito sulla macchina dei rapitori, del 28enne si erano perse le tracce. Almeno fino alla notte di giovedì e al ritrovamento del suo cadavere.

Intanto, tre giovanissimi (rom), due 18enni – uno di Latina e uno di nazionalitĂ  romena residente ad Ostia – e un minore anche lui pontino, sono stati fermati dalla polizia perchĂ© considerati i presunti responsabili del sequestro e dell’omicidio dello straniero.

Potrebbe interessarti: http://www.romatoday.it/cronaca/rapimento-omicidio-sabotino-cisterna.html

Arrestati bulgaro, romeno e polacco: colpiti da mandato d’arresto … – FoggiaToday


FoggiaToday

Arrestati bulgaro, romeno e polacco: colpiti da mandato d'arresto
FoggiaToday
A seguito di apposito servizio finalizzato alla ricerca e alla cattura di soggetti colpiti da provvedimenti restrittivi, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno individuato e tratto in arresto Lucian Barbu, 23enne condannato dal

Borseggi in metro: in poche ore in manette otto manolesta – RomaToday


RomaToday

Borseggi in metro: in poche ore in manette otto manolesta
RomaToday
Arrestati due cittadini romeni ed un peruviano di 16 19 e 21 anni, tutti senza fissa dimora, per aver rubato un portafoglio a una signora che stava viaggiando a bordo dell'autobus 64. Stesso autobus diverso borseggiatore: un cittadino romeno di 41 anni
Roma: borseggi su bus, 8 arresti e 2 denunce nelle ultime oreLiberoQuotidiano.it
ROMA: CC ARRESTANO 8 MANOLESTA IN AZIONE SUI MEZZI AgenParl – Agenzia Parlamentare

tutte le notizie (6) »

Festa della donna: sgozzata senza pietĂ  dal compagno romeno

Perugia 08 marzo 2014 – E’ stata sgozzata. E’ caduta a terra ed è rimasta con lo sguardo fisso verso quell’uomo che amava e che diceva di amarla. Pochi minuti è la vita si è liquefatta in una pozza di sangue in una stanza di un anonimo affittacamere a Gualdo Tadino. Ofelia Bontoiu aveva 28 anni, lavorava come badante in una famiglia del posto ed aveva qui la sua famiglia che aveva lasciato la Romania per stare tutti insieme. E’ morta nel giorno della festa della donna per mano del suo compagno che era tornato a Gualdo, prendendo una camera, dopo aver trovato lavoro all’estero da diversi mesi. Un colpo di coltello alla gola non ha lasciato scampo. Il personale del 118 – partito da Branca – ha potuto solo constatare la morte. Il corpo di una donna è rimasto sul pavimento fino a tardi in questo 8 marzo.  E questa sera migliaia di donne umbre festeggeranno per i loro diritti. A lei è stata imposta una bara. Si era permessa – da quanto sembra – di rifiutarsi di partire così all’avventura verso un’altro paese insieme a lui che parlava di un nuovo inizio, di un futuro migliore.

Ofelia aveva chiesto tempo – come spiegato anche ai famiglia dell’anziana che accudiva – prima di un passo così importante. Ma per troppi una donna non può scegliere deve obbedire: e così stata sgozzata dopo urla e follia. Sgozzata dal compagno di 28 anni – anche lui romeno – che poi ha tentato il suicidio: tagli ai polsi, coltellate al corpo e al collo. E’ stato operato e forse dovrebbe farcela. Ogni altra parola su di lui sarebbe solo inutile e superficiale. L’omicidio è avvenuto intorno alle 16 quando la padrona della struttura ha dato l’allarme ai carabinieri e al 118. C’erano altre ragazze in quelle stanze a pochi metri dalla stazione ferroviaria e dall’Arma che hanno sentito urla e poi il silenzio del sangue che scende dalla gola fino al pavimento.  Le mimose in fiore piangono un’altra donna uccisa da un uomo.

http://www.perugiatoday.it/cronaca/omicidio-donna-gualdo-tadino-8-marzo.html

L’AQUILA: ROMENO IN ARRESTO, AVEVA PISTOLA SENZA … – Abruzzoweb.it


abruzzo24ore.tv

L'AQUILA: ROMENO IN ARRESTO, AVEVA PISTOLA SENZA
Abruzzoweb.it
L'AQUILA – I carabinieri della Compagnia di L'Aquila, nel corso dei servizi per il controllo del territorio, hanno tratto in arresto in flagranza di reato un giovane romeno per detenzione illegale di arma comune da sparo e relativo munizionamento e
Arrestato dai carabinieri cittadino romeno,deteneva pistola rubataabruzzo24ore.tv

tutte le notizie (18) »

Arroganza migrante: chiama caserma e sfotte carabiniere, preso latitante romeno

BOLZANO, 16 GEN 2014 – E’ costato caro a un latitante un gesto di sfida, con una telefonata di auguri per capodanno ad un maresciallo dei carabinieri. L’Arma si è subito attivata e lo ha individuato, nascosto sotto il letto nel suo rifugio a Locri. Vittima della sua leggerezza un romeno di 24 anni che aveva chiamato per gli auguri il maresciallo della stazione di Corvara in Alto Adige, proprio colui che a suo tempo aveva sporto la denuncia che gli era costata la condanna, dopo la quale il romeno era fuggito.

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2014/01/16/Chiama-carabiniere-auguri-arrestato_9909901.html

 

RAPINA E PICCHIA CONNAZIONALE PRESO RUMENO NEL … – Abruzzoweb.it


Chietitoday

RAPINA E PICCHIA CONNAZIONALE PRESO RUMENO NEL
Abruzzoweb.it
RAPINA E PICCHIA CONNAZIONALE PRESO RUMENO NEL CHIETINO. Condividi. Seguici Tweet. Pin It. CASALBORDINO – Lite animata, questa notte, in un'abitazione di Casalbordino (Chieti) dove, all'arrivo dei Carabinieri, un romeno di 33 anni è finito in 
Rapina e picchia un connazionale, romeno arrestato a CasalbordinoChietitoday

tutte le notizie (7) »