Tag: ondata

Milano: ondata di scippi, anziani nel mirino

Una 73enne è finita in ospedale, rapinata in viale Molise, a Milano, intorno alle 13 e 10 di oggi, quando è stata aggredita e scippata da un nordafricano mentre stava rientrando a piedi quando lungo la strada.
L’anziana è stata trasportata in ospedale per cui è stata soccorsa in codice verde all’ospedale Policlinico.

http://voxnews.info/2013/09/28/milano-73enne-aggredita-da-nordafricano/

Piacenza, immigrati scatenati: ondata di rapine, donne aggredite

Anziana aggredita sul bus e rapinata davanti alla stazione

Due donne sono state aggredite nella giornata di oggi sul piazzale della stazione. Alle 13 è toccato ad una donna anziana mentre alle 18 ad una ragazza. Ad agire, sempre i rapinatori seriali che negli ultimi giorni hanno portato a segno una serie di colpi fotocopia sempre ai danni di persone anziane o indifese.

LA RAPINA ALLA 77ENNE – Questa volta è toccato a una donna di 77 anni che si trovava a bordo di un bus in piazzale Marconi. Intorno alle 13, mentre era seduta sul pullman in stazione in attesa che ripartisse, due giovani a volto scoperto sono saliti in fretta – probabilmente l’avevano già puntata dall’esterno – le sono andati vicino e uno l’ha scaraventata a terra strappandole poi il collier d’oro che aveva al collo.

I due malviventi sono poi scesi di corsa dal bus scappando a piedi verso il parcheggio di viale Sant’Ambrogio. Alcuni testimoni, che hanno subito soccorso l’anziana, hanno chiamato il 113 e sul posto sono arrivate una volante e una pattuglia della Polfer che si trovava in servizio lì vicino. Gli agenti hanno raccolto una sommaria descrizione dei due individui – descritti come giovani e dell’Est – e sono iniziate subito le ricerche in zona, ma al momento non è stata trovata traccia. La donna, seppure rimasta contusa, non ha avuto bisogno dell’intervento del 118. Una rapina pressoché identica era stata portata a segno pochi giorni fa ai danni di una 84enne che stava rientrando in casa sullo stradone Farnese.

LA SECONDA RAPINA – Alle 18 sempre sul piazzale della stazione è stata aggredita una ragazza. La giovane stava camminando e parlava al cellulare, due persone le si sono avvicinate, l’hanno aggredita, strattonata, buttata a terra e infine le hanno strappato di mano il telefono, poi sono scappate. La ragazza, ferita e sotto choc è stata portata all’ospedale. La polizia sta indagando.

Potrebbe interessarti: http://www.ilpiacenza.it/cronaca/anziana-aggredita-sul-bus-e-rapinata-davanti-alla-stazione.html

Versilia: ondata di furti s’abbatte sulla costa

Svaligiate abitazioni e villette a Pietrasanta, lungo l’ Aurelia. Un’ escalation del crimine che coinvolge tutta la fascia costiera Apuo Versiliese, territorio che in Estate , triplica la popolazione per effetto delle presenze turistiche. Occorrerebbe piu’ vigilanza e controllo sul territorio, ma i tagli alla sicurezza di questi ” governi del fare ..e soprattutto disfare ” di centro, di destra e di sinistra, hanno portato ad un de-potenziamento delle forze dell’ ordine in termini di mezzi , risorse e personale. A tutto questo aggiungiamo un sistema giudiziario ipergarantista ed al collasso, le politiche di insediamento di nomadi dell’ est Europa sul territorio, con una diffusione di insediamenti abusivi, vere centrali del crimine e di traffici illeciti. Intanto, furti, scippi, assalti nelle ville, Versilia non più meta ambita per i ricchi turisti russi, che ” fuggono ” in Costa Azzurra….
OSSERVATORE VERSILIESE

http://voxnews.info/2013/08/12/impressionante-ondata-di-furti-nelle-abitazioni-in-versilia/

Massa: ondata di furti, cittadini esasperati

Emergenza furti nelle abitazioni a Massa. Dilagano i furti negli appartamenti, specialmente nella via di Sottopoggiolo, via Negrelli, Romagnano, con episodi di vere e proprie rapine negli appartamenti con i ladri che narcotizzano le loro vittime. Vere e proprie rapine che hanno portato il terrore in questi quartieri di Massa. I residenti, hanno piu’ volte denunciato la situazione alle autorita’ competenti, facendo anche esposti, ma niente di concreto per riportare la sicurezza e’ stato poi fatto. I cittadini intanto pensano ad organizzare ronde per vigilare le loro abitazioni, ma in questi giorni prima di tutto hanno inscenato manifestazioni di protesta per denunciare ormai una situazione vergognosa di insicurezza e di criminalita’ dilagante. I residenti puntano il dito, su alcuni immobili abbandonati in via Sottopoggiolo, una ex segheria dove sono stati notati gruppi di extracomunitari. Ma in generale tutta la zona vicino alla stazione ed alla ferrovie di Massa e’ in generale degrado, con numerosi insediamenti di nomadi e magrebini. Un bel regalo che questa fallimentare giunta di sinistra che guida Massa, ha fatto ai suoi cittadini.

http://ilmonitoretoscano.blogspot.it/2013/03/emergenza-furti-massa-i-residenti.html