Tag: MILANO

Mare Nostrum: Marina Militare li faceva sbarcare, loro li accoglievano a pagamento


OggiNotizie
Assistenza agli immigrati per denaro Scovata un’organizzazione: 11
Live Sicilia
La polizia, su disposizione del Gip, ha sottoposto agli arresti domiciliari Melake Andebrhan, 27 anni, e Angosom Resom, di 32, residenti a Siracusa e Yoel Tesfamechale, di 31, a Milano. Un provvedimento che dispone l’obbligo di presentazione all
Immigrati: traffico di profughi da Sicilia a Europa, 11 arrestiAGI – Agenzia Giornalistica Italia
Operazione ‘Teresa’: 11 arresti per immigrati irregolariOggiNotizie
Flash – Immigrazione: 11 arresti per rete di clandestini.BeFan
La Stampa –La Valle Dei Templi –Crimeblog.it (Blog)
tutte le notizie (37) »

Cercano di rubare un’auto durante la notte: arrestati ecuadoriani


MilanoToday

Cercano di rubare un'auto durante la notte: arrestati dalla polizia
MilanoToday
La notte tra martedì e mercoledì in via Marco Aurelio, a Milano, la polizia ha arrestato per tentato furto una coppia di ecuadoriani di 20 e 18 anni sorpresi mentre cercavano di far partire una Lancia Y. Si facevano luce con un accendino mentre

Milano: 86enne picchiata e rapinata da maghrebino

Lunedì sera poco prima delle 19 vicino a via Grosseto una donna di 86 anni è stata aggredita e rapinata degli orecchini mentre stava entrando in casa. Il rapinatore si è successivamente dato alla fuga su via Grosseto. Secondo il racconto della vittima, l’uomo, alto circa 1 metro e 70 e di origine nordafricana, era già stato visto attorno alla chiesa di via Cesare Marcello.

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/14_gennaio_14/anziana-aggredita-rapinata-orecchini-adef15c2-7d2d-11e3-851f-140d47c8eb74.shtml

Arrestati due albanesi con 9 kg cocaina – ANSA.it


ANSA.it

Arrestati due albanesi con 9 kg cocaina
ANSA.it
perché trovati in possesso di 9 kg di cocaina.L'arresto risale a ieri, quando i carabinieri di Rovigo durante un controllo hanno fermato un'Audi 8 con a bordo due albanesi: l'autista, 30 anni, domiciliato a Milano, e il passeggero, 28, residente a

Aggredito da maghrebino a colpi di machete

Brescia, Via Milano: aggredito con un machete, grave ricoverato al Civile

Aggredito sulla via di casa, in quella zona che percorre tutta Via Milano e che ancora oggi non trova pace. Un uomo sulla trentina è stato ripetutamente colpito da una mannaia, quando mancavano pochi minuti alle 19.
Colpi ripetuti e violenti, che per fortuna però non hanno ferito gravemente l’uomo, ricoverato comunque all’ospedale Civile. Ha perso molto sangue ma è stato subito stabilizzato: non è in pericolo di vita.
Comincia allora la caccia all’uomo, per quell’aggressore ignoto che a colpi di machete ha cercato di freddare il giovane senegalese. Qualche testimonianza sulle vie della ricerca: dovrebbe trattarsi di un giovane di origini magrebine, che spesso ‘bazzica’ in zona.

Potrebbe interessarti: http://www.bresciatoday.it/cronaca/brescia-via-milano-aggressione-machete.html

Rom Milano zona Cimiano, una mamma: "Sono ovunque … – CronacaMilano


CronacaMilano

Rom Milano zona Cimiano, una mamma: "Sono ovunque
CronacaMilano
“I ROM SONO OVUNQUE” – “Siamo assediati da zingari in strada, ai semafori, ovunque – spiega la giovane donna. – Sono molesti e cattivi. MOLESTIE AGLI ANZIANI E SFRUTTAMENTO DI NEONATI – “Oggi 2 zingare con neonati al seguito esposti al gelo 

Dal campo nomadi di Pisapia: a Venezia sfruttando i neonati per derubare passanti

A borseggiare con in braccio il figlio di un anno. Ma questa volta la nomade e la sua amica sono state bloccate dagli agenti del Commissariato di San Marco. Entrambe con precedenti per reati contro il patrimonio sono state denunciate per tentato furto. Si tratta di due nomadi di nazionalità croata residenti in un campo a Milano. Sono trasfertiste del borseggio. Altre volte sono state fermate in centro storico.

Venerdì pomeriggio una pattuglia di agenti in borghese del Commissariato era in servizio antiborseggio in zona Rialto. L’occhio allenato ha consentito agli agenti di accorgersi subito di due giovani, una delle quali con il figlioletto trasportato con un marsupio portato anteriormente. Le due donne sono state agganciate dai poliziotti in campo San Bortolomeo. Sono state seguite mentre si avvicinavano ai passanti e quella con il bambino in grembo, in modo da sembrare casuale, urtava le persone. Contemporaneamente l’altra allungava la mano cercando di infilarla nella borsa o nello zaino della “vittima” scelta. A quel punto i poliziotti hanno cominciato a marcarle strette. Le due sono entrate nel Disney Store.

Qui ancora tentativi di borseggio con la scusa della spinta compiuta con il bambino, l’altra cerca di afferrare il portafogli. Quando riesce a prenderne uno cerca di nasconderlo nel marsupio con il bambino i poliziotti sono intervenuti e hanno bloccato le due ladre.

A quel punto le due donne sono state portate in commissariato. Qui gli agenti le hanno identificate e hanno scoperto il curriculum. Una lista di reati parecchio lunga. Le due, entrambe croate di etnia rom, hanno complessivamente una decina di precedenti di polizia e sempre per reati contro il patrimonio. Hanno rispettivamante 27 e 25 anni. Vivono nel campo nomadi di Milano, da dove provengono molte delle borseggiatrici che ultimamente sono state fermate dalle forze dell’ordine di Venezia. Si tratta di ladre che al mattino prendono il treno nel capoluogo lombardo e raggiungono la nostra città per borseggiare. Alla sera, terminate le razzìe, rientrano a Milano. Si vestono in maniera curata e si portano appresso i figli come copertura, per non destare sospetti. Oltre a Rialto e San Marco, colpiscono al mercato di Rialto, in stazione ferroviaria e a piazzale Roma.

Venerdì, dopo l’identificazione, le due sono state denunciate a piede libero per tentato furto aggravato in concorso.

http://nuovavenezia.gelocal.it/cronaca/2014/01/05/news/mamme-borseggiatrici-con-il-bimbo-nel-marsupio-1.8417551

18enne stuprata: marocchino arrestato a Milano, incastrato dal dna

Stupro’ 18enne, marocchino arrestato a Milano, incastrato dal dna

I Carabinieri milanesi hanno fermato un cittadino marocchino, N. Y., 27enne, con regolare permesso di soggiorno, ritenuto responsabile di un’aggressione e violenza sessuale a una ragazza appena diciottenne. La giovane, il mattino del 7 dicembre
Milano, violentò 18enne: arrestatoTGCOM
Stupro ragazza moldava, preso un marocchino di 27 anniMilanoPost
Picchiata e violentata in un sottoscala Arrestato il presunto Corriere della Sera
LiberoQuotidiano.it
tutte le notizie (9) »

Furti nelle sale giochi: romeno arrestato 4 volte in 4 mesi

il Giornale
Quattro arresti in 4 mesi. È il record di Claudiu Costel Balaci, romeno di 38 anni, catturato dagli investigatori del commissariato Porta Ticinese, a Milano, per 6 furti in diverse sale giochi italiane. Assieme a due connazionali di 20 e 23 anni ha
Quattro arresti in quattro mesi, fermato il ladro delle slotIl Giorno
Rapinavano le sale giochi di Milano: arrestati due romeniMilanoTodaytutte le notizie (5) »

Pandino, albanese arrestato per furto in abitazione. Individuato ed … – Crem@ on line


Crem@ on line

Pandino, albanese arrestato per furto in abitazione. Individuato ed
Crem@ on line
Pandino, albanese arrestato per furto in abitazione. Individuato ed inseguito da un carabiniere fuori Pandino – Ieri sera verso le 18 i carabinieri del nucleo radiomobile di Crema hanno arrestato R.M., albanese incensurato di 22 anni residente a Milano