Tag: marcello

Milano: 86enne picchiata e rapinata da maghrebino

Lunedì sera poco prima delle 19 vicino a via Grosseto una donna di 86 anni è stata aggredita e rapinata degli orecchini mentre stava entrando in casa. Il rapinatore si è successivamente dato alla fuga su via Grosseto. Secondo il racconto della vittima, l’uomo, alto circa 1 metro e 70 e di origine nordafricana, era già stato visto attorno alla chiesa di via Cesare Marcello.

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/14_gennaio_14/anziana-aggredita-rapinata-orecchini-adef15c2-7d2d-11e3-851f-140d47c8eb74.shtml

Carabinieri: “Attenti a Natale, i Rom rubano”

PERUGIA – Suonano campanelli e citofoni: un attimo per fare la radiografia di chi Ă© in casa e chi no in questi giorni di feste natalizie, e dunque chi derubare e chi no. Ma per fortuna la soglia dei controlli incrociati cittadini-forse dell’ordine Ă© sempre alta. In quest’ottica, proprio nei giorni di Natale, alcuni cittadini fra Todi e Marsciano hanno segnalato ai carabinieri diretti dal capitano Marcello Egidio movimenti sospetti di due donne, di etnia rom, che giravano per le strade suonando campanelli e citofoni delle case.

L’intento, evidente, era quello di capire chi stava in casa e chi no. I carabinieri, che in questi giorni di feste hanno giá attivato controlli stretti, individuano velocemente le due donne (ventenni) con tanto di cacciavite e coltello dentro l’auto usata per gli spostamenti. Dai controlli emergono sfilze di precedenti per furto, decine di nomi falsi usati nel corso di precedenti fermi giudiziari e arresti domiciliari presso un campo nomadi di Roma. Una delle due Ă© anche madre di sette bambini. Immediata la nuova misura degli arresti domiciliari nello stesso campo nomadi, e il foglio di via per tre anni dai comuni di Todi e Marsciano.

Ma l’attenzione resta massima, come le raccomandazioni da parte delle forze dell’ordine ai cittadini, perchĂ© altri tentativi simili di assalto potrebbero ripetersi fino alla fine delle festivitá natalizie.

Fonte: ilmessaggero.it

ChissĂ  se il deputato del Pd denuncerĂ  anche i Carabinieri.

Roma, vendetta rom contro quartiere: decine di gomme bucate e auto danneggiate

Brutto risveglio ieri mattina per i residenti di via Val D’Ala, zona Prati Fiscali-Conca d’Oro a ridosso del parco delle Valli. Nella notte, ignoti si sono accaniti contro le auto parcheggiate lungo i marciapiedi. Bucate le gomme ad una cinquantina di vetture, più precisamente 56, nel tratto di strada in prossimità dell’incrocio con via Valsavaranche e via Val di Non.

Un misterioso raid che ha rovinato la giornata a molti residenti costretti a correre dal gommista senza preavviso. Automobili dall’andatura claudicante per via del ruotino di scorta, altre rimaste appoggiate al cric fino a sera e una lunga collezione di gomme a terra. «Una strana coincidenza con l’inizio della bonifica di un’area dove c’erano accampamenti rom», tuonano gli abitanti. «Siamo davvero stanchi – si sfoga Marcello Berti – c’è un aumento esponenziale di furti, fumi tossici, insediamenti abusivi, prostituzione e ora pure degli atti vandalici. Ieri sera le strade erano buie e hanno approfittato per colpire». L’unico a sorridere è il gommista, e ironizza: «Mi dispiace per i miei vicini, ma questo è davvero un bel regalo di Natale».

INSEDIAMENTI
«Sul vetro abbiamo trovato un biglietto della polizia che segnalava e verificava il danneggiamento per poi sporgere querela – aggiungono altri cittadini – un bel regalo di Natale. La nostra pazienza ha superato ogni limite». E c’è chi aggiunge: «Ho perso l’intera mattinata di lavoro per questo brutto scherzo – racconta Mauro Campagna, residente -. Decine di auto sono state danneggiate. Ho dovuto spendere 60 euro per sostituire la gomma bucata. E mi è andata bene, ad altri il danno è stato doppio». «In questa strada non sono mai successe cose del genere – dice Marco, studente – Penso sia stata una ragazzata, molti altri abitanti del quartiere invece sono convinti che sia legato allo sgombero di un’area qui vicino dove spesso si formano accampamenti».

Per l’ex presidente del III Municipio, Cristiano Bonelli (oggi consigliere) «al problema dei fumi tossici si aggiunge quello degli atti vandalici: 56 le auto colpite. Sono stato sul posto e non credevo ai miei occhi». Un episodio «che coincide con un intervento di bonifica da parte di Ferrovie di un’area verde (di loro proprietĂ ) invasa da accampamenti rom – aggiunge Bonelli – Questo è il risultato di una politica inerme che non sa dare risposte ai cittadini che giustamente pretendono una presenza maggiore delle istituzioni e delle forze dell’ordine». E «mentre il presidente del Municipio, Marchionne, parla di diminuzione degli accampamenti abusivi, possiamo, purtroppo, dimostrare l’esatto contrario – spiegano i consiglieri Bonelli e Manuel Bartolomeo (Ncd) e Francesco Filini (Fdi) – dopo aver ricevuto numerose segnalazioni da parte dei cittadini e dopo averle verificate personalmente con una serie di sopralluoghi e relativi dossier, denunciamo la presenza di nuovi insediamenti nel quartiere Talenti, Sacco Pastore mai accaduto fino ad oggi. Persino nel quartiere Porta di Roma a due passi dal centro commerciale. La politica del “non fare” e della finta solidarietĂ  sta portando all’esasperazione i cittadini. Una questione che sta costringendo i residenti a chiudersi nelle proprie case per paura e per evitare di respirare i fumi tossici».

Clandestino a caccia di italiani armato di coltello: morso agente alla mano

Milano 20 settembre 2013 – Ubriaco fradicio, minacciava i passanti con un grosso coltello in via Console Marcello a Milano. E’ stato subito bloccato dagli agenti della Polizia locale, impegnanti nel pomeriggio di giovedì in zona per il servizio scuola, i quali hanno evitato che aggredisse qualcuno. L’uomo, un ucraino di 24 anni, D.D., ha anche morso un agente alla mano prima di essere arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e porto abusivo di arma. In tasca gli sono stati trovati altri due coltelli ed è emerso che a suo carico vi era anche un provvedimento di espulsione. Ora è in carcere.

http://www.milanotoday.it/cronaca/uomo-minaccia-coltello-via-console-marcello.html

«Cosa pagano i nomadi che vivono ad Asti?» Marcello Coppo sulla … – La Nuova Provincia – Asti

«Cosa pagano i nomadi che vivono ad Asti?» Marcello Coppo sulla
La Nuova Provincia – Asti
Dopo le polemiche estive e il botta e risposta tra il sindaco Brignolo e il consigliere Quaglia sulla questione del campo rom di via Guerra e sull'ultima bonifica costata al Comune oltre 220.000 euro, il consigliere comunale Marcello Coppo (Fratelli d

altro »

Campo dei Boschetti, i Rom pretendono un incontro – Citta della Spezia

Campo dei Boschetti, i Rom chiedono un incontro
Citta della Spezia
"Abbiamo giĂ  avviato relazioni con Genova – spiega Marcello Zuinisi, legale rappresentante del Consiglio nazionale Rom – e ora è arrivato il momento di estendere il rapporto agli altri territori della regione. In effetti questi erano giĂ  vivi con l

Allarme accattonaggio, blitz a Mestre sgomberato campo nomadi … – Il Gazzettino

Allarme accattonaggio, blitz a Mestre sgomberato campo nomadi
Il Gazzettino
VENEZIA – Il Comune di Venezia corre ai ripari: è stato sgomberato dalla polizia e dai vigili urbani nel pomeriggio un accampamento abusivo allestito in un'area di via Ca' Marcello in zona stazione, a Mestre, dove vivevano 15 romeni di etnia rom dediti 

altro »

No campo rom: la petizione diventa un caso, appello al ministro … – La Nazione


La Nazione

No campo rom: la petizione diventa un caso, appello al ministro
La Nazione
Grosseto, 4 giugno 2013 – Ormai è un caso nazionale. Il sindaco Eleonora Baldi ha ricevuto una lettera da Marcello Zuinisi, rappresentante dell'associazione Nazione Rom, documento inviato anche all'ufficio nazionale Antidiscriminazioni razziali, alla 
I Rom scrivono al sindaco di Follonica perché non accetti la raccolta Il Giunco.net

tutte le notizie (3) »

Interpellanza: chi sono i rom che infastidiscono i cittadini in p.za del … – La Nuova Provincia – Asti

Interpellanza: chi sono i rom che infastidiscono i cittadini in p.za del
La Nuova Provincia – Asti
L'occasione è stata l'interpellanza urgente presentata dal consigliere Marcello Coppo (Fratelli d'Italia) a seguito della presenza di un camper rom nella zona autobus di piazza del Palio. Coppo ha raccolto le numerose segnalazioni da parte dei

«Dieci euro a preferenza» – Il Messaggero


Libero News

«Dieci euro a preferenza»
Il Messaggero
ROMA – Il Movimento 5 Stelle di Roma accusa il Pd di aver pagato 10 euro a ogni rom che ieri è andato a votare alle primarie. «In genere, quando si parla di primarie del Pd si fa riferimento ai 2 euro che ogni sostenitore investe per esprimere il suo
Bufera rom sulle primarie Pd. M5 accusa: “Li hanno pagati”Libero News
PRIMARIE CSX, MARCELLO DE VITO (M5S): ROM PAGATI 10 Roma Capitale News
Rom in fila alle primarie del Pd, il M5S accusa: "Pagati dieci euro"DirettaNews.it
RomaToday
tutte le notizie (5) »