Tag: Gli

“L’Esquilino è nostro”: ragazzo italiano assalito da 3 cinesi, ma per giornali è ‘rissa’




Così è stata definita dai media di distrazione di massa l’aggressione testimoniata dalle foto.

Una testimone: “Ho visto in un primo tempo gli asiatici avventarsi su un ragazzo italiano, colpendolo molto forte con pugni e percosse, gli altri italiani sono andati in suo soccorso, volavano cartelli e treppiedi che stavano sul marciapiede e la cosa si svolgeva accanto ai passanti e turisti che fuggivano spaventati. Poi il ragazzo spronava i suoi amici italiani e si dirigeva verso gli asiatici che nel frattempo si erano allontanati e ricominciava la rissa, il gruppo facendo a botte “piombava” dentro al minimarket. Gli asiatici andavano via e il ragazzo italiano parlava con le persone dentro al minimarket -come se fosse di casa – e con i suoi amici iniziavano un inseguimento come per regolare i conti. Io avvertivo la polizia”.

Quindi, non una ‘rissa’, ma un’aggressione vigliacca seguita da una giusta reazione. Anzi: una giusta reazione sarebbe che in qualche decina andassero all’Esquilino…

Condannato a 3 anni e 4 mesi il Rom difeso da ‘Don Degrado’

LA VICENDA:  DON ‘DEGRADO’ CHIEDE LIBERAZIONE RAPINATORI ROM: “MANDATELI A CASA MIA…”

Altro che ‘sacerdote al fianco dei bisognosi’: amico dei ladri. I bisognosi, sono quelli che lavorano o che sono disoccupati ai quali gli amici di Don Degrado razziano le case.

Rom si “prendono gioco” degli italiani, rioccupano un area dove erano già stati sgomberati.

ciecomoddif

Rioccupata l’area tra via Brunetti e via Montefeltro, in zona Certosa: si tratta dell’area in cui erano stati sgomberati centinaia di rom. Gli stabili erano stati messi in sicurezza e blindati con attrezzature anti intrusione.

Ma – per quanto segnalano alcuni cittadini – nello stabile di via Montefeltro, quasi raso al suolo dalle ruspe, si sono reinsediati alcuni rom.

http://www.milanotoday.it/cronaca/rom-montefeltro-dicembre-2014.html

I coccolini di Fassino: “Noi Rom volere espandere nostro territorio”, solo denunciati.

mestizos

Segate piante per insediamento abusivo

Segano decine di alberi per erigere un insediamento spontaneo ed abusivo.

Circa una cinquantina di persone sono state sorprese dal personale del Commissariato Madonna di Campagna in un’area demaniale boschiva confinante con il torrente Stura e adiacente alla zona industriale di via Reiss Romoli. Attrezzati con asce, motoseghe, zappe, falci, pale e picconi, erano intenti a tagliare alcuni alberi in vista di un possibile insediamento abusivo.

Alla vista degli agenti, gli occupanti hanno abbandonato gli utensili agricoli e si sono dileguati in tutta fretta nelle zone limitrofe. Bloccati, tuttavia, tre cittadini rumeni, domiciliati presso il campo nomadi di Lungo Stura Lazio i quali sono stati denunciati per invasione di terreno dagli agenti.

Due di essi, gravati da numerosi precedenti, a seguito di accertamenti sono risultati inottemperanti all’ordine di allontanamento dal Territorio Nazionale.

http://www.torinotoday.it/cronaca/segate-piante-area-demaniale-abusiva.html

TORINO:TAGLIANO DECINE DI LABERI PER COSTRUIRE ACCAMPAMENTO ABUSIVO

Segate piante per insediamento abusivo
„Muniti di asce, motoseghe e zappe erano intenti a tagliare alcuni alberi in vista di un possibile insediamento abusivo. Denunciati per invasione di terreno tre rumeni domiciliati a Stura Lazio“

Segate piante per insediamento abusivo
„
Segano decine di alberi per erigere un insediamento spontaneo ed abusivo.

Circa una cinquantina di persone sono state sorprese dal personale del Commissariato Madonna di Campagna in un’area demaniale boschiva confinante con il torrente Stura e adiacente alla zona industriale di via Reiss Romoli. Attrezzati con asce, motoseghe, zappe, falci, pale e picconi, erano intenti a tagliare alcuni alberi in vista di un possibile insediamento abusivo.

Alla vista degli agenti, gli occupanti hanno abbandonato gli utensili agricoli e si sono dileguati in tutta fretta nelle zone limitrofe. Bloccati, tuttavia, tre cittadini rumeni, domiciliati presso il campo nomadi di Lungo Stura Lazio i quali sono stati denunciati per invasione di terreno dagli agenti.

no-schengen
„Due di essi, gravati da numerosi precedenti, a seguito di accertamenti sono risultati inottemperanti all’ordine di allontanamento dal Territorio Nazionale.“

Potrebbe interessarti: http://www.torinotoday.it/cronaca/segate-piante-area-demaniale-abusiva.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/TorinoToday

Africano assale passanti con ascia – VIDEO CHOC

L’ennesimo immigrato africano che minaccia i passanti con l’ascia. Devono intervenire gli agenti. Succede in Viale Venezia Giulia ad Andria, secondo le prime informazioni, si tratterebbe di un ‘profugo’ ospite di un centro della zona.

Non dà elemosina: aggredita da parcheggiatori abusivi

La Spezia – «Non ho mai dato soldi ai posteggiatori abusivi. Non mi piace e non lo faccio. Anzi più di una volta ho chiamato i Vigili Urbani perché ti importunano e ti molestano». Giada Crole, spezzina, ha posteggiato la sua auto in piazza Beverini, nel cuore della città, e poi ha cercato gli spiccioli per la sosta. Deve pagare la tariffa alla Mobilità e Parcheggi, la società partecipata del comune, che gestisce la sosta a pagamento alla Spezia. Ma di versare il tributo bis agli immigrati che girano tra le auto in sosta proprio non gli va. Anzi. «Non è giusto. Non vedo perché dobbiamo versare un obolo in più – ha proseguito – e adesso c’è anche paura dopo quello che è accaduto. Personalmente lo ritengo un problema che il comune della Spezia dovrebbe riuscire a risolvere è grottesco pagare due volte».

http://www.ilsecoloxix.it/p/la_spezia/2014/10/24/ARoyZCMC-guerra_parcheggi_abusivi.shtml

Invitato ad allontanarsi, venditore abusivo spacca ombrelli in testa a vigile


La Nazione
Invitato ad allontanarsi, venditore abusivo aggredisce un vigile in
La Nazione
Arezzo, 17 ottobre 2014 – Lo hanno invitato a portare via la sacca con tutti gli ombrelli, non avendo nè licenza nè requisiti per venderli in via Spinello, tra un banco e l’altro del Mercato Internazionale. E lui ha perso la testa. E per tutta risposta  

Polizia municipale, blitz in via Confalonieri: trovati 8 nigeriani irregolari


Mattino Padova

Polizia municipale, blitz in via Confalonieri: trovati 8 nigeriani irregolari
Mattino Padova
Polizia municipale, blitz in via Confalonieri: trovati 8 nigeriani irregolari. Blitz della polizia municipale al Pescarotto, in via Confalonieri 27, uno dei «condomini del degrado» presenti a Padova. Negli appartamenti gli agenti hanno trovato anche droga.
Polizia locale fa irruzione in un condominio, scoperti 8 nigerianiPadova News
Blitz dei vigili nel condominio del “degrado” alla Stanga a PadovaPadovaOggi

tutte le notizie (5) »

Giovanissimi moldavi presi in flagranza di furto di notte


www.lavocedivenezia.it
Giovanissimi moldavi presi in flagranza di furto di notte in via
www.lavocedivenezia.it
I giovani venivano così condotti presso gli uffici della Questura di Venezia per essere sottoposti ai rilievi foto dattiloscopici di rito ed identificati per tre cittadini di origini moldave: C.V. di anni 19, residente a Spinea; G.M. e Z.D. di anni 18
Appena maggiorenni ma già ladri, tentato un colpo in casa: arrestatiVeneziaTodaytutte le notizie (2) »