Tag: festa

Genova, avvicina 13enne ad una festa e lo costringe ripetutamente … – Genova24.it


Adnkronos/IGN

Genova, avvicina 13enne ad una festa e lo costringe ripetutamente
Genova24.it
L'arresto è avvenuto nel pomeriggio di ieri, quando personale del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Genova Portoria ha arrestato un ecuadoriano di 30 anni, celibe, regolarmente presente sul territorio nazionale, residente a Genova nel
Violenze sessuali ripetute su tredicenne: arrestato trentenne GenovaToday
Genova, arrestato equadoriano per violenza sessuale su Adnkronos/IGN

tutte le notizie (3) »

Roma multietnica: scontri tra bengalesi e africani

Bingo sfiorato nel corso della notte quando tre bengalesi sono rimasti feriti nel quartiere Africano, probabilmente in seguito a una lite scoppiata dopo una festa. Intorno alle 4.30, i carabinieri della compagnia Parioli sono intervenuti in via Tripoli, dove hanno trovato i tre, di 33, 29 e 23 anni (non tredici come si affermva in un primo momento), con ferite da arma da taglio. Non è chiaro se fra i tre, ubriachi e da poco usciti da una festa di connazionali, sia scoppiata una lite o se ci sia stata una rissa con altre persone.

DIMESSI – Identificati, i tre bengalesi, tutti con regolare permesso di soggiorno, sono stati trasportati al Policlinico Umberto I: il 33enne e il 29 enne hanno riportato ferite agli arti e sono stati dimessi con 7 giorni di prognosi; il 23enne è stato dimesso con 10 giorni di prognosi.

 http://www.romatoday.it/cronaca/coltellate-rissa-via-tripoli.html#

San Vito, rissa tra indiani: due feriti gravi – Il Messaggero Veneto

San Vito, rissa tra indiani: due feriti gravi
Il Messaggero Veneto
Due feriti, in maniera seria, e altrettanti arresti: è l'epilogo di una rissa, scoppiata ieri sera all'esterno dell'auditorium di San Vito al Tagliamento, dove era in corso una festa etnica. Nel corso della lite, poi degenerata, è spuntato un coltello

Dasindo, c’è l’arresto per omicidio – Trentino Corriere Alpi

Dasindo, c'è l'arresto per omicidio
Trentino Corriere Alpi
Decisamente futili i motivi della lite fra i due moldavi: sembra che uno avesse versato del vino addosso all'altro. L'alterco sarebbe proseguito a piĂą riprese tra il gazebo di legno sotto il quale erano seduti i partecipanti alla festa, 11 persone in

Stuprata in spiaggia da immigrato sudamericano

PORTO SANT’ELPIDIO (FERMO), 1 GIU 2013 – Una studentessa spagnola di 23 anni, arrivata in Italia con il progetto Erasmus, ha denunciato ai carabinieri di Porto Sant’Elpidio di essere stata violentata lungo la spiaggia della cittadina balneare da un ragazzo sudamericano conosciuto poche ore prima durante una festa in uno chalet. A chiamare i soccorsi e’ stata la ragazza, accompagnata poi nell’ospedale di Fermo: i medici non avrebbero riscontrato lesioni ma uno stato di choc. Del ragazzo nessuna traccia.

http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/marche/2013/06/01/Studentessa-spagnola-denuncia-stupro_8804444.html

Lezioni di vita: derubati dai “migranti” che avevano invitato ad una festa

VICENZA 30 apr 2013 – In quella villa di Mussolente (Vicenza) erano stati ospiti per la festa di compleanno di una ragazza di 15 anni, la figlia dei proprietari. Ma appena due giorni dopo in quella stessa casa hanno deciso di tornare, con intenzioni e un ruolo ben diverso, non di invitati, ma di ladri. Alla fine sono stati scoperti e arrestati dai carabinieri di Bassano (Vicenza).

CATTIVI MAESTRI

Protagonisti della vicenda due fratelli marocchini residenti nel Trevigiano, ad Asolo (Treviso): Mouchine e Anas Ben El Youbi, rispettivamente di 19 e 22 anni, che attorno alle 19.30 di ieri hanno provato ad introdursi nella villa fra le province di Vicenza e Treviso non sapendo che all’interno della stessa c’erano la ragazza e la madre. Uno dei due ha cercato di entrare salendo su una scala a pioli, ma è stato notato dalla giovane, mentre l’altro ha provato a forzare una porta d’ingresso. Le due donne hanno avvisato il 112 che ha dirottato sul posto nell’arco di pochi minuti tre pattuglie dell’Arma.

I due marocchini si sono nascosti nel garage, ma sono stati visti e quindi fermati: per loro sono scattate le manette per tentato furto. La minorenne ha riconosciuto i due “invitati”, che alla festa di due giorni prima erano arrivati accompagnati da un conoscente. Per loro era stato una sorta di sopralluogo prima del colpo tentato ieri.

http://www.gazzettino.it/province/nordest/tornano_a_rubare_nella_villa_in_cui_hanno_festeggiato_un_compleanno/notizie/274403.shtml

Mai far entrare in casa degli immigrati, avranno imparato la lezione?

Scappa dopo l’incidente: arrestato Ghanese

Scappa dopo l’incidente: subito arrestato
Romagna Noi
Per un 35enne originario del Ghana ma domiciliato a Modena, la fuga dopo un incidente verificatosi ieri sera a Ravenna è finita pochi minuti dopo tra le braccia della polizia. L’uomo, tornando da una festa tra amici, su via Sant’Alberto con la sua Bmw  

Ruba un quintale di mimosa da un giardino per rivenderla alla Festa … – Riviera24.it


Riviera24.it

Ruba un quintale di mimosa da un giardino per rivenderla alla Festa
Riviera24.it
Un immigrato nordafricano, di 42 anni, O.H., abitante a Taggia (Imperia), e' stato arrestato dai carabinieri della Stazione di Diano Marina, colto in flagranza di reato nel tentativo di rubare 100 chilogrammi di mimosa da un giardino di un'abitazione

Romeno sgozzato per un complimento Arrestati due fratelli – il Giornale


Castellinews.it

Romeno sgozzato per un complimento Arrestati due fratelli
il Giornale
Hanno tentato di sgozzare un giovane dopo una lite scatenata per un apprezzamento di troppo a una ragazza durante una festa a Colonna, ai Castelli Romani. Per questo due romeni, rispettivamente di 33 edi 31 anni, sono stati arrestati dai carabinieri.
Tentano di sgozzare un connazionale, due romeni in arrestoCastellinews.it

tutte le notizie (1) »

Sei anni al Senegalese stupratore

CAGLIARI, 7 FEB – Sei anni e otto mesi di carcere.

E’ la condanna inflitta al termine del processo con rito abbreviato al senegalese Djly Diaw, 21 anni, accusato di aver violentato nell’agosto scorso una giovane cagliaritana dopo una festa sulla spiaggia del Poetto. Una serata di balli e musica in uno dei tanti chioschetti del litorale cagliaritano, conclusasi con l’aggressione e lo stupro della ragazza di 22 anni, poi soccorsa e portata all’ospedale SS Trinita’ sotto choc. Il difensore ha annunciato appello.

http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/sardegna/2013/02/07/Stupro-Poetto-condannato-senegalese_8208488.html

Ma appello, per cosa?