Tag: consiglio comunale

Dove c’era la natura incontaminata, ora c’è un Campo Nomadi

DESENZANO– Polemiche accese in Consiglio Comunale: nei giorni scorsi il consigliere d’opposizione Paolo Abate ha infatti presentato un’interrogazione relativa alla questione degli accampamenti nomadi che si trovano nei pressi del Monte Corno, nella località Cà del Diaol. Il consigliere ha spiegato che ormai da due mesi permane nella zona una situazione di illegalità e di allarme igienico sanitario non più sostenibili, visto che la località è spesso frequentata da turisti e cicloamatori, trovandosi in un contesto naturalistico e paesaggistico dove si può godere uno splendido panorama.
Ora invece ci sono tende e roulotte, rottami di biciclette, ferraglia e auto abbandonate. Abate ha quindi chiesto all’amministrazione di attivarsi per provvedere allo sgombero.

http://www.ecodellevalli.tv/cms/2013/09/29/desenzano-campo-nomadi-scatta-la-protesta-di-abate.html

Nemesi: assessore comunista rapinato da immigrato

Viareggio, rapinato l’ ex assessore provinciale del Pdci , Simonetti mentre di sera consegnanva il ricavato della Festa della Rinascita ad uno sportello automatico, da parte di un rapinatore che gli ha puntato il coltello alla gola. E’ l’ ennesimo gravissimo episodio, di criminalita’ efferata e feroce che sembra aver il controllo della citta’. Possiamo tranquillamente affermare che a Viareggio si e’ perso il controllo del territorio, con una nuova giunta comunale palesemente buonista “alla Pisapia “, tutta slogan pro immigrazione ed accoglienza indiscriminata di clandestini magrebini, pusher, vucumpra’ e vuparcheggia’. D’ altra parte anche le istituzione dello Stato sono ” latitanti ” e pure l’ opposizione di centrodestra in consiglio comunale, che dovrebbe consegnare al ministro Alfano ” un dossier Viareggio ” ed invece non lo fa, essendo ormai un’ opposizione ” ologramma “. Ma questa spirale criminale non combattuta e repressa colpisce non solo l’ immagine , la sicurezza dei cittadina, ma travolge l’ economia della citta’ e in definitiva ” uccide il suo futuro “. Vergogna!

http://voxnews.info/2013/07/08/a-viareggio-la-rapina-con-il-coltello-alla-gola-e-ormai-la-prassi/

Boana, il campo nomadi ̬ abusivo РLa Nuova Provincia РAsti

Boana, il campo nomadi è abusivo
La Nuova Provincia – Asti
Lunga ad articolata interpellanza consigliere del PDL Angela Quaglia che, durante l'ultimo Consiglio Comunale, ha chiesto informazioni sull'insediamento dei nomadi in località Boana-Rocca Schiavina e quanti altri insediamenti esistano sul territorio

Lega e Fratelli d’Italia rispondono ai rom: “Molti omegnesi senza … – La Stampa


La Stampa

Lega e Fratelli d'Italia rispondono ai rom: “Molti omegnesi senza
La Stampa
Dopo l'intervista alla comunità rom di Omegna, i capogruppo di Lega nord e Fratelli d'Italia in Consiglio comunale a Omegna intervengono sulla possibilità, avanzata dal Comune, di allestire un campo in città per la sistemazione della famiglia, ora

Mirandola: stanziamento di 75mila euro a favore dei nomadi – ModenaToday


ModenaToday

Mirandola: stanziamento di 75mila euro a favore dei nomadi
ModenaToday
I nomadi continuano a ricevere soldi pubblici, in piena emergenza post-sisma. Dopo lo stanziamento da 135 mila euro che ha suscitato non poche polemiche nel capoluogo, ora tocca al Comune di Mirandola. Nei giorni scorsi, infatti, il consiglio comunale

ATHOS PASTECHI: “LA SITUAZIONE DEL CAMPO ROM A TORRE … – Versiliatoday.it

ATHOS PASTECHI: “LA SITUAZIONE DEL CAMPO ROM A TORRE
Versiliatoday.it
Con queste parole Athos Pastechi, candidato PDL per il consiglio comunale alle prossime amministrative, interviene sull'insediamento abusivo a fianco del campo nomadi comunale di via Cimarosa, dove da alcuni giorni sono ricomparse circa 15 roulotte

altro »

Campo nomadi, Pastechi (PdL): "Basta buonismi, gli aiuti solo a chi … – Lucca in Diretta

Campo nomadi, Pastechi (PdL): "Basta buonismi, gli aiuti solo a chi
Lucca in Diretta
Athos Pastechi, candidato PdL per il consiglio comunale alle prossime amministrative, interviene sull'insediamento abusivo a fianco del campo nomadi comunale di via Cimarosa, dove da alcuni giorni sono ricomparse circa 15 roulotte non autorizzate, già

altro »

Marocchino molesta gruppo di donne sull’autobus

Sono i "nuovi italiani" della Boldrini

RODIGO. Ha offeso e molestato un gruppo di donne sull’autobus e alla fine è riuscito a palpeggiare una ragazza di vent’anni. Grazie all’autista che ha contattato le forze dell’ordine, a Grazie è stato bloccato e arrestato dagli agenti della polizia locale di Curtatone. Azzedine Ouahhabi, 31 anni, di origine marocchina, residente a Rodigo, è stato processato ieri pomeriggio per direttissima con l’accusa di violenza sessuale. Il giudice ha convalidato l’arresto e ha acconsentito alla richiesta di patteggiamento a un anno e cinque mesi. Il giovane è stato rimesso in libertà in quanto incensurato, anche se è una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine. E non solo. A Rodigo negli ultimi mesi si era reso protagonista di numerosi episodi di vandalismo; sempre ubriaco, aveva spaccato la vetrata di un bar, rotto le sedie di un altro e molestato diverse ragazze del paese, suscitando le proteste delle famiglie. Una volta aveva anche fatto irruzione in consiglio comunale, recuperando una serie di denunce tuttora al vaglio della magistratura. Stavolta davanti al giudice ci è finito per direttissima. L’episodio è avvenuto venerdì pomeriggio poco prima delle sei sull’autobus Apam della linea 13, il Mantova–Asola. La giovane e l’uomo erano saliti alla stessa fermata, in viale Risorgimento a Mantova. La ragazza si è seduta in fondo all’autobus vicino ad altre conoscenti. Durante il viaggio, soltanto dieci minuti dopo la partenza, il marocchino, completamente ubriaco, ha cominciato a pronunciare frasi offensive al suo indirizzo, parole sconce. La ragazza è andata subito a segnalare la circostanza al conducente, che ha consigliato a lei e alle sue amiche di cambiare posto per andarsi a sedere vicino a lui. Il molestatore non si è dato per vinto e ha rivolto le sue attenzioni e le sue parolacce ad un’altra donna che a sua volta ha cambiato posto.

Ad un certo punto la ventenne si è accorta che una delle amiche era rimasta seduta in fondo al bus e si è alzata per invitarla a spostarsi.

A quel punto è partita la manolesta del giovane che le ha alzato il giubbino e infilato la mano fino alla natica. Il conducente a Rivalta ha fermato il bus e ha chiamato sia la centrale dell’Apam che la polizia, prima di proseguire per Grazie. Qui sono saliti i controllori che hanno verificato la mancanza del biglietto e gli agenti della polizia locale di Curtatone che lo hanno arrestato.

http://gazzettadimantova.gelocal.it/cronaca/2013/03/29/news/palpeggia-una-ragazza-sul-bus-1.6787536

Rissa furibonda in piazza Cavour, 5 arresti – NQ News

Rissa furibonda in piazza Cavour, 5 arresti
NQ News
Rissa furibonda in piazza Cavour giovedì sera, proprio all'uscita del Consiglio Comunale, alle 21.30 circa. Il bilancio è pesante: 5 arresti per rissa aggravata e denuncia a un minore, feriti e panico tra chi passava o era nelle vicinanze. i primi a