Tag: ciro

Immigrato pesta immigrata: “Il posto per l’elemosina davanti alla chiesa è mio!”

Nocera Inferiore – La colpisce sul mento perchĂ© voleva il posto per chiedere l’elemosina. Un brutto episodio quello verificatosi durante le prime ore serali di venerdì tra due extracomunitari all’esterno della chiesa Santa Maria del Presepe di piazza Amendola. Erano circa le 20.30 quando un uomo si è avvicinato ad una donna che, insieme alla figlia piccola adagiata in un passeggino, stava chiedendo l’elemosina nei pressi dell’ingresso della chiesa.
In pochi minuti, secondo il racconto di diversi testimoni, tra i due sarebbe scoppiata una forte discussione, culminata poco dopo in un’aggressione da parte dell’uomo nei confronti della donna che sarebbe stata colpita con un pugno al mento.
A quel punto alcuni dei presenti hanno dapprima scacciato l’uomo, tentando di bloccarlo, e poi hanno soccorso la donna. L’extracomunitario per sua fortuna è riuscito a dileguarsi, mentre la donna è stata fatta adagiare su di una panchina. Per tamponare il dolore le è stato portato un fazzoletto bagnato con del ghiaccio e successivamente le è stata offerta una granita per riprendersi dallo spavento.
Sul posto è giunta in pochi minuti una pattuglia della stazione carabinieri che ha raccolto elementi utili alla ricostruzione dell’episodio. Si è scoperto che giĂ  in mattinata vi era stata una discussione tra i due e per lo stesso motivo: la richiesta di soldi e la «cessione» di quel posto per chiedere l’elemosina. Un episodio che tuttavia non sarebbe il primo, stando a quanto dice il parroco della chiesa di Santa Maria del Presepe don Ciro Galise: capita spesso infatti di assistere a forti discussioni tra extracomunitari per «accaparrarsi» un posto per chiedere l’elemosina. Episodi che non avrebbero comunque mai minato l’attivitĂ  della chiesa. Sul fatto indagano i carabinieri che di sicuro si avvarranno delle immagini delle tre telecamere poste proprio all’incrocio di piazza Amendola e via Fucilari.

http://www.ilmattino.it/salerno/nocera_inferiore_lite_aggressione/notizie/298366.shtml

Salerno: venditori abusivi invadono lungomare

L’ANVA Associazione Nazionale Venditori Ambulanti di Salerno, sollecitata dai numerosi associati, e dalla nuova invasione di abusivi sul lungomare di Salerno, intenti a vendere con tranquillitĂ  merci di contraffazione, ha chiesto un urgente incontro entro martedì 16.04.2013 per discutere sulla problematica dell’abusivismo e soprattutto della contraffazione, una piaga che sta mettendo in ginocchio le attivitĂ  ambulanti in regola, e che oramai sta dilagando tanto da invadere anche i mercati rionali.

“A tal proposito, siamo stufi di questa situazione, ha dichiarato il Presidente Prov.le Anva, Aniello Ciro Pietrofesa, per questo abbiamo proclamato uno stato di agitazione degli ambulanti, che vedrà alla fine dei quindici giorni, una forte protesta da parte dei nostri associati invadendo il lungomare di Salerno per sabato 04.05.2013. Non riusciamo a capire perché si tolleri tale commercio di merci contraffatte e senza che nessuno intervenga realmente.

A settembre ci è stata garantita dal Prefetto la presenza dell’esercito per arginare il fenomeno, ma nulla è stato fatto, anzi la vendita di contraffazione è aumentata ed ora aggredisce anche i mercati cittadini e quelli della provincia. Stiamo documentando il tutto con foto e video dopo di ché presenteremo una formale denuncia alla Procura della Repubblica al fine di individuare anche le responsabilità di chi dovrebbe intervenire a frenare tali fenomeni criminali, che a tal proposito ricordo per l’ennesima volta, è gestito dalla criminalità organizzata”

http://www.salernonotizie.it/notizia.asp?ID=42465