Tag: centri

Immigrati dell’Est terrorizzano il Sannio: famiglia sequestrata

Non si ferma la sequenza di rapine in villa nei piccoli centri del Sannio. Da qualche mese a questa parte, i malviventi hanno scelto come raggio d’azione della loro attività criminale la Valle Telesina, senza tralasciare, solo qualche giorno fa, un’incursione a S. Agata de’ Goti.
Ultimo episodio in ordine di tempo a Solopaca, dove, nella tarda serata di ieri, tre malviventi con il volto coperto da passamontagna, armati di pistole ed un fucile, si sono introdotti nella villetta di un impiegato 52enne, lo hanno minacciato minaccia e sono riusciti a portare via tre cellulari, alcuni oggetti in oro, 100 euro circa in contanti, oltre ad un fucile calibro 12, una Beretta calibro 9 short e alcune cartucce dello stesso calibro. Le armi erano regolarmente detenute dal padrone di casa. Secondo quanto riferito, i tre parlavano con accento dell’est Europa. Con la solita tecnica, i ladri, dopo aver rinchiuso nella camera da letto l’intera famiglia si sono dileguati a bordo di una Panda di colore chiaro. I militari, intervenuti sul posto per i rilievi tecnici e le indagini del caso, hanno eseguito una battuta in tutta la Valle Telesina per riuscire a rintracciare i ladri.

http://www.ilquaderno.it/rapine-villa-vittima-una-famiglia-solopaca-derubati-rinchiusi-camera-tre-malviventi-87899.html

Operazione “alto impatto”: caccia all’immigrato a Verona

VERONA – Un imponente servizio di prevenzione è scattato nelle scorse ore a Verona, per disposizione del questore Michele Rosato. I controlli, iniziati già nei giorni scorsi in tutto il territorio e finalizzati a contrastare la presenza illegale di stranieri, lo sfruttamento della prostituzione e lo spaccio di stupefacenti, hanno interessato tutti i quartieri della città, anche con posti di blocco.
Le verifiche sono state eseguite a tappeto soprattutto negli esercizi pubblici, le sale giochi, i borghi della città ritenuti più a rischio e dove maggiormente si registrano furti in abitazione. Contemporaneamente la divisione di Polizia anticrimine ha svolto controlli a persone sottoposte agli arresti domiciliari e alle misure di prevenzione. L’operazione ha coinvolto anche un centinaio di agenti dell’ufficio Prevenzione generale e soccorso pubblico, della Squadra mobile, dei reparti di Prevenzione del crimine di Padova, della Polizia scientifica e dell’ufficio Immigrazione.
Setacciati in particolare i quartieri del centro, di borgo Milano, borgo Venezia e borgo Roma. Due persone sono state denunciate in stato di libertà; 250 identificate; 17 i controlli agli arresti domiciliari e sorvegliati speciali; 7 i fogli di via obbligatori. E ancora, 11 accompagnamenti di stranieri ai Centri di identificazione ed espulsione; 30 provvedimenti di espulsione; tre decreti di allontanamento di cittadini comunitari; 23 pubblici esercizi controllati.

http://www.larena.it/stories/dalla_home/466416_droga_furti_sfruttamentodenunce_ed_espulsioni/

Arrestato marocchino per spaccio di droga – La Gazzetta di Lucca


La Gazzetta di Lucca

Arrestato marocchino per spaccio di droga
La Gazzetta di Lucca
I fatti partono da lontano, nel pieno della scorsa stagione estiva. Nei maggiori centri di spaccio della Lucchesia, i carabinieri svolgono controlli a tappeto, pedinamenti e posti di blocco a orari improbabili, allo scopo d'identificare venditori e

Ci mancavano gli abusivi della neve!

Libera circolazione

I carabinieri hanno scoperto in Alto Adige complessivamente cinque maestri di sci abusivi. Due sloveni, due altoatesini e un sloveno stavano svolgendo corsi di sci nei centri sciistici di Badia, Valle Aurina e Cadipietra senza essere in possesso dei requisiti. I carabinieri hanno inoltre denunciato sulle piste del Piz Sella un turista russo per omissione di soccorso per non essersi fermato dopo aver investito un altro sciatore, procurandogli ferite guaribili in 20 giorni.

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2013/01/18/Maestri-sci-abusivi-Alto-Adige_8096755.html

Sette arresti per furti nei centri commerciali – L’Arena

Sette arresti per furti nei centri commerciali
L’Arena
I servizi antitaccheggio svolti dai Carabinieri nei giorni precedenti il Natale nei centri commerciali «Verona Uno» di San Giovanni Lupatoto e «Le Corti Venete» di San Martino Buon Albergo hanno portato all'arresto di 7 persone e alla denuncia di altre

altro »

In manette la banda dei centri commerciali: presi e subito condannati

MESTRE. Erano stati denunciati qualche giorno fa dagli agenti del commissariato “San Marco” di Venezia per furto pluriaggravato continuato e in concorso, ma loro, tre cittadini dell’Est Europa non avevano perso il vizio di girovagare tra i negozi alla moda e i centri commerciali del Veneto, mettendo a segno furti per diverse migliaia di euro.

 

http://nuovavenezia.gelocal.it/cronaca/2012/07/11/news/in-manette-la-banda-dei-centri-commerciali-1.5391167

Prostituzione: arresti a Foggia, cinesi sfruttate in centri per massaggi


FoggiaToday

Prostituzione: arresti a Foggia, cinesi sfruttate in "centri per massaggi"
FoggiaToday
Nell'ambito dell'operazione "Grande Sorella" la polizia ha scoperto tre "case del piacere" in via Eritrea, via Trani e via Tenente Iorio, dove venivano sfruttate giovanissime ragazze cinesi dai 18 ai 25 anni. Cronaca e notizie da Foggia.
Case di appuntamenti per professionisti Blitz antiprostituzione a Corriere della Sera

tutte le notizie (3) »

Cinesi offrivano massaggi ma si prostituivano: 2 arresti e 7 denunce – Primocanale

Cinesi offrivano massaggi ma si prostituivano: 2 arresti e 7 denunce
Primocanale
Due arresti, 7 denunce, 2 centri massaggi e 2 appartamenti sequestrati: sono i numeri dell.