Tag: arresti domiciliari

Evadono dai domiciliari, due arresti a Velletri – Castellinews.it


Castellinews.it
Evadono dai domiciliari, due arresti a Velletri
Castellinews.it
Nella stessa giornata sono stati arrestati due cittadini stranieri, un moldavo 26enne e un romeno 27enne, condotti al carcere di Velletri. I due nonostante fossero agli arresti domiciliari, sono stati trovati presso un bar a bere tranquillamente birra altro »

Stupratore clandestino ai domiciliari si impicca

Era agli arresti domiciliari. E’ stato trovato impiccato nella sua abitazione nella zona di Corso Mazzini. La scoperta è stata fatta dalla polizia nel momento in cui gli agenti sono andati a controllare se fosse in casa, come si fa di consuetudine. Protagonista il marocchino Mustapha El Ammari, cinquantenne, che stava scontando una condanna per violenza sessuale nei confronti di una vicina di casa. In gennaio era stato condannato a due anni e sei mesi di reclusione. Era finito in manette a seguito della denuncia presentata da L.V. una 25enne, con pesanti accuse di stalking e violenza sessuale. Il suo difensore, l’avvocato Emanuele Guerrieri, era riuscito ad farli ottenere la possibilità di uscire di casa solo due ore al giorno per potere fare la spesa, giacchè viveva da solo. L’uomo era clandestino in Italia.

Rendiamoci conto: stupratore clandestino ai domiciliari col permesso di andare a ‘fare la spesa’. E’ così che i magistrati difendono le cittadine italiane?

Arrestati due volte in due giorni: magistrato li manda ai domiciliari!


radiortm.it
Vanno ai domiciliari gli albanesi arrestati due volte in due giorni
RagusaNews
Scicli – Tornano agli arresti domiciliari i due cugini albanesi Endrion Tabaku, 19 anni, e Viktor Tabaku, 23enne, arrestati due volte nel giro di 24 ore dai carabinieri della Tenenza di Scicli prima per concorso di detenzione di sostanza stupefacente
Scicli, tornano ai domiciliari i due cugini albanesi arrestati due volte radiortm.it
Mezzo chilo di marijuana? Sì, ma per uso personale!CorrierediRagusa.ittutte le notizie (3) »

Todi, gli ruba le chiavi del bar e svaligia tutto: arrestato marocchino – Umbria 24 News


PerugiaToday

Todi, gli ruba le chiavi del bar e svaligia tutto: arrestato marocchino
Umbria 24 News
I carabinieri di Todi hanno arrestato un cittadino marocchino per furto aggravato e continuato, in un bar con sala giochi, a Pantalla. I particolari Il 28enne straniero E.F. E.H., che sino a pochi giorni fa era agli arresti domiciliari a seguito di un
TODI (PG): CARABINIERI ARRESTANO MAROCCHINO PER FURTOAgenParl – Agenzia Parlamentare
Pantalla, arrestato in un lampo: tenta un furto in un bar ma lascia PerugiaToday

tutte le notizie (3) »

Moldavo era ai domiciliari da una polacca: evade

Era evaso dai domiciliari, catturato
ANSA.it
(ANSA) – FORLI’, 1 GEN – Un moldavo di 25 anni domiciliato a Rende (Cosenza), evaso dagli arresti domiciliari l’11 novembre, è stato catturato dai Cc di Forlì nell’alloggio di una polacca di 31 anni che lo ospitava. Nicolae Postolachi, con precedenti altro »

Terni, marocchino evade dai domiciliari

Terni, evade dai domiciliari a Eboli e si ripresenta: marocchino
Umbria 24 News
Gli piace talmente Terni che è evaso dagli arresti domiciliari – doveva stare in casa dello zio ad Eboli (Sa) – e si è ripresentato in cittĂ . Ma lo ha incrociato una pattuglia della ‘mobile’ e adesso l’uomo è in carcere. L’arresto S. H., marocchino di
Evade dagli arresti domiciliari e arriva a Terni: giovane marocchino Terni Oggi
TERNI: POLIZIA ARRESTA MAROCCHINO EVASO DA DOMICILIARITerni in rete
Spacciatore evade arresti domiciliari ad Eboli per tornare a Ternituttoggi.info

tutte le notizie (4) »

Todi, 55enne moldava sorpresa a rubare nel supermercato – Umbria 24 News

Todi, 55enne moldava sorpresa a rubare nel supermercato
Umbria 24 News
Violazione degli arresti domiciliari I carabinieri della stazione di Ponte Pattoli hanno arrestato un 20enne marocchino, regolare, con una fedina penale particolarmente nutrita di precedenti che, sebbene agli arresti domiciliari per reati in materia di

altro »

Fermati due georgiani irregolari a Empoli – La Nazione


La Nazione

Fermati due georgiani irregolari a Empoli
La Nazione
Empoli, 21 agosto 2013 – Durante i consueti controlli estivi, la polizia di Empoli ha scovato in casa di un georgiano agli arresti domiciliari 8 persone ospitate, di cui sette connazionali del malvivente e un italiano. Due georgiani sono risultati
Due clandestini georgiani espulsi, erano in una casa-dormitorio del gonews

tutte le notizie (2) »

Brescia: delinquente evade da domiciliari e muore investito

 ok

 

 

N VIA SAN ZENO. L’incidente a pochi metri dalla rotonda della Centrale del latte, l’immigrato è deceduto pochi minuti dopo il ricovero in Poliambulanza. Il 36enne Momodo Tunis, benchè si trovasse  agli arresti domiciliari, era stato a pranzo da amici Un furgone lo ha travolto mentre tornava a casa

 

Momodo Tunis è morto ieri pomeriggio in via San Zeno. Viveva a Brescia, ma la sua patria era la Sierra Leone. Aveva 36 anni e non avrebbe dovuto essere in via San Zeno a quell’ora e in nessun’altra ora. Avrebbe dovuto essere a casa. E non è l’ovvietĂ  che sembra. Doveva proprio. Glielo imponeva una sentenza agli arresti domiciliari. Sentenza che ieri ha ignorato. Ha preso la bicicletta e se n’è andato a pranzare da amici, come lui immigrati dal centro Africa. E dopo un bel po’ di conversazione è risalito in bicicletta. ha salutato, e via verso casa in via Cremona. Erano ormai le sei di sera.

LA MORTE l’ha incontrata dopo pochi metri. Non si sa bene come sia andata. Si sa però che un furgone Renault di una ditta edile gli ha fatto fare un volo di parecchi metri, una trentina, quando gli mancavano poche pedalate per arrivare alla rotonda della Centrale del latte. L’impatto è avvenuto in prossimitĂ  delle strisce pedonali, che forse lui aveva iniziato a percorrere. Forse voleva evitare la rotonda, guadagnando subito l’altra carreggiata. Era in sella? Teneva la bici a mano? Sta di fatto che lì a quell’altezza il furgone ha centrato Momodo, che ha urtato violentemente il parabrezza, sfondandolo. «Pare che dopo un primo volo sia rimbalzato una seconda volta contro il furgone» racconta un passante senza poter dire però di aver visto la scena con i suoi occhi.  Dal punto dell’impatto a quello in cui è stramazzato: un cappellino, una scarpa da ginnastica, un portachiavi blu, uno zainetto intriso di sangue da cui spunta la cintura arrotolata, che i soccorritori del 118 gli devono aver levato prima di praticargli il massaggio cardiaco e tutto quello che si poteva fare lì per salvarlo o almeno per farlo arrivare vivo al pronto soccorso. Era in condizioni disperate, ma alla Poliambulanza c’è arrivato, sopravvivendo solo pochi minuti. Anche l’autista del furgone, di origini slave, è rimasto lievemente ferito: gli hanno immobilizzato il collo e trasportato anche lui alla clinica delle Ancelle. Era sotto choc.

LA CIRCOLAZIONE, che era stata ridotta su una corsia, stava normalizzandosi quando è arrivato un amico di Momodo Tunis: quello da cui aveva pranzato. Era agitato, aveva giĂ  visto la bicicletta a terra e il sangue a pochi metri, le cannule e i lacci testimoni di un soccorso complesso. Qualche minuto prima si era messo in strada perchè Momodo non gli rispondeva al telefono da quando si erano lasciati. Ora parla concitatamente al cellulare. Arrivano uomini e donne in lacrime. Agli agenti della polizia locale che effettuano i rilievi chiedono del loro amico: «Come sta? Dov’è Momodo?». Si incamminano verso la Poliambulanza.

altro »

Momodo è morto. Un delinquente in meno nelle nostre cittĂ . Un’altra storia che evidenzia come siano ‘efficaci’ gli arresti domiciliari.

 

Racalmuto, arrestati coniugi nigeriani con l’accusa di spaccio – AgrigentoWeb.it


AgrigentoWeb.it

Racalmuto, arrestati coniugi nigeriani con l'accusa di spaccio
AgrigentoWeb.it
I carabinieri hanno notificato un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari a Tina Okoro, 27 anni, e al marito Collins Amas Igbinoba, 31 anni, entrambi della Nigeria, residenti a Racalmuto. Il provvedimento porta la firma del gip del