Tag: aldo

Marocchini: donna perseguitata dai ‘due mariti’

L’aveva anche minacciata, dopo averla più volte picchiata e rapinata, di sfigurarla con l’acido, sia lei che la figlia. Il calvario di una donna di 36 anni è finito con l’arresto del convivente, un connazionale marocchino di 29 anni accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni, minacce, violazione di domicilio e rapina.

L’uomo è stato rinchiuso nel carcere di Massa. Il provvedimento restrittivo è stato firmato dal gip Antonia Aracri del tribunale di Massa su richiesta del procuratore capo Aldo Giubilaro.

Le indagini sono state condotte dal commissariato di Carrara. La donna è stata picchiata più volte e umiliata dall’ex convivente che è arrivato anche a minacce gravi, come quella di sfigurarle il viso con l’acido a lei e alla figlia di 20 anni. La donna era stata perseguitata anche dal marito che nell’agosto scorso era stato arrestato per stalking. Si era separata e aveva allacciato un’altra relazione con l’uomo, a sua volta, finito in carcere.

Quest’ultimo l’aveva anche rapinata di 600 euro minacciandola con un coltello.

http://www.gonews.it/articolo_224665_Minaccia-la-convivente-di-sfigurare-con-lacido-lei-la-figlia-Arrestato-un-29enne.html

Marocchini.

Israele: immigrazione, Corte boccia governo, no arresti – ANSAmed


La Provincia di Sondrio

Israele: immigrazione, Corte boccia governo, no arresti
ANSAmed
(di Aldo Baquis) (ANSAmed) – GERUSALEMME, 16 SET – Giornata di tripudio per le organizzazioni umanitarie in Israele dopo che nove giudici della Corte Suprema di Gerusalemme hanno bocciato all'unanimita' una nuova legge che prevede tre anni di 
Flash – Corte suprema israeliana boccia proposta governativa: no BeFan
Israele: Corte, no ad arresto migrantiCorriere della Sera
Israele: la Corte suprema boccia la proposta del Governo che ImmigrazioneOggi

tutte le notizie (23) »

San Donato, viola la sorveglianza speciale e guida senza … – IlPescara


IlPescara

San Donato, viola la sorveglianza speciale e guida senza
IlPescara
Claudio Spinelli, il "pugile" di etnia rom arrestato nel marzo 2010 per aver colpito con un pugno un ragazzo foggiano finito poi in coma per diversi giorni, torna in carcere. Spinelli, infatti, è stato sorpreso oggi pomeriggio a San Donato, in via Aldo