Category: Vicenza

Bambina stuprata dal vicino di casa migrante

https://www.ecovicentino.it/schio/isola-vicentina/bambina-violentata-da-un-dimorante-nel-condominio-arrestato-dai-carabinieri/

Brutale atto di abuso ai danni di una ragazzina di 12 anni a Isola Vicentina: i carabinieri di Malo, insieme ai colleghi della Sezione di polizia giudiziaria della Procura della Repubblica di Vicenza, hanno arrestato ieri un uomo di 32 anni, che ora dovrà rispondere dell’infamante accusa di violenza sessuale verso un minorenne.

Le indagini sono scattate due settimane fa, quando la madre della piccola si è recata dai carabinieri di Malo e ha sporto denuncia nei confronti del vicino di casa: la 12enne infatti si era confidata con un’amichetta – che è amica anche della famiglia – raccontato l’orrore delle violenze sessuali subite nei due giorni precedenti da parte dell’uomo, che dimora nello stesso condominio.

Gli esami medici a cui la piccola è stata quindi sottoposta hanno consentito di accertare che effettivamente era stata vittima di un rapporto sessuale completo non consenziente. Confermata dalla vittima l’identità dell’indagato grazie a un riconoscimento in foto, sono stati posto sotto sequestro gli indumenti intimi della ragazzina, fortunatamente ancora non lavati, oltre ad altri oggetti contenenti il Dna dell’uomo, senza che quest’ultimo potesse sospettare che fossero in corso delle indagini.

Tutte le attività dei carabinieri, data la gravità del fatto, si sono svolte con enorme celerità: ricevuta ulteriore conferma scientifica, dagli esami di laboratori, del fatto che si trattava dello stesso Dna, la Procura di Vicenza ha immediatamente richiesto un provvedimento nei confronti del violentatore. Ottenuta dal Gip l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, nella giornata di ieri, l’indagato – di origini straniere e con precedenti non specifici – è stato arrestato e si trova ora in carcere a Vicenza.

TRANS nudo devasta tre negozi e aggredisce le commesse

Tunisino sfascia vetrina, commerciante cinese lo pesta – VIDEO

Movimentato episodio nella serata di sabato in viale Milano, a Vicenza. Il tutto viene filmato da un residente e il video finisce su Facebook. 

Il parapiglia scoppia attorno alle 19.10. Un senzatetto di 32 anni, di nazionalità tunisina, in preda ai fumi dell’alcol e senza un motivo apparente, rompe con un pugno la vetrina di un negozio di telefonia, cercando poi di allontanarsi. Viene però inseguito e bloccato dal proprietario, che lo immobilizza e lo aggredisce. A dargli una mano un uomo e una donna, pure loro di nazionalità cinese. Il nordafricano viene colpito prima con un calcio dalla donna e poi con un pugno dal commerciante. 

Alla scena, che come detto è stata ripresa da un residente della zona con il telefonino, assistono diversi testimoni. In viale Milano intervengono due volanti della questura a riportare la calma. I poliziotti hanno quindi denunciato l’immigrato tunisino per danneggiamento e lo hanno multato per ubriachezza. Ora però il video potrebbe essere acquisito dagli agenti che potrebbero decidere di procedere anche nei confronti del titolare del negozio. 

MIGRANTE SFONDA CANCELLO E ASSALTA COMANDO POLIZIA

https://www.ilgazzettino.it/nordest/vicenza_bassano/aggressione_uffici_arzignano_dominicano_arrestato-5454489.html

Assalto e devastazione della sede della polizia locale di Arzignano: feriti due agenti, tra cui il comandante, e due carabinieri. Notte di follia che si è conclusa con l’arresto di un 47enne. Tutto inizia intorno all’una di notte: 47 anni. Il 47enne, P.H., dominicano residente ad Arzignano, ha sfondato il cancello del comando facendo retromarcia con la propria Polo. Poi  ha sfondato la porta d’ingresso a vetri  con alcune bottiglie e utilizzando un coltello. All’interno del comando ha tentato di avviare una delle moto di servizio per fuggire, senza riuscirvi. Nel frattempo è intervenuta una pattuglia dei carabinieri di Chiampo, allertata  dai residenti. Subito dopo sono arrivati anche il comandante della polizia locale Antonio Berto e il commissario Maurizio Dal Barco, oltre ad una seconda pattuglia dei carabinieri proveniente da Montecchio Maggiore.
Militari e agenti hanno tentato di bloccare il 47enne, che dava in escandescenze, opponendo resistenza danneggiando computer e arredi del comando. L’uomo ha ferito due militari  e morsicato il comandante Berto ad una gamba (prognosi di 10 giorni) e il vicecomandante Dal Barco ad una mano (prognosi di 5 giorni).
Alla fine è stato arrestato e portato in una camera di sicurezza della tenenza dei carabinieri di Montecchio. Sono in corso accertamenti per valutare se avesse assunto sostanze psicotrope.

REAZIONI
“Dominicano sfonda con l’auto la cancellata del comando di polizia, distrugge le suppellettili degli uffici e aggredisce ferendoli i carabinieri intervenuti. Confido che il magistrato che dovrà giudicare questo folle criminale gli faccia capire che in Italia esiste ancora la civiltà e il rispetto delle leggi del Paese di cui è ospite non gradito” dichiara l’on. Maria Cristina Caretta, deputata di Fratelli d’Italia

Il 47enne deve ora rispondere di resistenza e violenza a pubblico ufficiale, lesioni personali, danneggiamento aggravato di proprietà pubblica, tentato furto.  

Immigrato strafatto e coperto di sangue attacca agenti

Era drogato e ubriaco

Posted by Il Giornale on Monday, February 17, 2020

Baby pusher droga vittima e poi la stupra

Ecco cosa è successo

Posted by Il Giornale on Sunday, December 22, 2019

Brumotti a Vicenza, aggredito dai nordafricani

L'inviato di Striscia la Notizia e la sua troupe sono stati presi a sassate da un gruppo di nordafricani. Una delle pietre l'ha colpito al collo

Posted by Vvox on Friday, October 11, 2019

Immigrato spezza la mano ad agente durante controllo

Spacca la mano a un agente durante un controllo—>http://www.vicenzatoday.it/~go/i/69864976699492

Posted by VicenzaToday on Saturday, August 24, 2019

Ragazzina italiana drogata e stuprata da immigrati

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2019/05/03/abusi-su-minorenne-tre-arresti_f256cc05-58f3-42f6-84aa-6bc82664625e.html

 Tre ordinanze di custodia cautelare ai domiciliare sono state eseguite stamane dai Carabinieri di Vicenza nei confronti di due stranieri e di una donna italiana per violenza sessuale di gruppo nei confronti di una minorenne.
    I fatti risalgono alla fine di ottobre e sarebbero avvenuti all’interno dell’abitazione della vittima. I tre avrebbero abusato della ragazza nonostante lo stato di inferiorità fisica e psichica causato dall’uso di stupefacenti.

Terrore a Vicenza, vigili presi a morsi da nigeriano e accerchiati da decine di immigrati

  1. Terrore a Vicenza, vigili presi a morsi da nigeriano e accerchiati da decine di stranieri  ilGiornale.it
  2. Due vigili urbani feriti a morsi da un nigeriano: finiscono in ospedale  Il Gazzettino
  3. Vicenza, vigili in trappola: accerchiati dai migranti e presi a morsi da un nigeriano  Il Secolo d’Italia
  4. Vicenza, richiedente asilo aggredisce a morsi due vigili urbani  Fidelity News
  5. Visualizza copertura completa su Google News