Category: Treviso

Pestata dal branco di migranti a 16 anni: «Vi racconto la mia notte da incubo»

https://tribunatreviso.gelocal.it/treviso/cronaca/2021/09/08/news/pestata-dal-branco-a-16-anni-vi-racconto-la-mia-notte-da-incubo-1.40679278

Ubriaco mostra i genitali ai minori nel parco pubblico e aggredisce i carabinieri

https://primatreviso.it/cronaca/ubriaco-mostra-i-genitali-ai-minori-nel-parco-pubblico-e-aggredisce-i-carabinieri-arrestato/

Commerciante pestato al bar da un giovane migrante

https://tribunatreviso.gelocal.it/treviso/cronaca/2021/07/18/news/commerciante-pestato-al-bar-da-un-giovane-1.40511708

Gli lancia olio bollente addosso: grave

https://tribunatreviso.gelocal.it/treviso/cronaca/2021/07/19/news/treviso-aggredisce-un-uomo-lanciandogli-addosso-dell-olio-bollente-1.40513908

Coppia di italiani massacrati a pugni e morsi da branco migranti

https://www.today.it/cronaca/bambino-moto-picchiato-padre.html

Caricata sull’auto e stuprata dal branco di albanesi

https://www.trevisotoday.it/cronaca/silea-stupro-13enne-8-luglio-2021.html

Per la Procura di Treviso avrebbe fatto da “palo” nel corso di una brutale violenza sessuale, perpetrata ai danni di una ragazzina di soli 13 anni da parte di un altro minorenne. Lui, sentito oggi, giovedì 8 luglio, nel corso dell’udienza preliminare di fronte al gup Gianluigi Zulian in cui deve rispondere dei reati di concorso in violenza sessuale e concorso in violenza sessuale di gruppo, ha invece respinto tutte le accuse, sostenendo di essersi limitato a condurre in auto i due in un luogo isolato, di averli visti baciarsi e a quale punto di essersi allontanato per qualche minuto.

L’uomo, un pluripregiudicato albanese 26enne, attualmente agli arresti domiciliari, era stato condannato per otto rapine, commesse insieme ad altri 4 complici, tra il settembre del 2017 e il marzo del 2018 e messe a segno a Silea, Susegana, Frescada e Treviso. Deve inoltre scontare una pena di tre anni per spaccio di stupefacenti.

I fatti risalgono al 2013 e a mettere gli investigatori sulla strada che ha portato a scoprire la violenza sono state alcune intercettazioni telefoniche nell’ambito delle indagini sulle rapine. In una il 26enne faceva riferimento, parlando con un conoscente, alle circostanze che avevano portato allo stupro.

Secondo gli accertamenti l’uomo si sarebbe trovato alla Fiere di S. Luca in compagnia dei due minorenni. La ragazzina sarebbe stata fatta salire a forza nella macchina dell’albanese, che avrebbe bloccato per impedirle di uscire, e condotta nei pressi del cimitero di Silea. A quel punto l’albanese sarebbe sceso dall’auto per accertarsi che nessuno giungesse sul luogo. La giovane, sentita dagli investigatori, avrebbe detto che al tempo non se l’era sentita di fare denuncia per la vergogna.

Nuova aggressione a Treviso, rivolta dei residenti: «È un Bronx»

https://tribunatreviso.gelocal.it/treviso/cronaca/2021/05/24/news/nuova-aggressione-in-via-orioli-a-treviso-rivolta-dei-residenti-e-un-bronx-1.40308803

Sul bus senza biglietto: 15enne aggredisce agenti di polizia

https://www.trevisotoday.it/cronaca/aggressione-agenti-bus-atvo-oderzo-19-maggio-2021.html

Una triplice denuncia per violenza, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Questo è quanto è andato incontro un 15enne studente albanese che mercoledì è stato trovato privo del biglietto a bordo di una corriera sulla linea Atvo San Donà-Oderzo. Il giovane è stato difatti pizzicato alla stazione di Oderzo dopo un controllo da parte della polizia amministrativa ma, alla richiesta di esibire il titolo di viaggio, il ragazzino ha scagliato due pugni contro gli agenti (successivamente finiti in ospedale per le cure del caso), tanto che sul posto sono poi intervenuti i carabinieri che lo hanno infine denunciato.

Rifiuta sigaretta: massacrato da immigrati

Un passante si rifiuta di dar loro una sigaretta: malmenato

Aveva “osato” (si fa per dire) negare a tre bulli una sigaretta e loro lo hanno scaraventato a terra e malmenato selvaggiamente a calci e pugni. La brutale aggressione risale allo scorso 10 aprile ed era avvenuta in via Melchiorri, nel centro di Castelfranco Veneto. La vittima dell’episodio, un 34enne della zona, si è dovuto rivolgere alle cure dei medici del pronto soccorso e poi ai carabinieri che hanno identificato e denunciato gli autori della rapina (questo il reato di cui dovran rispondere). Si tratta di un 20enne marocchino, residente nel padovano, un 17enne e un 14enne, entrambi della Castellana.

I malviventi dopo aver immobilizzato la loro vittima, gli hanno sfilato il portafogli, rubando i 50 euro presenti all’interno. Ad incastrarli sono state le immagini delle telecamere di videosorveglianza e alcuni testimoni.

Potrebbe interessarti: https://www.trevisotoday.it/cronaca/castelfranco-sigaretta-richiesta-pestaggio-29-aprile-2021.html

AD ACCOLTELLARE ITALIANA A TREVISO UN 16ENNE NORDAFRICANO: GRAVISSIMA

https://voxnews.info/2021/03/23/ad-accoltellare-italiana-a-treviso-un-16enne-nordafricano-gravissima/